Il segreto (soap opera)

telenovela spagnola
Il Segreto
IlSegreto.png
Logo italiano della serie
Titolo originaleEl secreto de Puente Viejo
PaeseSpagna
Anno2011 – in produzione
Formatoserial TV
Generesoap opera, telenovela
Stagioni12
Puntate2252 (al 23 gennaio 2020) - Spagna
2123 (al 23 gennaio 2020) - Italia
Durata55 minuti (Spagna)

45 minuti (Italia, pomeridiana)

Lingua originalespagnolo
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreAurora Guerra
Interpreti e personaggi
Personaggi attualmente presenti nelle puntate italiane

Personaggi ancora in arrivo (puntate italiane)

Doppiatori e personaggi
MusicheAlex Conrado
CostumiRosa Solano, Elena Regadera
ProduttoreLuis Santamaría
Produttore esecutivoPablo Guerrero, Gregorio Quintana, Luis Santamaría, M.A. Caballero Brid, M.A. Caballero Brey
Casa di produzioneBoomerang TV
Prima visione
Prima TV originale
Dal23 febbraio 2011
Alin corso
Rete televisivaAntena 3
Prima TV in italiano
Dal10 giugno 2013
Alin corso
Rete televisivaCanale 5
Rete 4

Il Segreto (El secreto de Puente Viejo) è una soap opera spagnola che va in onda dal 23 febbraio 2011 sulla rete televisiva Antena 3.[1]

In Italia la soap va in onda dal 10 giugno 2013 su Canale 5.

Trama

La serie ruota attorno alle vicissitudini della ricca stirpe dei Montenegro, una famiglia dell'alta borghesia che vive in un piccolo paese del nord della Spagna, con la perfida matriarca Donna Francisca Montenegro, vedova di Salvador Castro, che trama costantemente contro coloro che osano affrontare il suo potere.

La storia incomincia nel 1902 con l'arrivo, a Puente Viejo, della levatrice Pepa Balmes. Pepa continua a vivere con difficoltà dato che, anni prima, il padrone della casa in cui prestava servizio, Carlos Castro, figliastro di Francisca, e fratellastro di Efren, Soledad, e Tristàn l'aveva sedotta facendola rimanere incinta, e le aveva poi portato via il figlio per consegnarlo alla legittima moglie che aveva appena avuto un aborto. Pepa conoscerà e si innamorerà di Tristàn, figlio di Raimundo e Donna Francisca e fratello di Efren, Sebastian ed Emilia, e Soledad che vive alla villa con sua sorella, sua moglie Angustias e loro figlio Martin. Dopo la morte di Angustias, Pepa scopre che Martin è in realtà il figlio che le era stato rubato anni prima. Nonostante gli sforzi di Francisca e del malvagio Olmo Mesia, fratellastro di Pepa, Tristàn (figlio illegittimo di Francisca e Raimundo Ulloa) finisce per consumare il suo amore con Pepa. I due poi si sposano e Pepa partorisce i gemelli Aurora e Bosco. Intanto Bosco viene sequestrato da una misteriosa ragazza e Pepa muore subito dopo il parto.

Con un salto temporale, nella seconda stagione, la storia si sposta nel 1919. Con un altro salto temporale, nella dodicesima stagione, la storia si sposta dal 1926 al 1930.

Prima stagione: Pepa, la partera

Spagna, 1902/1903. In una notte di tempesta, Pepa Aguirre (Megan Montaner) è tradita da Carlos Castro, suo padrone e amante, rubandole il loro figlio per darlo a sua moglie Elvira, che ha partorito un figlio morto e deforme. Espulsa dal paese, picchiata e in fin di vita, si arma di coraggio e promette di riprendersi un giorno il bambino.

Passano gli anni, e nel 1902, Pepa è una levatrice esperta e itinerante, e un giorno giunge a Puente Viejo, una piccola località rurale.

Lì conosce Tristàn Castro (Álex Gadea), un militare che torna a casa dopo anni di guerra a Cuba per reincontrare sua madre, Donna Francisca Montenegro (María Bouzas), sua sorella Soledad (Alejandra Onieva) e la sua incinta e instabile moglie Angustias Osorio (Sara Ballesteros), con cui ebbe un figlio poco prima di partire per la guerra. Pepa scopre che questo bambino, Martin, è suo figlio, grazie ai tre nei che ha sulla spalla. Tra Pepa e Tristan sorgerà un amore travagliato, condizionato dalla sposa di lui, e impedito dalla madre Francisca.

Ma la vita di Pepa cambierà di nuovo col ritorno di Carlos Castro, padre di Martín, considerato morto a seguito di un incendio.

Francisca Montenegro nacque il 16 giugno 1845 a Puente Viejo. Da ragazza conobbe Raimundo Ulloa (Ramón Ibarra), figlio di un'altra famiglia di latifondisti, che divenne il suo migliore amico, e poi qualcosa di più. Ma i loro genitori, che si odiavano, li separarono; gli Ulloa obbligarono Raimundo a contrarre matrimonio con una donna della capitale. La donna morì prima del matrimonio e Raimundo tornò a Puente Viejo.

Salvador Castro era un uomo che voleva essere ricco, e per questo sedusse varie donne. Si sposò con una donna incinta, con l'accordo che lui avrebbe riconosciuto il figlio come proprio e che avrebbe avuto in cambio a disposizione l'immensa fortuna di lei, il bambino nacque nel 1868 e lo chiamarono Carlos. La donna morì e Salvador si promise a Eugenia de Moncada, figlia del marchese di Alví. Ma Salvador la lasciò per Francisca Montenegro, ed Eugenia si suicidò. Nel 1892, quando Soledad aveva solo 10 anni, suo padre Salvador abusò di lei. Salvador frequentava spesso bordelli e lupanari, cosa nota a Francisca. Salvador inoltre maltrattava l'altro suo figlio Tristàn, e non conobbe Carlos. Morì il 24 giugno 1896, mentre tentava di uccidere Juan Castañeda (Jonás Berami), colpito alla nuca con una pietra dalla figlia Soledad.

Raimundo Ulloa, quando Francisca si sposò con Salvador, incominciò a dipendere dall'alcol. Andò a vivere a Villafranca. Venti anni prima, nel 1882, ci fu un incidente a Villafranca, dove viveva Raimundo, morì una coppia di sposi con una neonata, della quale però non è mai stato trovato il corpo. Eulalio, lo zio della piccola, andò a Puente Viejo per cercarla. La bambina era Emilia Ulloa (Sandra Cervera), figlia minore di Raimundo e Natalia Balboa. Raimundo Ulloa si sposò con Natalia, che era la locandiera di Puente Viejo, una buona donna con la quale ebbe Sebastián nel 1879.

Francisca si sposò con Salvador e nel 1876 nacque Tristàn, ufficialmente il settimo mese, ma poi si scoprirà che quando la donna si sposò con lui, era già incinta di Raimundo, e l'allora medico di Puente Viejo, Don Julián Ruiz, la aiutò nell'inganno. Nel 1882 nacque Soledad, che crebbe con l'odio di sua madre che non la proteggeva dalle violenze di suo padre, e la notte di San Giovanni del 1896, Soledad, per salvare la vita del suo amato Juan Castañeda (Jonás Berami), uccise suo padre e i due gettarono il suo corpo nel fiume. Don Julián fece un falso certificato di morte, seppellendo il cadavere di un'altra persona al posto suo. Nel 1889, Carlos, che nel frattempo si era sposato con la ricca ereditiera Elvira Orellana (María Adánez), conobbe Tristàn, e gli consigliò di entrare nell'esercito. Ma prima di partire conobbe Angustias Hernardo, una ragazza che stava per entrare in convento, si innamorò di lei, e la sposò senza sapere però che lei avesse degli squilibri mentali. Tristàn partì come militare per Cuba, e Angustias si trasferì a casa di Carlos e Elvira, nelle Asturie.

Nata nel 1880, figlia della levatrice Candelaria, e di padre sconosciuto, Pepa accompagnava sua madre per tutte le Asturie aiutandola nel far partorire le donne fino al 1886, quando sua madre morì lasciandola a carico di Teófila, domestica di Carlos ed Elvira, che hanno deciso di farla rimanere in cambio dei suoi lavori in casa. A 16 anni, Pepa si innamorò del suo signore, Carlos ed ebbe da lui un figlio che le fu rubato per darlo a Elvira.

Angustias era nella camera da letto di Elvira, che dormiva, diede fuoco alla stanza, e rubò il neonato, Carlos accorse in aiuto della moglie, ma lei morì e lui sparì e il suo volto rimase sfigurato. Pepa da fuori vedeva impotente come la casa fosse incendiata, e aveva organizzato con Úrsula, una cameriera, il modo di entrare in casa per prendere Martín, ma la cameriera disse che il bambino era morto. Pepa se ne andò, e Úrsula nascose Carlos in un monastero.

Seconda stagione: La verdad de Gonzalo

Spagna, 1919/1920. Successivamente, dopo un salto temporale di 16 anni, la scena si sposta sulla travagliata storia d'amore tra Gonzalo Valbuena e María Castañeda. Gonzalo è un sacerdote che rivelerà a Don Anselmo di essere Martín Castro, il figlio di Pepa. María è la figlia di Emilia e Alfonso che vive insieme alla sua madrina Francisca. Maria e Gonzalo vivranno una storia molto travagliata a causa di Francisca e di Fernando Mesía, il pretendente di María.

Terza stagione: La familia unida

Spagna, 1920. I protagonisti di questa stagione sono ancora Maria e Gonzalo, che continuano a lottare per il loro amore. Aurora, figlia di Pepa e Tristàn, la cui identità è stata usurpata dalla psicopatica Jacinta Ramos, ritorna a Puente Viejo, e riesce a far emergere la verità. Ma Jacinta, al culmine della sua follia, arriva a sparare a Tristàn e a ucciderlo. Molto importante è anche l'entrata in scena di Conrado Buenaventura, il quale farà innamorare Aurora.

Altri protagonisti saranno i fratelli Buendia che entreranno in rivalità per l'amore di Rita.

Quarta stagione: Los hermanos contra Francisca

Spagna, 1920/1921. La morte di Tristàn mette sotto shock l'intera popolazione di Puente Viejo, non solo la pasticciera Candela, ma anche sua madre Francisca, che si ammalerà di catatonia. Successivamente Francisca si riprende, e Maria, che nel frattempo ha scoperto di essere incinta, deciderà di andarsene dalla Villa, perché si rifiuta di continuare a stare con Fernando. Il perfido Mesía la denuncerá per adulterio e così Maria verrà rinchiusa prima in un carcere, poi in un convento a causa del suo stato interessante. Donna Francisca, inizialmente disposta a non intercedere per la figlioccia in alcun modo, vendicandosi quindi di lei e alleandosi con Fernando, deciderà di farla scagionare quando scoprirà che è stato proprio Fernando a stuprarla mesi prima. Dunque la ragazza, in libertà, andrà a vivere con Gonzalo a El Jaral e nascerà la loro figlia, Esperanza.

Quinta stagione: El chico de los tres lunares

Spagna, 1921/1922. La stagione si apre con la comparsa di Bosco, un ragazzo selvaggio cresciuto tra i boschi senza istruzione che salva Francisca dagli anarchici. Ma la vita di Bosco è segnata da un grande segreto che nessuno conosce, neanche lui stesso: lui è figlio di Tristan e Pepa, fratello di Gonzalo e gemello di Aurora, tanto da avere sulle spalle i tre nei della levatrice. Francisca è molto grata al ragazzo per averla salvata, tanto da diventare come una madre per lui, ma sa dal principio di questo segreto: non solo non glielo rivelerà, ma cercherà di metterlo contro i suoi fratelli e di separarlo dalla sua amata Inés, insieme ad Amalia, la fidanzata di Bosco.

Al Jaral salgono alla luce delle misteriose missive destinate a Tristán scritte per mano di una certa Pilar che, apparentemente, sembrerebbe essere un' ex amante cubana del capitano. Gonzalo decide di far luce su questo mistero e parte per Cuba, senza sua figlia e sua moglie. Dopo pochi mesi però, a Puente Viejo arriva Tristàn Jr., un ragazzo che dice di essere il figlio di Tristán e Pilar. Il ragazzo arriva annunciando una tragica notizia: Gonzalo è morto a Cuba a causa di una malattia. Sarà lui a portare il feretro del fratello e a mostrarlo alla addolorata Maria. Il ragazzo sembra destare certi sospetti dinanzi ai suoi familiari, infatti il vero nome di Tristán Jr. non è altri che Leonardo, uno sporco truffatore (che non è figlio di Tristán Ulloa) in combutta con Francisca che ha inscenato la morte di Gonzalo per separarlo per sempre da Maria la quale, venuta a conoscenza della cruciale verità, tenterà di uccidere la sua stessa madrina, per poi ricongiungersi con Gonzalo, miracolosamente vivo, e inscenare la morte sua e di sua figlia Esperanza. I tre vanno a vivere a Cuba. Tutti, inclusa la stessa Francisca, credono che siano morti.

Bernarda fa finta di aiutare Aurora ad accusare Francisca della morte di Pepa. In realtà, è un piano orchestrato da lei e dalla Montenegro per far impazzire Aurora. Francisca scopre che Bernarda ha tentato di truffarla insieme a Fulgencio e così la fa uccidere, accusando poi Aurora di averla assassinata.

Sesta stagione: El reencuentro de los mellizos

Spagna, 1922. La stagione si apre con una rivelazione: Aurora dice a Bosco che lei è sua sorella, così avviene il riavvicinamento tra i due, come suggerisce il titolo della stagione (El reencuentro de los mellizos, "la riunione dei gemelli"). Da quel momento, infatti, Bosco abbandona la villa e va a vivere insieme a sua sorella a El Jaral. Riuscirà a coronare il suo amore con Inés dopo aver scoperto tutte le menzogne di sua moglie Amalia. Dopo la morte di Inés, Bosco si innamora di Berta, la balia di Beltrán, suo figlio. Francisca, la quale nel frattempo ha fatto pace con Bosco, farà di tutto per evitare anche quest'altra storia d'amore arrivando ad uccidere per errore suo nipote Bosco.

Una storia particolarmente importante che ci sarà in questa stagione sarà la relazione tra Sol Santacruz e il dottor Lucas Moliner. Essi diventano i protagonisti principali.

Emilia e Alfonso entreranno in una grave crisi coniugale che è sul punto di dividerli per sempre, a causa di Hortensia, una truffatrice con la quale Alfonso ha tradito la moglie, e a causa di Cesar, un uomo proveniente da Malaga che chiederà la mano di Emilia. I due coniugi, nonostante tutto, torneranno insieme.

Settima stagione: La época de Los Manantiales

Spagna, 1922/1923/1924. La famiglia Mella, composta dai coniugi Gabriel e Yolanda, la figlia muta Beatriz e i piccoli Jose Antonio e Miguel, arriva a stabilirsi a Puente Viejo dove apre una nuova attività di vendita di acqua "Los Manantiales". La prospettiva dell'impresa della famiglia Mella è ben considerata nel paese, ma nonostante il bell'aspetto ci sono tanti segreti oscuri. La famiglia muore a causa di un incidente e l'unica superstite e Beatriz, che va a vivere con il suo tutore legale, Hernando, arrivato in paese insieme alla moglie Camila. I due si sono sposati per procura. Il loro matrimonio sarà ostacolato da Elias, un collega di Hernando follemente innamorato di Camila.

Nel frattempo, Lucas e Sol riusciranno a sposarsi insieme a Candela e Severo e si terranno così delle doppie nozze. Le due novelle spose rimarranno anche incinte.

In paese arriva Cristóbal, il quale si rivelerà essere il figlio illegittimo di Salvador Castro pronto a conquistare l'eredità che gli spetta e anche per vendicarsi di Donna Francisca. Con l'aiuto della zia Eulalia, farà passare a Francisca e anche ad altri paesani giorni difficili da dimenticare. Il Generale Primo de Riveira, venuto a conoscenza di tutte le sue cattiverie, lo farà esiliare da Puente Viejo.

Nicolás torna a Puente Viejo con Juanita ma senza Mariana. La figlia di Rosario sembrerà essere scomparsa senza lasciare una traccia. Dopo varie ricerche, si troverà il suo cadavere, con la medaglietta della sua famiglia e completamente irriconoscibile, dato che la povera Castañeda è stata seppellita nella calce per mano di un folle maniaco.

Ottava stagione: La sombra de Garrigues

Spagna, 1924. Torna il sereno tra Francisca e Raimundo, i due intraprendono una relazione e decidono di renderla pubblica. Cristóbal Garrigues torna a Puente Viejo per vendicarsi di quelli che hanno fatto di tutto per farlo espellere dal paese. Principalmente, decide di chiedere scusa a Raimundo e Donna Francisca per tutto il male causato e preferisce vendicarsi di Severo Santacruz e di sua moglie Candela. Infatti, inizia a ricattare Carmelo Leal il quale è costretto a cedergli la Miel Amarga e tutte le sue ricchezze affinché Garrigues non rivelasse un suo delitto commesso. Carmelo aiuterà Severo e Candela a fingere la loro morte per salvarsi da Garrigues. Inoltre, il perfido tiranno tenterà di uccidere Francisca e Raimundo il giorno del loro matrimonio con una bomba. Carmelo e Francisca decideranno di collaborare per tener testa alta a Cristóbal e farlo scomparire dalle loro vite. La stagione si chiude con Garrigues che tenta di uccidere Francisca e tutti gli abitanti di Puente Viejo durante un'asta a Miel Amarga - solo l'intervento di due giovani, Prudencio e Saul, riusciranno a impedire l'attentato. Successivamente, Cristóbal verrà rinchiuso in un manicomio per ordine della Montenegro.

Nel frattempo, Los Manantiales affronta una serie di pericolose e sfortunate vicessitudini, come ad esempio l'arrivo di Ismael Barrientos. Ismael è un giovane che soggiornerá per un po' di tempo nella tenuta dei Dos Casas che ostacolerà la relazione tra Beatriz e Matías. Ismael si rivelerà essere lo spietato Damian, il figlio di Hernando, creduto morto in un incendio provocato proprio da lui. Damian uccise anche sua madre, la prima moglie di Hernando. Affinché si vendicasse del padre compierà dei gravi delitti: ucciderà Rogelia e tenterà di uccidere anche Camila facendola abortire (la Valdesalce aveva scoperto di essere incinta). Alla fine Damian morirà proprio a casa sua mentre stava per dare fuoco a suo padre e a sua sorella Beatriz; dopo la morte di Damian, arriverà Lucia, un'amica cubana di Camila che, innamorata di Hernando, farà di tutto per conquistarlo e per mettere i bastoni fra le ruote al matrimonio con Camila.

Matías ha lasciato incinta Marcela, una ragazza del paese, ed è costretto a sposarla. Si chiude così la sua relazione con Beatriz.

Nona stagione: Julieta y los hermanos Ortega

Spagna, 1924/1925. A Puente Viejo arrivano Julieta e sua nonna Consuelo. La giovane s'innamora a prima vista del giovane Saúl, protetto di Donna Francisca. Quest'ultima però, impedirà la loro relazione facendo per giunta sposare la ragazza col fratello, del giovane. Prudencio e la ragazza, nonostante vari problemi, si sposano e vivono un matrimonio molto problematico, soprattutto per il comportamento ribelle della giovane.

I Dos Casas lasciano Puente Viejo dopo essere stati imbrogliati dall'imprenditore Aquilino e si trasferiscono in Cecoslovacchia.

Viene ritrovato Carmelito, il figlio di Severo e Candela. Il piccolo, era stato affidato a Irene. La donna, affetta da una grave malattia aveva dato alla luce un bimbo, il quale venne immediatamente affidato a un orfanotrofio. Una volta che Irene esce dall'ospedale, guarita dalla tubercolosi, si recò dalle suore dov'era affidato il piccolo, ma alla giornalista, viene consegnato il figlio di Severo. Dopo un lungo calvario, la donna si decide di raccontare la verità a Santacruz e a restituirgli il bambino.

Nel mentre a Puente Viejo, Nicolás, spara a brucia pelo all'assassino della moglie Mariana, la quale prima di morire aveva confidato al criminale che era in dolce attesa per la seconda volta. Dunque, il fotografo finisce in carcere. Durante un trasferimento dal carcere in cui era rinchiuso verso Madrid, l'uomo viene salvato dalla fucilazione, ordinata dal padre di Dos Caras (che è un importante volto della guardia civile). Coloro che hanno aiutato Nicolás a scampare alla morte certa, sono stati molti dei paesani di Puente Viejo, durante la cerimonia del matrimonio tra Dolores Mirañar e Tiburcio, l'uomo forzuto del circo di cui si è innamorata dopo la morte del marito. Il Generale Pérez de Ayala, ovvero il padre di Dos Caras, farà di tutto pur di trovare Nicolas, ucciderlo e vendicare così la morta del figlio. Per tentare di sapere dove si trova, tenterà di sottomettere tutti i vicini. Farà arrestare i Castañeda accusandoli di aver tentato di uccidere Fe, ma quando questi verranno scarcerati, decideranno di vendicarsi del Generale uccidendolo per poi fuggire per la Francia.

Decima stagione: Fernando Mesía contrattacca

Spagna, 1925/1926. Donna Francisca scompare misteriosamente dalla Villa per sua volontà. Alcuni giorni dopo, torna Fernando Mesía. Si trasferisce alla Villa perché con una procura firmata da Francisca gli permette di essere come lei e di gestire tutto il patrimonio della famiglia. Raimundo e Mauricio faranno di tutto per scoprire il mistero che si cela dietro la partenza di Francisca e il ritorno del diabolico Mesía. Alla fine scopriranno che Francisca si trova in un manicomio in uno stato catatonico, ovvero non riuscirà a reagire agli stimoli esterni e non potrà parlare o capire. Sono stati Fulgencio Montenegro e Fernando a ridurla così, per tutto il male che Francisca ha causato a loro. Raimundo con l'aiuto di Gonzalo, ormai ritornato per vendicarsi di Francisca per le morti di Esperanza e Beltrán, inscena la morte di Francisca, per allontanarla da Fernando per far in modo di guarirla dalle violenze subite nel sanatorio, ma alla fine ritorna anche María che tutti la credevano morta a lei e a suo marito, Gonzalo.

Intanto, Elsa, una ragazza appartenente a una benestante famiglia, e Isaac, un carpentiere originario di Puente Viejo, sono sul punto di sposarsi lontani dal paese quando nella Chiesa fanno irruzione degli uomini incappucciati che sparano a sangue freddo Elsa e Isaac. Antolina, la domestica di Elsa, scopre che la signorina è morta e porta in salvo Isaac. Antolina e Isaac arrivano a Puente Viejo facendosi passare per cognati e, durante la loro convivenza, Antolina si innamorerà di Isaac fino ad avere una notte di fuoco con lui che Isaac deciderà di dimenticare per onorare la memoria di Elsa. Le cose prenderanno un giro insaspettato quando quest'ultima, viva e vegeta, giungerà a Puente Viejo per ricongiungersi con il carpentiere e anche quando Antolina fingerà di essere rimasta incinta di Isaac per sposarlo e per separarlo da Elsa. Antolina perde suo figlio cadendo da una collina e si da a pugni sulla pancia facendosi uscire il sangue, fa credere agli abitanti che sia stata Elsa a spingerla, e fa anche credere a suo marito che Elsa sia pazza. In paese arriva il padre di Elsa, che dopo un po' di tempo scopre tutto su Antolina, ma quest'ultima ne approfitta per ucciderlo dato che è caduto da cavallo. Elsa si fidanza con il Dottor Álvaro Fernández che poi viene scoperto da Isaac che lui è complice di Antolina, e alla fine se ne va al suo villaggio, dopo aver tradito la sua complice Antolina. Isaac scopre che Antolina non è rimasta incinta di lui ma bensì di un altro uomo, Juanote. Quest'ultimo confessa che Antolina si fece spacciare da lui con il nome di Laura.

Saúl viene arrestato con l'accusa di aver ucciso Ignacio, il padre di Julieta. Prudencio si dice disposto a farlo fuggire dal carcere, ma in realtà è una trappola per ucciderlo e riconquistare poi Julieta. Infatti, Saúl cade nel fiume dopo aver ricevuto uno sparo dal fratello e il suo cadavere non verrà mai ritrovato. Julieta, spinta dal dolore, torna alla Villa per far luce sul delitto del suo amato, ritenendo Francisca e Fernando Mesía i responsabili della sua morte. Più avanti Saúl tornerà vivo e vegeto a Puente Viejo, ricongiungendosi con l'amata Julieta e architetterá insieme a lei un piano per far uscire Prudencio dalle loro vite e coronare così il loro sogno d'amore che poi alla fine si sposano. I Molero, proprietari terrieri delle terre di Severo, vogliono che il Santacruz rinunci alle terre. Prudencio e Mauricio rapiscono a Julieta per salvarla e la portano in una casa abbandonata ma Lamberto Molero e i suoi uomini tentano di sparare a Julieta ma Prudencio la protegge beccandosi lui il proiettile. Mentre Julieta fa una passeggiata nel bosco i Molero la rapiscono e abusano di lei, alla fine Carmelo uccide Eustaquio Molero, mentre il figlio, Lamberto, tenta di uccidere Carmelo ma Don Berengario lo spara per difendere Carmelo. Don Anselmo ha una crisi vocazionale e lascia Puente Viejo. Saúl si autoaccusa delle morti dei Molero, per discolpare Carmelo e Don Berengario, per poi scappare con Julieta.

Fernando organizza il rapimento di Emilia e Alfonso che poi alla fine uccide i rapitori perché lo avevano tradito e cercavano molti soldi per liberarli. All'appuntamento con i rapitori ci va accompagnato da María. Quando se ne va con María e i genitori di quest'ultima riappare all'improvviso Francisca intenzionata a spararlo. Francisca ritorna in paese e si fa vedere da tutti che tutti la credevano morta. Il mezzo di trasporto in cui viaggiavano Esperanza e Beltrán ha subito un incidente e di loro non c'è nessuna traccia. Fernando e gli altri si mettono alle loro ricerche. Fernando cade da un dirupo, e trova una grotta e all'interno della grotta trova Esperanza e Beltrán e li tira in salvo, ma lui rischia di morire per via che è stato nell'acqua gelida.

In paese arriva Roberto, un amico cubano di María, ma Fernando non lo sopporta. Infine succede che Francisca lo avvelena e poi con l'aiuto di Mauricio si sbarazza del suo cadavere.

A Puente Viejo un uomo di nome Faustino cerca Fe. La domestica, terrorizata, cerca di evitarlo in tutti i modi per poi rivelare a Mauricio che l'uomo che la sta cercando è in realtà un ex collaboratore del bordello in cui la donna è stata rinchiusa per un breve periodo quando era in cerca di informazioni sul conto di Nazaria. Faustino vuole uccidere Fe, dato che quest'ultima, prima di fuggire dal prostibolo, aveva rubato al proprietario una grossa somma di denaro. Fe decide di restituire il denaro a Faustino, così, accompagnata da Mauricio, lo incontra nel bosco. L'uomo però dopo aver recuperato il denaro spara a Fe. La giovane donna sembra essere in fin di vita ma riesce a sopravvivere; però chiede a Mauricio di annunciare a tutti la sua morte. Ha intenzione di inscenare il suo decesso per poi fuggire, sapendo che se Faustino venisse a sapere che è ancora viva, farebbe di tutto per portare a termine il suo obiettivo. Gli amici della bottegaia organizzano il finto funerale di Fe, dopodiché la giovane fugge nelle Americhe senza Mauricio.

Undicesima stagione: Santacruz, el desafortunado

Spagna, 1926. Severo Santacruz ha superato i problemi derivanti dalla miniera e ora sta per raccogliere ciò che è stato seminato. Ma le fluttuazioni del mercato mettono a repentaglio tutte le sue risorse. Indebitato e infuriato, sa che Francisca è la mano nera che lo ha portato alla sua rovina. Allo stesso tempo, a La Casona iniziano anche a subire gli attacchi che Francisca assegna contro il Santacruz. Sul punto di iniziare una guerra tra loro, è uno dei due colpevoli delle disgrazie dell'altro.

Prudencio ora si occupa della cantina di vini che precedentemente gestiva Fe, e assume anche un dipendente, Antonio Marchena. Inoltre, il ragazzo gestisce anche dei prestiti di denaro per aiutare chi si trova in delle difficili situazioni economiche, e si ritrova ad aiutare Lola, una paesana proprietaria di una fattoria del paese. Lola assomiglia molto a Pepa Balmes. I due col tempo iniziano ad innamorarsi. Ci sarà qualcuno disposto a calpestare la felicità che lui sta per condividere con la sua nuova fiamma. Antonio Marchena se ne va dopo aver trovato un lavoro vicino dove prima abitava, perché ha tradito Prudencio servendo a Francisca. Solo Prudencio e Lola si occupano della cantina di vini. Ma anche Lola e al servizio di Francisca, Prudencio dopo aver scoperto l'inganno licenzia a Lola. Quest'ultima trova lavoro presso la locanda dei Castañeda, infine Prudencio sentendo la sua mancanza la perdona e la donna ritorna a lavorare con lui.

Dopo alcune settimane di assenza, Fernando torna con la sua nuova fidanzata, María Elena. Alla fine i due si sposano. Ma durante il loro matrimonio esplode una bomba piazzata da Fernando per vendicarsi di Francisca, ma succede che: María Elena muore, Matías perde un occhio che poi si guarisce, María e sul punto di non camminare più perché rimane paralizzata. Fernando farà di tutto per vendicare la morte di María Elena. Il Mesía si prende tutta l'eredità di sua moglie. Esperanza e Beltrán sono costretti a partire per un collegio per la situazione pericolosa che si sta causando in paese, tra l'odio tra Francisca contro Severo e Carmelo.

Isaac ed Elsa finalmente stanno insieme nella stessa casa. Antolina denuncia Elsa di adulterio che poi viene arrestata. Elsa in prigione viene picchiata da Rufina, la sua compagna di cella e anche complice di Antolina. Elsa dopo che è stata maltrattata in carcere viene scarcerata visto che non si sente abbastanza bene Antolina viene costretta ad abbandonare il paese da Isaac, dopo che Isaac ha scoperto tutto su di lei, ma alla fine ritorna. Elsa rischia di morire per una malattia e viene subito operata al cuore. Isaac e Elsa si rimettono insieme. Antolina muore accidentalmente cadendo da un burrone mentre tenta di uccidere suo marito, Isaac. Dopo la morte di Antolina, Isaac ed Elsa si sposano e lasciano Puente Viejo per rifarsi una nuova vita insieme.

Adela muore durante un incidente d'auto, per colpa di Fernando che ha tagliato i freni. Carmelo per vendicarsi della morte di sua moglie, Adela, tenta di sparare a Francisca ma Mauricio lo vede e difende Francisca beccandosi lui il proiettile. Carmelo e Severo si presentano armati di fucili alla Casona intenzionati ad uccidere Francisca alla fine Severo impedisce a Carmelo di uccidere Francisca, perché Raimundo sa che è stato Fernando ad uccidere Adela. Fernando fa credere a Carmelo che non è stato lui ad uccidere Adela, ma gli fa credere che è stato Esteban Fraile (sindaco di Belmonte). Quindi Fernando accompagna Carmelo da Esteban Fraile, quest'ultimo spara a Carmelo, poi Fernando spara due colpi di pistola e uccide Esteban Fraile.

María e Fernando si trasferiscono a La Habana. Fernando decide di distruggere intero Puente Viejo con l'aiuto del sottosegretario del governo, Juan Garcia-Morales. Il sottosegretario è, in realtà, lo zio di María Elena, la defunta sposa di Fernando. Quest'ultimo fa credere a García Morales che è stato uno degli abitanti del paese ad uccidere la nipote e così il sottosegretario inizia ad alimentare un profondo odio nei confronti di tutti i paesani. Nel frattempo Fernando ha una relazione segreta con l'infermiera Dori Vilches, che viene incaricata di aiutare María a riottenere l'uso delle gambe. María capisce che l'infermiera è una squilibrata; difatti, questa tenta di uccidere María, perché è gelosa di lei e del rapporto che la unisce a Fernando. Quest'ultimo uccide Dori accoltellandola e rapisce María. Successivamente, rapisce anche Irene e Raimundo. Il folle Mesía confessa a Irene che è stato lui ad uccidere Adela. Severo, Carmelo e Mauricio armati anche loro di fucile, entrano con Francisca nel capannone, ma non trovano il Mesía, ma Irene e Raimundo legati. Fernando porta María vicino un vecchio monastero abbandonato dove lui ha piazzato delle dinamiti per uccidere Francisca, Severo e Carmelo. Quando Fernando entra nel monastero per finire di piazzare le dinamiti, María si avvicina al detonatore e tira giù la leva facendo esplodere il monastero con Fernando dentro. In quel frangente María riesce a mantenersi in piedi e finalmente ritorna alla Villa. Fernando però è ancora vivo, infatti, continua a compiere dei delitti: uccide Melitón, rapisce Marcela, Matías, Camelia, Esperanza, e Beltran, ed uccide Paco Del Molino, il padre di Marcela.

Prudencio e Lola sono in pericolo a causa dell'usuraio Pablo Armero. Infine Prudencio e Lola riescono a sposarsi, mentre Pablo Armero muore a causa dell'incendio di Fernando Mesía.

Don Berengario conosce Esther, sua figlia, avuta con Marina, una giovane ragazza con la quale ha avuto una tresca prima di entrare in seminario e farsi sacerdote. Don Berengario rivela la sua paternità a tutti i suoi vicini, anche a Don Anselmo tramite una lettera. Il sacerdote torna a Puente Viejo per conoscere Esther. La giovane però sembra progettare dei torbidi piani, difatti ha intenzione di derubare Don Berengario e dividere il denaro con Samuel, il suo fidanzato. Marina, la madre, arriva a Puente Viejo per cercarla, quando poi Esther aveva detto che era morta a causa di un uragano che aveva colpito la sua casa in Instabul. Esther tenta in tutti i modi che la madre e il padre non si incontrino, ma non ci riesce. Così, per evitare di essere smascherata da Marina, si dà alla fuga dopo aver rubato 3.000 pesetas da Don Berengario. Il sacerdote capisce di essere ancora innamorato di Marina e così decide di lasciare gli abiti sacerdotali. Decide di partire per cercare Esther insieme a Marina, e formare così una famiglia.

Inaspettatamente quando Matías e Raimundo stanno discutendo a casa di Severo arrivano Emilia e Alfonso (il quale si trovavano lì per fare le condoglianze sulla morte di Adela). I due coniugi sono stati aggiornati da Raimundo sulle ultime pericolosità che si stanno avendo in paese; come la morte di Paco, il quale i due vogliono vendicarsi della sua morte. Emilia e Alfonso hanno fatto ritorno per aiutare la propria famiglia, i due sperano di uccidere Fernando Mesía. García-Morales rinuncia ad innondare Puente Viejo. Raimundo mette alle strette García-Morales e lui gli confessa di essere lo zio di Maria Elena, infine quest'ultimo si reca nel bosco in cui incontra Fernando intenzionato a far esplodere una carrozza con Esperanza e Beltrán dentro, infine i figli di María, vengono salvati da Emilia e Alfonso (quando loro stavano arrivando García-Morales lancia la bomba che ha tolto dalla carrozza verso di loro per salvare i bambini, e ne rimane lui ferito e infine muore). Il perfido Mesía per vendicarsi di tutti incendia intero Puente Viejo. Severo e Irene lasciano Puente Viejo insieme a loro figlio Carmelito, alla fine anche Carmelo lascia il paese. Anche Don Anselmo decide di lasciare il paese. María alla fine ferma Fernando e lo uccide sparandolo con due colpi di pistola. Infine Emilia e Alfonso partono con María e i suoi figli, dato che María vuole riconquistare Gonzalo e si trasferisce a Cuba. Raimundo e Francisca si trasferiscono a Madrid, mentre Mauricio va in America a trovare Fe. Consuelo, Lola e Prudencio partono a Roma per vivere insieme a Saúl e Julieta.

Dodicesima stagione: El resurgir de Puente Viejo

Spagna, 1930. Sono passati quattro anni da quando l'incendio appiccato da Fernando Mesía ha devastato Puente Viejo. Molte abitazioni furono completamente distrutte e poi ricostruite, seguendo un'architettura ben più moderna. In paese arrivano nuovi abitanti. Nel 1930, le rivolte degli operai segneranno la vita degli abitanti che lavorano nella miniera dei Marchesi De Los Visos e nella fabbrica d'acciaio della famiglia Solozábal, due cose opposte. Mauricio dopo essere ritornato a Puente Viejo diventa il nuovo sindaco. Gracia è morta e la piccola Belén vive dai suoi nonni materni. Francisca, dall'ombra, cerca di recuperare la sua casa e le sue terre con l'aiuto di Isabel De Los Visos, mentre suo marito Raimundo, la cerca instancabilmente. La marchesa Isabel vuole uccidere Francisca.

A Puente Viejo arriva Don Ignacio Solozábal con le sue tre figlie: Marta, Rosa e Carolina. L'uomo si stabilisce alla Villa, ex tenuta di Francisca Montenegro. È proprietario di una fabbrica d'acciaio appena aperta a Puente Viejo. Pablo Centeno e Manuela Sánchez sono rispettivamente il figliastro e la governante di Don Ignacio. Carolina e Pablo iniziano ad intraprendere una relazione. Marta e Rosa si fidanzano con lo stesso uomo Adolfo De Los Visos.

Giunge anche la famiglia dei Marchesi De Los Visos, composta da Isabel e dai suoi due figli, Tomás e Adolfo. Nella famiglia sono anche inclusi Íñigo Maqueda, il capomastro di Isabel e l'incaricato delle miniere da lei acquistate, e Antoñita Malo, la domestica.

Ci saranno anche gli Urrutia De La Iglesia, composta da Jesús ed Encarnaciòn, genitori di sette figli, tra i quali vi è Alicia.

Don Filiberto e il Capitano Huertas, invece, saranno, rispettivamente, il nuovo parroco del paese e il nuovo capitano della Guardia Civile.

Marcela mantiene una relazione segreta con Tomás De Los Visos, dato che suo marito Matías fu arrestato per ammutinamento e condannato a molti anni di carcere. Quando viene scontata la sua pena, viene scarcerato e ritorna in paese. Intanto Matías inizia ad intraprendere una relazione con Alicia Urrutia. Infine Matías e Marcela si ricongiungono.

Donna Eulalia Castro ritorna a Puente Viejo per vendicarsi di Francisca, dopo essersi ripresa dal manicomio in cui Cristòbal Garrigues la fece rinchiudere, ma questa volta ha un aiutante di nome Campuzano.

Puntate

Stagione Protagonisti principali Protagonisti secondari Antagonisti principali Antagonisti secondari Puntate Prima TV Spagna Prima TV Italia
I (Pepa, la partera)

~ (Pepa la levatrice)

Tristàn e Pepa Juan e Soledad Francisca Olmo 381 (dalla 1 alla 381) 2011-2012 2013-2014
II (La verdad de Gonzalo)

~ (La verità di Gonzalo)

Gonzalo e María Roque e Pía Francisca e Jacinta Fernando e Olmo 199 (dalla 382 alla 581) 2012-2013 2014-2015
III (La familia unida)

~ (La famiglia unita)

Tristàn e Candela Gonzalo e María Jacinta Francisca 84 (dalla 582 alla 666) 2013 2015
IV (Los hermanos contra Francisca)

~ (I fratelli contro Francisca)

Gonzalo e María Conrado e Aurora Francisca e Jacinta Fernando e Fulgencio 168 (dalla 667 alla 835) 2013-2014
V (El chico de los tres lunares)

~ (Il ragazzo con i tre nei)

Bosco e Inés Nicolàs e Mariana Amalia Fulgencio e Bernarda 194 (dalla 836 alla 1030) 2014-2015 2015-2016
VI (El reencuentro de los mellizos)

~ (Il rincontro dei gemelli)

Lucas e Sol Bosco e Inés
Aurora
Francisca e Amalia Berta 199 (dalla 1031 alla 1230) 2015-2016 2016-2017
VII (La época de Los Manantiales)

~ (Il tempo dei Manantiales)

Hernando e Camila Matías e Beatriz Francisca Damiàn 253 (dalla 1231 alla 1484) 2016-2017 2017
VIII (La sombra de Garrigues)

~ (L'ombra di Garrigues)

Carmelo e Adela Matías e Marcela
Raimundo e Francisca
Cristóbal Elías 120 (dalla 1485 alla 1605) 2017 2017-2018
IX (Julieta y los hermanos Ortega)

~ (Julieta e i fratelli Ortega)

Saúl e Julieta Severo e Irene Francisca Prudencio 224 (dalla 1606 alla 1830) 2017-2018 2018
X (Fernando Mesía contraataca)

~ (Fernando Mesía contrattacca)

Isaac e Elsa Saúl e Julieta Antolina Fernando e Prudencio 218 (dalla 1831 alla 2049) 2018-2019 2018-2019
XI (Santacruz, el desafortunado)

~ (Santacruz, lo sfortunato)

Severo e Irene Isaac e Elsa
Prudencio e Lola
Fernando e Francisca Antolina 110 (dalla 2050 alla 2160) 2019 2019-in corso
XII (El resurgir de Puente Viejo)

~ (La rinascita di Puente Viejo)

Ignacio e Isabel Adolfo e Marta
Rosa
Pablo e Carolina
Alicia e Damián Eulalia 78 (dalla 2161-in corso)
Aggiornato al 3 gennaio 2020
2019-in corso 2020

Personaggi e interpreti

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi de Il segreto (soap opera).

Personaggi principali

  • Donna Francisca Montenegro de Ulloa, ved. Castro (puntate 1-1818, 1891-1913, 1975-in corso), interpretata da María Bouzas.
  • Don Raimundo Ulloa (puntate 1-870, 932-in corso), interpretato da Ramón Ibarra.
  • Donna Isabel marchesa De Los Visos, ved. De Los Visos e Castro (puntata 2161-in corso), interpretata da Silvia Marsó.
  • Tomás De Los Visos (puntata 2161-in corso), interpretato da Alejandro Vergara.
  • Adolfo De Los Visos (puntata 2161-in corso), interpretato da Adrián Pedraja.
  • Don Mauricio Godoy Fernández (puntata 1-in corso), interpretato da Mario Zorrilla.
  • Don Ignacio Solozábal (puntata 2161-in corso), interpretato da Manuel Regueiro.
  • Marta Solozábal (puntata 2161-in corso), interpretata da Laura Minguell.
  • Rosa Solozábal (puntata 2161-in corso), interpretata da Sara Sánz.
  • Carolina Solozábal (puntata 2161-in corso), interpretata da Berta Castañé.
  • Pablo Centeno Toral nato Solozábal (puntate 2161-2180, 2209-in corso), interpretato da Adrián Expósito.
  • Manuela Sánchez (puntata 2161-in corso), interpretata da Almudena Cid.
  • Don Matías Castañeda Samaniego (puntata 902-in corso), interpretato da Ivan Montes.
  • Donna Marcela Del Molino de Castañeda (puntata 1522-in corso), interpretata da Paula Ballesteros.
  • Don Íñigo Maqueda (puntata 2161-in corso), interpretato da Toni Salgado.
  • Antonia "Antoñita" Malo Molina (puntata 2161-in corso), interpretata da Lucía Caraballo.
  • Donna María Dolores Asenjo de Comino, ved. Mirañar (puntate 1-1790, 1806-1890, 1922-in corso), interpretata da Maribel Ripoll.
  • Don Tiburcio Comino (puntata 1664-1790, 1806-in corso), interpretato da César Capilla.
  • Don Hipólito Mirañar Asenjo (puntata 1-in corso), interpretato da Selu Nieto.
  • Don Onésimo Fernández Mirañar (puntata 1161-in corso), interpretato da José Gabriel Campos.
  • Don Jesús Urrutia De La Iglesia (puntata 2161-in corso), interpretato da Ángel Héctor Sánchez.
  • Donna Encarnación de Urrutia De La Iglesia (puntata 2161-in corso), interpretata da Arantxa Aranguren.
  • Alicia Urrutia De La Iglesia (puntata 2161-in corso), interpretata da Roser Tapias.
  • Padre Don Filiberto (puntata 2161-in corso), interpretato da Andrés Suárez.
  • Capitano Don Eugenio Huertas (puntata 2161-in corso), interpretato da Carles Sanjaime.

Personaggi secondari

  • Donna Eulalia Castro Monasterio (puntate 1062-1064, 1206-1242, 1389-1422, 2180-2181, 2197, 2222-in corso), interpretata da Charo Zapardiel.
  • Camelia Castañeda Del Molino (bambina) (puntata 2162-in corso), interpretata da María Laguarda.
  • Damián (puntata 2162-in corso), interpretato da Íñigo de la Iglesia.
  • Campuzano (puntata 2179-2181, 2197, 2213-in corso), interpretato da Pablo Rivero Madriñán.
  • Dottor Clemente (puntata 2236-in corso), interpretato da Daniel Reyes.

Personaggi usciti di scena

Personaggi defunti principali

Nome dell'attore Personaggi

Causa della morte

Responsabile della morte

Puntate

Sara Ballesteros Donna Angustias Osorio Pagèz de Castro Ulloa Accoltellamento Suicidio (Pepa Balmes è indirettamente responsabile della sua morte perché, secondo Angustias, lei si è suicidata perché le ha rubato il marito) 1-57
Xosé Barato Dottor Don Alberto Guerra Carlos Castro, cercando di uccidere Pepa Balmes (il medico cercò di difenderla) 25-126
Pau Durá, Pedro Pablo Isla Don Carlos Castro Suárez Colpo mortale Incidente 1, 61-127
Cuca Escribano Donna Agueda Molero, ved. Mesía Colpo mortale Suo figlio Olmo Mesìa (lui la avvelena poco a poco per poi gettarla giù da una finestra) 150-258
Sara Ballesteros Suor Calvario Osorio Pagèz Malattia mortale Gonzalo Castro è indirettamente responsabile della sua morte per non averle fornito le medicine che avrebbero potuto salvare la sua vita 194-260
Gonzalo Kindelán Paquito Sparo Manuel Mateos (perché aveva scoperto che lui aveva una relazione con sua moglie, e così li uccide entrambi) 182-332
Jonás Berami Don Juan Castañeda Pacheco Enriqueta, cercando di uccidere Soledad Castro, per ordine di Olmo Mesìa 1-364
Megan Montaner Donna Pepa Balmes nata Castro Molero de Castro Ulloa, ved. Guerra Parto (il suo corpo non fu mai ritrovato) Una misteriosa donna trascina via il suo corpo (Pepa partorisce nel bel mezzo del bosco e Tristán, credendo che sia morta, va in paese per portare al sicuro la piccola Aurora, in realtà Pepa è viva e dopo aver dato alla luce Bosco, sviene e qualcuno la trascina via) 1-381, 840
Pablo Castañón Don Sebastian Ulloa Balboa Sparo La guardia civile, in difesa di Francisca Montenegro (dopo che lui l'aveva rapita) 23-257, 450-469
Álex Gadea Don Tristàn Castro nato Ulloa Montenegro Jacinta Ramos, cercando di uccidere Candela Mendizábal (accidentalmente il proiettile colpì Tristán) 1-666
Iago García Don Olmo Mesía Suicidio 150-570, 600-750
Charlotte Vega Donna Rita Aranda de Buendía Strangolamento Doroteo García 571-756
Javier Abad Isidro Buendía Avvelenamento Jacinta Ramos (è la prima vittima dell'intossicazione che colpisce il paese, causata da Jacinta che ha riversato nella fonte d'acqua del veleno) 571-811
Victoria Camps Medina Jacinta Ramos Suicidio 523-617, 666-673, 773-821
Xabier Perurena Dottor Don Lesmes Colmenar Suicidio (Jacinta Ramos è la responsabile indiretta della sua morte per averlo convinto a togliersi la vita) 726-806, 819-821
Mercedes León Donna Bernarda Jiménez de Montenegro Esplosione d'auto Francisca Montenegro 776-940
Blanca Parés Donna Quintina Pelayo de Mirañar Incidente durante uno spettacolo di coltelli (menzionato da un telegramma diretto a Hipólito Mirañar) Santiaguito 446-979
Rubén Serrano Don Conrado Buenaventura Accoltellamento Alicia Seguí, cercando di uccidere Aurora Castro (Conrado è accorso in sua difesa) 653-1029
Paula Cancio Donna Alicia Seguí Ruíz, ved. Rovira Conrado Buenaventura, in difesa di Aurora Castro 830-883, 1006-1029
Aída Flix Donna Amalia Jordán de Aliaga de Castro Ulloa Montenegro Morte accidentale (menzionato) Si getta da un treno in corsa che la stava conducendo in un manicomio 920-1090
Fariba Sheikhan Donna Inés Mendizabàl Lagàr de Castro Ulloa Montenegro Morte naturale Malattia mortale (diabete) 873-1136
Enric Benavent Don Pedro Mirañar Lopez Regueira Pérez de Pulgar Morte accidentale Non si sa 1-1131, 1227-1230
Francisco Ortiz Don Bosco Castro Ulloa Montenegro Sparo Francisca Montenegro, cercando di uccidere Berta Muñoz (accidentalmente il proiettile colpì Bosco) 835-1231
Raquel Aragón Berta Muñoz Bosco Castro, in difesa di Francisca Montenegro 1156-1231
Carlota Baró Donna Mariana Castañeda Pacheco de Ortuño Omicidio (menzionato) Tomás Pérez de Ayala Dos Caras la getta nella calce 1-1340
Jaime Lorente Don Elías Mato Impiccagione Suicidio (Damián Dos Casas è indirettamente responsabile della sua morte per averlo convinto a togliersi la vita) 1261-1389, 1415-1423
Adriana Torrebejano Donna Sol Santacruz de Moliner, ved. Villaverde Avvelenamento Severiano Menéndez, cercando di uccidere Alfonso Castañeda (accidentalmente il veleno è stato assunto da Sol) 1085-1465
Nacho Montes Don Damián Dos Casas
Don Ismael Barrientos
Inalazione di fumo È morto tentando di bruciare vivo suo padre Hernando e sua sorella Beatriz 1459-1520
Aida de la Cruz Donna Candela Mendizabàl de Santacruz, ved. Arias e Castro Ulloa Colpo mortale (caduta da una diga) Venancia Almagro, spingendola giù da un ponte dopo averla ingannata facendole credere le avrebbe ridato suo figlio Carmelito 382-1500, 1613-1711
Inma Sancho Donna Venancia Almagro, ved. Arias Morte naturale Severo Santacruz è il responsabile indiretto della sua morte avendola sequestrata sapendo che aveva seri problemi di salute 1661-1720
Juli Cantó Dottor Don Fulgencio Montenegro Sparo Fernando Mesìa lo uccide in modo che non possa rivevare di essere stato suo complice 675-745, 771-826, 945-1000, 1893-1907
Ruth Llopis Donna Adela Arellano de Leal, ved. Talavera Incidente d'auto Fernando Mesía è indirettamente responsabile della sua morte, tagliando con una sega i freni della vettura per ordine di Francisca Montenegro 1456-2092
María Lima Donna Antolina Ramos de Guerrero Colpo mortale Cade da un burrone mentre tenta di uccidere Isaac Guerrero (Isaac è il responsabile indiretto della sua morte, non avendo più forze per tirarla su) 1833-2113
Roberto Saiz Don Melitón Melquiades Sparo Fernando Mesía 1681-2151, Come spirito: 2232
Carmen Canivell Donna Gracia Hermosa de Mirañar Non si sa (la sua morte è menzionata da Hipólito Mirañar) Non si sa 1030-1920, 2060-2161
Carlos Serrano Don Fernando Mesía Sparo María Castañeda 382-741, 788-790, 807-832, 1831-2040, 2060-2161

Personaggi partiti principali

Nome dell'attore Personaggi Breve spiegazione Puntate
Andrea Duro Enriqueta Scappa da Puente Viejo dopo aver ucciso Juan Castañeda, portando al termine il suo patto con Olmo Mesía 217-375
Diana Gómez Donna Pía Toledano de Fresnedoso Partono da Puente Viejo, per scappare da Olmo Mesía 382-529
Miquel García Bordá Don Roque Fresnedoso
Alejandra Onieva Donna Soledad Castro Montenegro de Wilder, ved. Castañeda Partono per l'Australia per iniziare una nuova vita insieme 1-570, 636-780
Jonás Berami Don Simón Cármeta 748-780
Boré Buika Don Terence Wilder Dopo la partenza di Soledad Castro, lascia Puente Viejo per fuggire dal fratello Lewis e per iniziare una nuova vita a Napoli 640-790
Jorge Pobes Don Aníbal Buendía Lascia Puente Viejo per iniziare una nuova vita dopo la morte di suo fratello Isidro e di sua moglie Rita 571-825
Leonor Martín Dottoressa Donna Gregoria Casas Parte per Madrid dopo aver aver trascorso un periodo a Puente Viejo in cui aveva cercato di sposare Tristán Castro. Più tardi, ha iniziato a lavorare come dottoressa di medicina presso l'Università di Madrid, dove ha incontrato Aurora Castro 136-359, 895-905
Ariadna Gaya Donna Aurora Castro Ulloa Balmes Ritorna a studiare medicina a Parigi con la sua collega Piedad, dopo aver consegnato suo nipote Beltrán a suo fratello Martín e alla cugina María a Cuba 581-1101, 1234-1238
María de Nati Prado Castañeda Parte per Madrid per iniziare una carriera musicale come cantante professionista con Don Jaime Contreras. Più tardi parte per l'America con sua nonna Rosario Castañeda, per accrescere la sua fama 1072-1270
Pablo Espinosa Don Ramiro Castañeda Pacheco Si arruola nell'esercito per poi ritornare nel paese dopo molti anni, alla fine però sarà costretto a ritornare nelle armi per volere di Cristóbal Garrigues 1-179, 1138-1408
Álvaro Morte Dottor Don Lucas Moliner Si trasferisce a Segovia con suo figlio Marcos per iniziare una nuova vita con la sua famiglia dopo la morte di sua moglie Sol 892-905, 972-1494
Adelfa Calvo Donna Rosario Pacheco, ved. Castañeda Parte in America con sua nipote Prado Castañeda, per accompagnarla nella sua carriera di cantante 1-1460, 1480-1500
Carlos de Austria Don Cristóbal Garrigues
Don Cristobal Castro
Dopo tutti i suoi crimini, per ordine di Francisca Montenegro viene rinchiuso nello stesso manicomio dove lui fece rinchiudere sua zia Eulalia Castro 1330-1456, 1485-1602
Giulia Charm Beatriz Mella nata Dos Casas Partono per la Cecoslovacchia per iniziare una nuova vita dopo il fallimento della loro attività 1236-1650
Angelo di Miguel Don Hernando Dos Casas 1258-1650
Yara Puebla Donna Camila Valdesalce nata Mella de Dos Casas 1270-1650
Alejandro Sigüenza Don Nicolás Ortuño Martínez Lascia la Spagna con sua figlia Juanita, fuggendo così dalla giustizia spagnola per aver assassinato Tomas Perez de Ayala, l'assassino di sua moglie Mariana 627-637, 672-695, 721-735, 794-801, 826-1340, 1390-1793
Cayetana Cabezas Donna Nazaria Gorostiza de Godoy
Donna Sara Gómez de Godoy
Scompare per mano del generale Pérez de Ayala, essendo un problema per i suoi piani contro Emilia e Alfonso. Si presume che sia morta 1591-1802
Jordi Coll Don Martín Suárez nato Castro Balmes
Don Gonzalo Valbuena nato Castro Ulloa
Inscena la sua morte insieme a sua moglie Maria Castañeda per sfuggire da Francisca Montenegro, per poi ritornare dopo qualche anno nel paese, profondamente cambiato. Alla fine lascia Puente Viejo per la seconda volta, separandosi dalla moglie María, da sua figlia Esperanza e da suo nipote Beltrán 381-930, 998-1002, 1910-1940, 1987-1989
Marta Tomasa Worner Fe Pérez Parte per le Americhe, dopo aver inscenato la sua morte per vivere con Rosario Pacheco e Prado Castañeda e sfuggire da Faustino che ha cercato di ucciderla con uno sparo 776-1100, 1222-1630, 1701-2020
Rubén Bernal Don Saul Ortega
Don Rafael Hidalgo
Scappano da Puente Viejo per iniziare una nuova vita a Roma e per sfuggire dalla giustizia dopo che Saul si è autoaccusato della morte di Eustaquio e Lamberto Molero per discolpare Carmelo Leal e Don Berengario 1600-1846, 1890-2049
Claudia Galán Donna Julieta Uriarte nata Vaquero de Ortega 1605-2049
Ibrahim Al Shami Don Isaac Guerrero Lasciano Puente Viejo per iniziare un nuovo futuro insieme dopo essersi sposati, dopo la morte di Antolina Ramos 1833-2130
Alejandra Meco Donna Elsa Laguna de Guerrero 1833, 1866-1918, 1931-2130
Miguel Uribe Don Berengario Soto Lascia Puente Viejo con Marina dopo aver lasciato gli abiti talari, per trovare e salvare sua figlia Esther e formare così una famiglia tutti e tre insieme 1245-2160
Josè Milán Don Prudencio Ortega
Don Evelio Hidalgo
Si trasferiscono a Roma da Saúl Ortega e Julieta Uriarte, dopo che Puente Viejo è stato devastato dalle fiamme per colpa di Fernando Mesía 1600-2160
Lucía Margo Donna Lola Mendaña de Ortega / de Hidalgo 2048-2160
Mario Martín Padre Don Anselmo Salvide Lascia Puente Viejo dopo l'incendio che ha devastato il paese per colpa di Fernando Mesía 1-2038, 2134-2160
Trinidad Iglesias Donna Consuelo Bermúdez, ved.Uriarte Va a vivere a Roma da Saúl Ortega e Julieta Uriarte, dopo che un incendio appiccato da Fernando Mesía ha devastato intero Puente Viejo 1608-2160
Chico García Don Severo Santacruz Lasciano Puente Viejo insieme per iniziare una nuova vita con il loro figlio Carmelito, dopo l'incendio che ha devastato intero Puente Viejo causato da Fernando Mesía 921-1512, 1570-1860, 1873-2161
Rebeca Sala Donna Irene Campuzano de Santacruz 1758-1860, 1873-2161
Raul Peña Don Carmelo Leal Lascia Puente Viejo da solo per iniziare una nuova vita dopo che Fernando Mesía ha incendiato intero paese 921-2161
Sandra Cervera Donna Emilia Ulloa Balboa nata Samaniego de Castañeda Partono per Cuba con la loro figlia María e i loro nipoti Esperanza e Beltrán per vivere lì con loro e anche per fuggire dalla Spagna a causa dell'omicidio dell'ex generale Simón Pérez de Ayala 1-1845, 1974-1977, 2154-2161
Fernando Coronado Don Alfonso Castañeda Pacheco
Loreto Mauleón Donna María Castañeda nata Menendez Samaniego de Castro Ulloa Ritorna a Cuba con i suoi figli Esperanza e Beltrán e i suoi genitori Emilia e Alfonso, per dare una nuova opportunità al suo matrimonio con Gonzalo e quindi tornare a formare una famiglia con lui 382-1002, 1480-1485, 1930-2161

Personaggi defunti secondari

Nome dell'attore Personaggi Causa della morte Responsabile della morte Puntate
Antonio Díaz Don Salvador Castro Colpo mortale (menzionato) Soledad Castro, in difesa di Juan Castañeda -
María Adánez Donna Elvira Orellana de Castro / de Suárez Incendio Angustias Osorio 1
Elena Irureta Teofila, "Teo"
Francisco Vidal Dottor Don Julián Hernando Ruiz Infarto Francisca Montenegro è indirettamente responsabile della sua morte, non fornendo i farmaci che gli avrebbero salvato la vita 2-14
Ángel Montes Tristàn Castro Osorio Ulloa (neonato) Asfissia Felisa 1-48
Paco Pastor Capitano Don Maximiliano Prieto Strangolamento Carlos Castro 85-89, 98-99
Aleix Rengel Don Gerardo Bastida Esplosione accidentale Raimundo Ulloa, Alfonso Castañeda e Ramiro Castañeda 84-128
Rocío Peláez Donna Virtudes Juárez, ved. Bastida Sparo Raimundo Ulloa, in difesa di Francisca Montenegro 72-131
Olga Hueso Donna Matilde Pugalte Avvelenamento Suicidio 159-172
Xabi Ortúzar Efrén Castro Accoltellamento Un malfattore 225-253
Miguel Remiro Lucio Moreno Alfonso Castañeda, in difesa di Mariana Castañeda 282-290
Raquel Quintana Donna María Cristina Ezpeleta de Mateos Sparo Manuel Mateos 262-331
Eva de Luis Donna Isabel Annegamento Federico, per ordine di Olmo Mesía 329-347
Juan Carlos Talavera Custodio Sparo Manuel Mateos 331-348
Sergio Caballero Don Manuel Mateos Accoltellamento Paco "Il portoghese" 262-355
Israele Rodríguez Antonio Moreno Sparo Mariana Castañeda 341-381
Alberto González Don Joaquin Sorolla Infarto Morte naturale 398-399
Enrique Escudero Don Lázaro Gutiérrez Sparo Uno degli uomini di Fernando Mesía 447-468
Javier Garcimartín Don Federico Olmo Mesía, cercando di uccidere Soledad Castro (Federico è uscito in sua difesa) 515-555
Laura Andrés Morell Ana Asfissia Jacinta Ramos 570-576
Antonio Mourelos Don León Castro Malattia mortale Francisca Montenegro è indirettamente responsabile della sua morte, esponendolo a condizioni che hanno danneggiato la sua salute 539-595
Alain Hernández Don Ricardo Arias Sparo Jacinta Ramos 641-659
Luichi Macías Donna Matilde Infarto Aníbal Buendía è indirettamente responsabile della sua morte, per aver discusso animatamente con lei sapendo che soffriva di una malattia cardiaca 700-708
Inma Gamarra Jesusa Strangolamento Fulgencio Montenegro 679-711
Carmen León Joaquina Accoltellamento Suicidio 713-723
Toño Pantaleón Don Hector Garcia / Don Humberto Grazalén Sparo Lesmes Colmenar, per ordine di Jacinta Ramos 781-788
Bingen Elortza Florencio Jiménez Non si sa 801-805
Javier Peña Dottor Don Pablo Salinas Avvelenamento Jacinta Ramos 388-390, 420-423, 452-460, 543-544, 587-590, 666-674, 810-813
Carmen Esteban Donna Tula, "la curandera" Non si sa Silverio 769-776, 798-800, 813-814, 835-840
Carla Campra Clara "Clarita" Morte naturale (menzionata) Morte naturale 840
Arantxa Aranguren Donna Micaela Colpo mortale Cade da una rupe cercando di uccidere Mariana Castañeda e suo marito Nicolás 876-898
Chico García Don Inocencio Santacruz Incidente Incidente ferroviario (menzionato) 928
Sebastián Haro Don Melchor Jordán Sparo Inés Mendizábal (Amalia Jordán è indirettamente responsabile della sua morte, per aver fornito ad Inés una pistola e per averle fatto credere che Melchor era il suo rapitore) 920-940, 955-983
Fidel Betancourt Don Tristàn Castro Urrutia/

Don Leonardo Céspedes Friglay

Francisca Montenegro, in difesa di María Castañeda 946-986
Pepa Miralles Donna Isabel, ved. Santacruz Morte naturale (menzionata) Morte naturale 921, 928, 993
Sabela Arán Sabina Vega Annegamento Uno degli uomini di Francisca Montenegro 1010-1036
Marcial Álvarez Silverio Colpo mortale Mauricio Godoy, per ordine di Francisca Montenegro 835, 840, 869, 1038-1041
David Pinilla Ispettore Don Belenguer Tortura (menzionato in un telegramma diretto a Severo) Eliseo Villaverde 1083-1094
Santi Ugalde Don Leopoldo Colpo mortale Ramiro Castañeda, in difesa di Prado Castañeda 1072-1073, 1136-1139
Hugo Arbués Casimiro Pérez Avvelenamento Obdulia 1146-1165
Bojan Ivic Don Félix Lehen, el Alemán
Feliciano Ascanio
Colpo mortale Muore dopo aver lottato con Bosco Castro 1163-1171
Julio Cusmano Guillermo Sparo Alfonso Castañeda, in difesa di Emilia Sanmiego 1193-1199
Carmen Arévalo Donna Fuensanta Martínez, ved. Ortuño Morte naturale (menzionata da un telegramma diretto a Nicolás) Morte naturale 1011-1020, 1044-1049, 1208-1216
Raquel Aragón Brigida Muñoz Incidente (citato da Berta) Berta Muñoz è indirettamente responsabile della sua morte 1217, 1226
Paco Marín Don Gabriel Mella Incendio accidentale Miguel e José Antonio Mella, dando fuoco ad alcuni petardi in soffitta 1236-1252
Fátima Baeza Donna Yolanda de Mella
Toni Gómez Miguel Mella
Romeo Babiano José Antonio Mella
Carlos Troya Don Eliseo Villaverde Sparo Sol Santacruz, in difesa di Lucas Moliner 1085-1093, 1195-1261
Edna Fontana Donna Remedios Strangolamento Elías Mato e Damiàn Dos Casas 1384-1390
Alfredo Villa Leoncio Marquina Colpo mortale Uno degli uomini di Cristóbal Garrigues (Severo Santacruz è indirettamente responsabile della sua morte, per aver chiesto a Cristóbal di aiutarlo a sbarazzarsi di Leoncio) 1389-1411, 1429-1430
Agnes Llobet Donna Mencía Ruiz de Leal Accoltellamento Uno degli uomini di Leoncio Marquina 1295-1310, 1364-1365, 1386-1389, 1406-1442
Manolo Santos Don Leonidas Talavera Sparo Carmelo Leal (Cristóbal Garrigues è indirettamente responsabile della sua morte, per aver fatto credere a Carmelo che Leonidas fosse stato l'assassino di Mencía) 1450
Maykol Hernández Don Néstor Garrión Colpo mortale Camila Valdesalce, spingendolo da un ponte in difesa di Hernando Dos Casas 1425-1452
Alejandro Muñoz Severiano "The handsome" Menéndez Garcés Sparo La Guardia Civile, in difesa di María Castañeda 135-181, 234-244, 1465-1484
Inma Alcántara Donna Rogelia Colpo mortale Damián Dos Casas, spingendola da una finestra 1258-1345, 1445-1491
Marta Tomasa Worner Caridad Pérez Muore dopo aver lottato con sua sorella Fe Pérez, che difese Mauricio Godoy 1492-1511
Julio Vélez Don Eusebio Garrigues Infarto Cristóbal Garrigues e Francisca Montenegro sono indirettamente responsabili della sua morte per non avergli fornito i farmaci che avrebbero potuto salvare la sua vita 1575-1584
Sandra González-Garzón Ana "Anita" Uriarte Vaquero Incendio Prudencio Ortega è indirettamente responsabile della sua morte per aver causato l'incendio 1606-1621
Raquel Ventosa Magdalena Sparo La Guardia Civile 1701-1724
Jorge Corrales Vicente Colpo mortale Mauricio Godoy, in difesa di Nazaria Gorostiza 1689-1725
Juan Carlos Vellido Don Ignacio Vaquero Julieta Uriarte, in difesa di Saúl Ortega 1723-1748
neonato Rubén Campuzano Morte naturale Tubercolosi (menzionato) 1775-1776
Miguel Ángel Díaz Tomás Pérez de Ayala, "Two Faces" Sparo Morì per lo sparo che Nicolás gli diede in mezzo alla piazza, dopo che Tomás gli rivelò che Mariana era incinta del suo secondo figlio quando la uccise 1779-1780
Perro Il cane Sanson Colpo mortale Prudencio Ortega 1775-1781
Chema Adeva Generale Don Simón Pérez de Ayala Accoltellamento Emilia Ulloa, con l'aiuto del marito Alfonso Castañeda 1782-1821, 1826-1836
Pablo Álvarez Jesús Laguna Isaac Guerrero 1833, 1845
Rafael Gallardo Basilio Durán Sparo Severo Santacruz e Carmelo Leal lo hanno sparato per proteggere Adela Arellano 1880-1893
Jaime Pujol Don Amancio Laguna Asfissia Antolina Ramos, l'ha ucciso per non fargli rivelare i suoi segreti 1833, 1890-1916
Héctor Meres Sequestratore di Emilia e Alfonso Sparo Fernando Mesía 1974-1975
Carlos Manuel Díaz Don Eustaquio Molero Carmelo Leal 1962-2005
Alvar Gordejuela Lamberto Molero Don Berengario, in difesa di Carmelo Leal 1966-2005
Juan Dos Santos Roberto Sánchez Avvelenamento Francisca Montenegro 2000-2046
Manuel Domínguez Juan "Juanote" Malattia mortale Cause naturali 2055-2057
Antonio Navarro Romualdo Omicidio (menzionato) Fernando Mesía (anche se la sua morte non è chiara, si dice che Fernando abbia ucciso lui e gli altri artigiani per ottenere gli esplosivi) 2068-2072
Patricia Ponce de León Donna María Elena Casado de Brey de Mesía Esplosione Fernando Mesía (Severo Santacruz, tentando di uccidere Francisca Montenegro, è indirettamente responsabile della sua morte, dopo aver dato a Romualdo e ai suoi uomini diversi esplosivi, che sono quelli che Fernando in seguito usò per ucciderla) 2061-2075
Carlos Seguí Esteban Fraile Sparo Fernando Mesía 2115-2116
Marian Degás Infermiera Dorotea Dori Vilches Accoltellamento 2107-2141
Manuel de Aguilar Suárez Don Paco Del Molino Colpo mortale Fernando Mesía (lo ha colpito mortalmente con un ramo di un albero, dato che Paco voleva salvare sua nipote, Camelia) 1554-2154
José Navar Colonnello Juan García-Morales Casado de Brey Conseguenze di un'esplosione di una bomba Fernando Mesía (García-Morales ha salvato le viti di Esperanza e Beltrán dalla bomba che Fernando ha piazzato sotto la carrozza per farla esplodere con i figli di María dentro e più tardi muore) 2111, 2120-2160
Oskar Redondo Don Pablo Armero Colpo mortale Fernando Mesía è indirettamente responsabile della sua morte, dal momento che Pablo Armero è stato colpito quando ha cercato di sfuggire al fuoco causato da Fernando 2060-2064, 2139-2160
Antonio Esquinas Cosme Asfissia Quando la galleria della miniera è crollata ed è rimasta chiusa a chiave, ha esaurito l'ossigeno (Isabel De Los Visos è indirettamente responsabile della sua morte, non rafforzando la sicurezza della galleria) 2162-2209

Personaggi partiti secondari

Nome dell'attore Personaggi Breve spiegazione Puntate
Fernando Ustarroz Don Antúnez Ritorna a Madrid 6-9
Juanma Navas Don Amadeo Viene licenziato dalla banca di Puente Viejo 12
Javier Bódalo Re Alfonso XIII di Spagna Se ne va dopo la festa alla Casona 27-28
Tusti de las Heras Donna Felisa È chiusa in un manicomio dopo aver ucciso Tristán Jr Ulloa 11-56
Alfonso Torregrosa Dottor Mendívil Se ne va dopo aver portato Felisa in manicomio 11-57
Imán Padellano Suor Ursula Rimane in un convento dopo aver parlato con Tristàn Castro sulla storia di Pepa Balmes 1, 61
Elisabeth Altube Mercedes La cacciarono dalla Casona dopo aver scoperto la sua farsa (non era la cugina di Soledad Castro) 27-63
Javier Mejía Don Ignasio de Moncada, "Marqués de Alví e Paíno" Ritorna a Madrid dopo aver fallito nel suo piano con Mercedes 36-63
Kike Díaz de Rada Tomás Alvarado Se ne va da Puente Viejo per scappare da Gerardo 26-97
Emilio Mencheta Don Silverio Ortiz Se ne va dopo che Emilia rifiutò la sua proposta di andare a Madrid per lavorare come cuoco nel suo ristorante 95-98
Loreto Fajardo Angelina Cortés Dopo essersi innamorata di un venditore ambulante, scappa con lui 100-110
Ángel Manuel Capitano Cortés Ritorna all'esercito 99-111
Rocío Muñoz Donna Eloisa Garcín Núñez de Moral, "Duquesa de Caldas" Ritorna a Madrid 93-122
Felipe Ruiz de Lara Don Figueroa Resta nelle Asturie 60-136
Juan Antonio Molina Comandante Sanz Dopo la ricerca di Carlos Castro, scompare senza lasciare tracce quando è andato a scoprire chi aveva sostenuto l'eredità di Donna Elvira Orellana, defunta moglie di Carlos. 100-136
Iñaki Guevara Eulalio Samaniego Torna a Villafranca 147-162
Inma Pérez Quirós Flora Va e viene quando Pepa ne ha bisogno (nella sua immaginazione) 49-53, 112-116, 169-174
Carolina Africa Gloria Incinta di problemi di salute a cui Gregoria Casas abbandona per incolpare Pepa Balmes 179-184
José Ramón Iglesias Prudencio Mirañar Dopo che tutti scoprono i suoi inganni, il suo cugino, Pedro Mirañar, gli chiede di andarsene 188-208
José Luis Madariaga Pardo Juan Castañeda riesce ad espellerlo da Puente Viejo mettendolo contro i suoi uomini e poi stabilendosi al suo posto 15-27, 164-253
Iván Palacios/ Joaquín Palacios Martín Castro Osorio Orellana Suárez (bambino) Viene rapito da Suor Calvario, la quale lo porta in America. Lì lo consegna a Don Celso 1-111, 190-216, 247-256
Arturo Querejeta Padre Fermín Non si sa 199-209, 249-259
Alejandro Casaseca Bernabé Fernández Non si sa 79, 258-260
Lorena Franco/Guadalupe Lancho Marita Delgado, "la cupletista" Si trasferisce a Valencia 76-79, 250-271
Noelia Castaño Julieta Scappa dopo che Juan Castañeda ha risparmiato la sua vita per aver cercato di tradirla 271-282
Joan Miquel Artigues Don Diego Zamalloa Nel mezzo dell'indagine sulla morte di Donna Águeda Molero e dopo essere stata respinta dichiarando il suo amore per Pepa Balmes, si reca nella capitale dove riceve un lavoro più redditizio. 265-296, 316-319
Carlos Olalla;

Esperanza di La Vega

Cónyuges Casas Lascia Puente Viejo dopo la cancellazione del matrimonio della figlia Gregoria e Tristàn Castro 291-294, 318-321
María Álvarez Leonor Cenicientos Parte dopo aver rivelato la paternità di Tristàn Castro 199-200, 320-323
Christian Herranz Fernando Mesía (ragazzo) Suo padre, Olmo Mesía, decide di mandarlo in un collegio 332-354
Miguel Insúa Paco, "Il portoghese" Scappò dopo aver ucciso Manuel Mateos e vendicato la morte di suo figlio Paquito 326-327, 346; 355
Eva Velasco Madame del lupanar de Villalpanda Ha un incontro con Pepa Balmes ed Emilia Ulloa per aiutarla in un caso di contagio di malattie veneree ai dipendenti di Tristán Castro a causa di Olmo Mesía e che fa sì che Pepa scoprà che è stato lui a rovinare le sue colture 356
Richard Sahagún Segismundo Pérez Belinchón, "Segis" Torna nel suo villaggio con la sua famiglia e la sua ragazza 352-365
Aloma Romero Adolfina Samaniego Viene arrestata dalla Guardia Civile accusata di aver sequestrato Maria Castañeda 337-370
Carolina González María Castañeda nata Menéndez Samaniego Ulloa (neonata) Esce di scena dopo il salto temporale di 16 anni 326-379
Jorge Elorza Don Eusebio Lascia Puente Viejo dopo aver proposto a Hipólito Mirañar una carriera politica a Madrid 351-352, 367-379
María Jesús Hoyos Suor Asunción Non si sa 382-387
Antonio Chamizo Frutos Lascia Puente Viejo dopo essere stato cacciato dal Jaral da Tristàn Castro, dopo aver tentato di molestare Candela Mendizabal 396-398, 422-436
Juli Fábregas Rapitore di Tristán Scappa dal dispensario 375-380, 441-442
María Togores Fuensanta Scappa dopo aver adempiuto al suo patto con Olmo Mesía 431, 437-450
Ramiro Blas Diego Ayala Scappa dopo il fallimento del piano del suo compagno Sebastian Ulloa 421-426, 445-468
Iban Gárate Luis Ávalos Va a Parigi con Soledad Castro, nonostante lei torna a Puente Viejo successivamente 419-484
Miquel Sitjar Capitano Herrero Viene incaricato di indagare sull'oltraggio che subì María Castañeda, che culminò nella liberazione finale di Padre Gonzalo. Ritorna all'Esercito dopo questi eventi 457-487
Raúl Sanz Giudice Condanna Gonzalo Valbuena a morte per impiccagione 482-489
Juan Motilla Rogelio Viene messo in fuga da Mauricio Godoy e Hipólito Mirañar dopo aver tentato di portare via con sé la sua nipote Quintina Pelayo 453-490, 505-506
Rafa Comín Ramón Non si sa 506-509
Antonio Chamorro Manrique, "il postino" È sconosciuto 534-537
Jaroslaw Bielski Vladimiro Parte apparentemente inseguito da altri russi 515-551
Isabel Balaguer Juana Viene licenziata da Fernando Mesía 566-570
Iván Gisbert Sergente Roldán Se ne va da Puente Viejo dopo aver fallito nella ricerca del colpevole dell'aggressione ad Ana 572-580
Alfonso Mendiguchía Tenente colonnello José Millán-Astray Ritorna alla Legione dopo che Tristán Castro ha interceduto a favore di Isidro Buendía nonostante la sua diserzione 627-629
Jaime Linares Don Diego Álvarez Cienfuegos Si riconcilia con sua figlia Nieves permettendole di non abbandonare suo figlio neonato, Alfonsito 611-630
Manuel Puchades Don Fidel Álvarez Cienfuegos Accompagna in ogni momento suo fratello Don Diego nella ricerca di suo nipote
Sandra Martín Nieves Álvarez Cienfuegos Parte con suo padre dopo essersi riconciliato con lui e prende suo figlio 622-630
Antonio Sarrió Dottor Serra Se ne va dopo aver salvato la vita di Fernando Mesía dopo essere stato attaccato da un cavallo 636-646
Xavi Lite Rafael, "El Jato" Non si sa 640-660
Elena Martínez Paula Se ne va da Puente Viejo 645-665
Eleazar Ortíz Padre Don Celso È stato arrestato mentre cercava di uccidere Gonzalo Valbuena, dopo aver scoperto che un convento dove il prete è stato ingannato e abusato da un gruppo di bambini con la loro alta gerarchia ecclesiastica 436-459, 586-609, 676-679
Nerea Barros Eudosia Parte con i suoi figli per ricostruire la sua vita con l'aiuto del denaro che Gonzalo Valbuena gli ha dato come donazione 674-680
Jaime Palacios Don Jaime Viñón Parte dopo aver ricevuto un prezioso gioiello da Fernando Mesía come pegno per il pagamento richiesto 691-693
José Burgos Cecil Se ne va quando il film è finito 685-694
Rafael Calatayud Cipriano Olmo Mesía lo lascia andare dopo aver confessato le sue intenzioni, dal momento che è stato Fernando a costringerlo a ricattarlo 610-627, 695-697
Jorge Calvo García Non si sa 700-717
Paco Revueltas Antón "El Carbonero Olentzero" Ha lasciato i regali per tutti ed è scomparso 714-721
Carmen Pitu Sabina Parte da Puente Viejo spaventata dalle intenzioni che alcune persone potrebbero avere contro di lei per essere la sorella di Jesusa 735-739
Mari Carmen Sánchez Reverendo Madre Sor Encarnación Non si sa 726-740
Morgan Blasco Fernández Se n'è andato dopo aver seppellito Gonzalo Valbuena per ordine di Fernando Mesía 707-715, 738-741
Navy Sampedro Suor Celia Scappa dal convento dopo aver aiutato María Castañeda 726-741
Pedro Lanzas Gil Moreno Lascia l'indagine sulla morte di Olmo Mesía responsabile del suo avvocato 730-743, 762-770
Javier Mula Romualdo Viene rilasciato dal carcere al quanto scontento dalla pena 748-760, 771-775
Àngel Fígols Juan Manuel Quevedo Mesía Parte dopo Soledad Castro e Terence Wilder, non sapendo che segue una falsa pista 771-780
Richard Pena Lewis Wilder Viene arrestato e in seguito trasferito a Madrid dopo aver intenzionalmente dato fuoco alla casa di Alfonso Castañeda, dopo averlo minacciato di proteggere Terence Wilder 786-793
Eduard Alejandre Doroteo García Viene fatto prigioniero dalla Guardia Civile dopo aver cercato di uccidere i fratelli Buendía. Era in cerca e cattura, per aver ucciso Rita Aranda, moglie di Aníbal 722-756, 795-800
Salvador Serrano Comandante Menéndez Va a Madrid con i suoi soldati dopo aver stretto un patto con i vicini 821-822
Jose Gabriel Campos Fidel Viene imprigionato dopo essere scomparso dallo spettacolo di Chindasvinto e in seguito rubato nelle case dei vicini più vicini 838-847
Miguel Berlanga Mago Chindasvinto Lascia Puente Viejo dopo aver ringraziato Hipólito Mirañar e sua moglie Quintina per tutta la loro ospitalità in città dopo aver fallito con la magia 801-809, 833-850
Sergio Mariottini Gaetano Valente Se ne va dopo aver scoperto tutte le bugie che Pedro Mirañar e sua moglie Dolores gli avevano raccontato durante la sua permanenza in città 850-855
Leticia Etica Luisa Tabares Parte dopo aver aiutato Raimundo Ulloa nel manifesto contro la guerra in Africa 860-870
José Antonio Sayago Braulio Torregrosa Parte dopo essere stato rovinato a causa di Pedro Mirañar 875-884
Jona García Amadeo Lascia la città con sua moglie, Nicanora Calomarde, dopo aver finito la luna di miele 639-640, 705-711, 732-733, 767-769, 882-892
Ana Sandoval Nicanora Calomarde Alburquerque Dopo il ritorno a Puente Viejo durante la sua luna di miele, torna a casa con suo marito, Amadeo, promettendo di provare a migliorare il suo carattere 761-775, 882-892
Adrián López Pérez Sabino Elduayen Non si sa 892-896
Elvira Multirenos Sara Se ne va dopo aver parlato con Aurora Castro alle porte dell'università, e chiarendo che Lucas Moliner non era più il suo fidanzato 901-902
Pepe Lorente Rigoberto Sansegundo Scappa da Gonzalo Valbuena dopo aver cercato di abusare della moglie María Castañeda 909-912
Jerónimo Salas Plácido Scappa dopo essere stato minacciato da Bosco Montenegro per aver tentato di aggredire Inés Lagar 921-927
Hawaii Giménez Don Regalado Lombán Scompare senza nessuna spiegazione 886-890, 905-915, 942-945
Micaela Quesada Gertrudis Rimane in manicomio a lavorare 951-965
Víctor Boira Paco, "Rulo" Rimane nel manicomio dopo la partenza di Aurora Castro
Alfredo Zamora Ezequiel Scappa da Puente Viejo dopo essere stato minacciato da Raimundo Ulloa e Alfonso Castañeda 911-966
Víctor Vidal Santiaguito Parte dal paese dopo aver baciato Quintina Pelayo, in seguito scappa con lei 964-967
Oriol Guillem Gutiérrez Non si sa 968-975
Michelangelo Sutilo Tadeo Se ne va dopo aver regalato le bambole Onil a tutte le ragazze del paese 978-983
Pep Sais Don Marcial Salvide Parte dopo aver ricoperto il ruolo di difensore di Aurora Castro nel processo che la accusava dell'omicidio di Bernarda Jiménez 481-489, 721-724, 941-952, 993-1000
José María Blanco Don Ernesto Jiménez Parte dopo aver ricopoerto il ruolo di difensore di Francisca Montenegro nel processo che accusava Aurora Castro dell'omicidio di Bernarda Jimenéz 482-489, 583-594, 720-723, 942-952, 999-1000
Antonio Mayans Signor Giudice Se ne va dopo aver giudicato Fulgencio Montenegro responsabile della morte di sua moglie Bernarda 942-952, 999-1000
Antonio Martín David Rovira Seguí Parte con sua zia Manuela dopo che sua madre Alicia ha perso la custodia del figlio 845-885, 1006-1024
Lupe Roda Manuela Rovira Parte con suo nipote David, dopo aver vinto il processo contro Alicia e per aver ricevuto la custodia del bambino 882-885, 1006-1024
Susana Abaitua Francisca Montenegro (giovane) Scompaiono dopo il flashback 1031
Alejandro Valenciano Raimundo Ulloa (giovane)
David Estany Serradell Genaro Orgaz Rimane a Murcia 1019-1049
Ismael Fristchi Don Gideon Parte dopo essere stato licenziato da Hipólito Mirañar 1063-1067
Joan Verdú Dottor Don López-Parra Se ne va da Puente Viejo dopo aver diagnosticato la sterilità di Amalia Jordán 1086-1094
Eva Manjón Dottoressa Piedad Bravo Va a Parigi con Aurora Castro 1048-1055, 1095-1101
Raquel Infante Griselda Cripmanì Lasciano insieme il paese per la seconda volta dopo aver stretto amicizia 910-939, 1087-1105
Pepa Miralles Donna Ramona Monleón, ved. Westermann 921-940, 1087-1105
Carles García Llidó Sixto Yáñez Parte dopo essersi approfittato dei sentimenti di Prado Castañeda e infine, lasciandola 1095-1120
Miguel Such Don Telesforo Yáñez Parte con suo figlio Sixto 1095-1103, 1117-1120
Jesús Godoy Dottor Don Roberto Novoa Santos Se ne va dopo non essere stato in grado di fare nulla per salvare la vita di Inés Mendizábal 1120-1126
David Sánchez Calvo Dottor Iglesias Viene arrestato dalla Guardia Civile per aver ingannato Bosco Castro dicendogli che non sarebbe stato in grado di curare sua moglie dal diabete 1129-1132
Juan Blanco Don José Luis Martínez Cifuentes Non si sa 972-973, 1157-1160
Juan Sansegundo Arsenio Peralta Viene arrestato dopo aver causato un incendio nella Quinta Miel Amarga, cercando di uccidere Candela Mendizábal 1141-1170
Ángel Héctor Sánchez Lord Lucena Dopo aver difeso Lucas Moliner, se ne va da Puente Viejo dopo la sua innocenza nell'omicidio di Casimiro 1176-1186
Pilar Massa Donna Obdulia Viene arrestata per l'omicidio di Casimiro e per il rapimento di Sol Santacruz 1160-1187
Ana Cañas Donna Rosalia Continua a lavorare come addetta alle pulizie nel dispensario nonostante non appaia più 1145-1188
Raquel Pérez Hortensia Tejera Vengono entrambi arrestati dalla Gaurdia Civile per aver tentato di estersionare denaro a Emilia Ulloa e Alfonso Castañeda 1149-1190
Iban Malo Benedicto 1161-1190
Marta Morujo Estela Se ne va dopo aver rivelato a Nicolas e Mariana la morte del fratello di lui, Alejandro Ortuño 1214-1215
Víctor Castilla Abel Hermosa Scappa da Puente Viejo dopo la minaccia di Hipólito Mirañar di segnalarlo alla Guardia Civile 1210-1219
Nelo Gómez Don Gilberto Prendes Partono da Puente Viejo per la seconda volta dopo la loro riconciliazione 1132-1147, 1220-1230
Carolina Herrera Donna Otilia de Prendes
Igor Germanovich Boris Ritorna in Russia con Pedro Mirañar 1227-1230
Alfonso Begara César Cárdenas Parte per Malaga dopo che Emilia Ulloa lo lasciò per tornare con Alfonso Castañeda 1218-1256
Kajel Martínez Facundo Continua a lavorare nel lupanar dove Eliseo rapì Candela Mendizábal e Sol Santacruz 1254-1260
Álvaro Blázquez Don Aniceto Rocamora Partono da Puente Viejo dopo aver visto le foto di Nicolás Ortuño 1253-1265
Sara Manana Donna Felipa
Bartolomé Moreno Padre Don Obispo Lascia Puente Viejo dopo aver determinato il futuro dei due parroci Anselmo e Berengario 1263-1267
Empar Ferrer Donna Norberta, ved. Moliner Lascia Puente Viejo dopo il matrimonio di suo figlio Lucas Moliner e Sol Santacruz 1067-1070, 1280
Andrea Dueso Donna Melisa Ramirez de la Prada

Fernanda Ruiz

Torna per la terza volta a Madrid dopo essere stata la madrina del matrimonio di Severo Santacruz 1176-1190, 1242-1244, 1278-1281
Raúl Alberto Mediero Rodríguez Musicista francese Parte temporaneamente per la Francia 1323
Sara Moraleda Rafaela Lehona Viene arrestata per gli attacchi a Munia e Honey Bitter e per aver tentato di uccidere Emilia Ulloa 1266-1325
Mario de la Rosa Sergente Longinos Luque Lascia Puente Viejo dopo aver portato in carcere Rafaela Lehona 1165-1168, 1293-1298, 1307-1314, 1320-1325
Borja Maestre Generale Manrique Ha lasciato Puente Viejo dopo che Cristóbal aveva impedito l'esecuzione degli uomini della città 1329-1331
Charly Urbina Rubén Continua a Cerceda dopo aver parlato con Elías della famiglia Dos Casas 1339-1340
Narciso Tenorio Don Jaime Contreras Torna per la seconda volta a Madrid 1268-1270, 1353-1365
Irene Bueno Royo Maria della Purificazione "Puri" Va a Madrid per ordine di Francisca Montenegro e Mauricio Godoy 1352-1369
Aurora Carbonell Filomena "Filo" La gettano fuori dal Quinta Miel Amarga dopo aver scoperto le sue bugie 1355-1376
Magda García Arenal Monja Continua a lavorare nel convento dove visse Donna Remedios 1384
Joelle Zilberman Dottoressa Monique Doineau Ritorna a Parigi dopo aver aiutato i Santacruz a curare il piccolo Marfos 1381-1389
Ander Azurmendi Atilano Salgado Viene arrestato dalla Guardia Civile per essersi presentato come il padre di Marcos 1395-1405
Michel Tejerina Zacarías Viene arrestato insieme a suo fratello Amador per aver ucciso due persone e per averle derubate 911-970, 1349-1365, 1378-1382, 1390-1410
Carlos Manrique Sastre Amador Viene arrestato insieme a suo fratello Zacarías per aver ucciso due persone e per aver derubato 911-970, 1349-1365, 1408-1410
Claudio Bandini Don Alfredo Pineda Lascia Puente Viejo dopo aver informato Hernando Dos Casas della morte di Elías Mato 1370-1394, 1418-1424
Blas Moya Dottor Don Román Jiménez Lascia Puente Viejo dopo aver offerto a Lucas Moliner un'opportunità di lavoro a Madrid 1428-1431
César Sánchez Generale Don Miguel Primo de Rivera Lascia il paese dopo aver decretato l'esilio da Puente Viejo di Cristóbal Garrigues 1455-1456
Elena Cano Sonia Rimane nella prigione dove venne imprigionata Emilia Ulloa 1478-1481
Sonia Cruz Catalina Lascia Puente Viejo dopo aver consegnato il suo regalo a Don Berengario 1486-1487
Adrián López Marcos Moliner Santacruz Va a Segovia con suo padre Lucas per iniziare una nuova vita con i suoi parenti paterni dopo la morte di sua madre Sol 1380-1494
Carla Sala Elodia Lascia Puente Viejo con suo fratello Eloy 1475-1495
Artur Busquets Eloy Lascia Puente Viejo con sua sorella Elodia 1491-1495
Josan Grau Dottor Don Fernández È lo psichiatra che curò Damián Dos Casas. Lascia Puente Viejo dopo la morte di Damián 1503-1512, 1519-1520
Mara Ballesteros Madre Georgina Ritorna in convento dopo aver dato informazioni a Mauricio su Caridad 1528-1530
Víctor Castillo Heriberto Scappano da Puente Viejo dopo aver ingannato i Mirañar per comprargli un paio di sviluppatori muscolari 1541-1550
Javier Varela Senén 1543-1550
Álvaro Báguena Padre Don Gaspar Ritorna a Madrid per informare Eusebio Garrigues dei crimini di suo figlio Cristóbal 1565-1572
Chanel Terrero Lucía Torres Scappa a Madrid dopo aver tradito e poi aggredito la sua migliore amica Camila Valdesalce 1525-1586
Jesùs Matéos Don Perfecto Galán Lascia dopo Miramar, risolve il suo problema con il suo lavoro 1575-1592
Gema González Belén Garrión Lascia Puente Viejo con sua zia Dionisia dopo aver visitato Camilla Valdesalce 1595-1604
Arlette Torres Dionisia Lascia Puente Viejo con sua nipote Belén 1601-1604
Jose Luis Alcedo Ladro di Don Expósito Lasciano Puente Viejo dopo che Aquilino pagò il debito di Hernando 1619-1625
Alberto Ávila Don Expósito 1624-1625
Raül Tortosa Don Aquilino Benegas Abbandona la sua vendetta contro la famiglia Dos Casas e scappa da Puente Viejo dopo essersi arreso alle minacce di Adela Arellano 1589-1654
Pilar Bergés Donna Rosa Vive nella sua nuova casa a Puente Viejo costruita da Julieta Uriarte 1666-1675
Javier Villalba Ulpiano Tavalera Arellano Parte dopo il matrimonio di sua madre, Adela, e Carmelo Leal 1457-1505, 1671-1685
Pep Papell Don Jesùs Lascia la città dopo aver collaborato con Julieta Uriarte con la costruzione della casa di Rosa 1686-1693
Susana Rodríguez Madre superiora Se ne va dopo aver detto a Irene che suo figlio Rubén è morto di tubercolosi 1775-1776
Fran Cantos Don Graciano Larraz Se ne va dopo essere stato fermato avendo fallito il tentativo di rivoluzione 1672-1780
Marta Cruz Dottoressa Laura Moreno Se ne va dopo aver completato il suo lavoro di infermiera quando la ribellione dei lavoratori diurni è fallita 1750-1780
Victoria Martins Donna Patrocinio Se ne va dopo aver assistito al matrimonio di suo figlio Tiburcio con Dolores 1780-1790
Chloe Lázaro Juana "Juanita" Ortuño Castañeda Parte con suo padre Nicolás in America, fuggendo dal generale 1205-1340, 1390-1793
Vicente Vergara Don Adolfo Espinosa Parte dopo la partenza di Alfonso ed Emilia dalla prigione 1767-1816
Manuel de Aguilar Esbirro de Pérez de Ayala Scompare dopo aver violentato Emilia in prigione e aver ucciso il generale 1811-1836
Fernando Moraleda Avvocato Gabriel Reneses Se ne va dopo essere stato incapace di fare qualsiasi cosa per salvare Saúl Ortega 1824-1842
Joseba Apaolaza Commissario Don Antonio Padial Lascia la città dopo non aver trovato Alfonso Castañeda e Emilia Samaniego e dopo non essere riuscito ad evitare la loro fuga 1821-1828, 1840-1846
Pedro Morales Landazábal Dottor Iglesias Dopo aver rivelato ad Adela Arellano che ha una pallottola conficcata nella testa, continua a lavorare in ospedale 1881-1895
Milagros Morón Donna Magdalena Ritornano al loro villaggio dopo la loro riunione 1883-1901
Miguel Uribe Don Armando 1900-1901
Patu Fernández Torturatore di Francisca e Raimundo Viene arrestato dopo aver aiutato Fulgencio a catapultare Francisca Montenegro 1892-1907
Marta García Catalina García Ritorna al circo dopo essere riuscita a rallegrare il morale a Tiburcio Comino, che si rattristò dopo il viaggio del mondo di Dolores Asenjo 1905-1920
Allende García Donna Pilar Ritorna ai suoi lavori dopo aver collaborato con Julieta col risarcimento contro Eustaquio Molero per quelli della miniera per aver contaminato le acque 1945-1969
Aurora Guerra Donna María José Monteagudo Tornano al loro lavoro, dopo aver visitato Puente Viejo 2000
Fanny Mendaña Donna Ágata
Miquel Peidró Don Miguel
Benjamín Zafra Don Benjamin
Santiago Díaz vicinato
Paco Dianes
Asier Iturriaga Anacleto Renato Totana Lascia Puente Viejo per la seconda volta tornando al suo lavoro 1922-1978, 2002-2004
Gonzalo Bouza Faustino Scappa dopo aver sparato a Fe Pérez 2005-2011
Kiko Rossi Pedro Molero Parte in Portogallo per cercare suo padre Eustaquio e suo fratello Lamberto 2022-2025
Alessandro Bruni Ocaña Dottor Don Álvaro Fernández Rimane a Trefacio, la città dove incontra Isaac Guerrero dopo aver rivelato la verità sulla gravidanza di sua moglie Antolina. Attualmente dopo aver restituito i soldi che ha rubato a Elsa, vive a Madrid preparando il suo matrimonio 1974-2045
Lucia Tortosa Aracelli Povedano Lascia Puente Viejo dopo aver parlato in privato di salute femminile 2064-2065
Berta de la Dehesa Rufina È ancora in prigione dopo aver aggredito Elsa Laguna 2061-2066
Mónica Vedia Victoria Kent Ha lasciato Puente Viejo dopo aver tenuto un discorso sui diritti delle donne 2074
Pedro Nistal Don Antonio Marchena Lascia Puente Viejo quando trovò un lavoro vicino a dove viveva, ma anche allontanarsi da Prudencio Ortega dopo averlo tradito servendo Francisca Montenegro 2045-2075
Amanda Marugán Saturna Scappa da Puente Viejo con un ragazzo di cui si è innamorata, Mario, lasciando Onesimo Mirañar e Melitón Melquiades tristi 2066-2086
Marta Navas Baronesa Del Carrascal Lascia Puente Viejo con suo figlio Serafin dopo che Dolores Asenjo tenta di abbinarlo a sua nipote Belén 2090-2098
Pablo Cebrino Dottor Carrillo Se ne va dopo che Fernando Mesía lo ha pagato per aver detto a Maria Castañeda che il suo infortunio non poteva essere curato 2099-2100
Pablo Romero Don Mateo Urquijo Se ne va dopo che Prudencio Ortega si è rifiutato di concedergli il prestito richiesto 2102-2103
Jose Luis Lozano Sergente Cifuentes Resta ancora in città dopo aver preso una dichiarazione di Carmelo Leal su ciò che è accaduto a Belmonte, diversi personaggi lo menzionano fino a poco prima dell'incendio ma non appare più 1415-1423, 1469-1471, 1574-1575, 1596-1603, 1681-1684, 1991, 2010-2050, 2060-2119
Ainhoa Quintana Ana Mendaña Continua a lavorare nella fattoria, dopo che Prudencio Ortega gli ha chiesto del passato di sua sorella Lola Mendaña, ma dopo aver accettato il risarcimento di García-Morales, lasciò la città con suo marito 2123-2124
Esperanza Guardado Brunilda Resta con i suoi familiari mantenendo i contatti con Onésimo Mirañar, ma dopo la sua partenza in Germania non si conosce la sua posizione attuale 2114-2140
Patricia Delgado Esther Soto Scappa dalla città dopo aver rubato 300.000 pesetas da suo padre, Don Berengario 2118-2149
Silvana Navas María Del Carmen Continua con il suo tour di flamenco dopo aver parlato con Gracia del contratto che "La Andalucita" gli aveva offerto 2141-2152
Miguel Mota Dottor Zabaleta Ritorna nella città in cui il governo lo aveva mandato, dopo aver aiutato i pazienti a Puente Viejo per un'epidemia 826-2122, 2149-2153
Ignacio Castillo Tenente Cepeda Se ne va dopo aver annunciato ai cittadini la morte di García-Morales 2156-2160
neonata Belen Mirañar Hermosa (neonata) Vive con i genitori di Gracia dopo la sua morte, quindi Gracia voleva far in modo che Belén potesse crescere con altri bambini. Nel 1930 ha già 4 anni. 2060-2161
Ana López Segovia Marina Lascia Puente Viejo insieme a Don Berengario per trovare sua figlia Esther e salvarla da Samuel, in modo che possano formare una famiglia insieme tutti e tre insieme 2140-2161
Mateo Carmelo "Carmelito" Santacruz Mendizábal Lascia Puente Viejo insieme a suo padre Severo e insieme ad Irene Campuzano 1497-1498, 1613-1681, 1772-2161
Gala Bichir Esperanza Castro Ulloa Castañeda (bambina) Lasciano Puente Viejo con la loro madre María Castañeda e i loro nonni Emilia e Alfonso, per riformare una famiglia con Gonzalo a Cuba 1983-2098, 2157-2161
Erik Beltrán Castro Ulloa Castañeda nato Montenegro Lagar Mendizábal (bambino)
Liah Bohorquez Camelia Castañeda Del Molino (neonata) Nel 1930, ha già 5 anni 1737-2161
Aitor Campo Juan "El Pataliebre" Scappa dopo che la Guardia Civile ha arrestato gli altri rivoluzionari 2161-2165
Julio César Santos José "Pepe" "El Seco" Viene arrestato dopo aver rapito diversi ostaggi in nome della rivoluzione e causato un'esplosione alla stazione di Munia
Pablo Gómez-Pando Ramón Solozábal Olaciregui Iriondo Ritorna a Bilbao per essere il direttore della fabbrica che Don Ignacio Solozábal, avrebbe diretto prima di decidere di rimanere a Puente Viejo 2173-2182, 2191-2206
Matías B. Moisel Benigno Pérez Se ne va dopo aver messo una multa di 1000 pesetas all'estero 2212
Christian Stamm Günter Bayer Ritorna in Germania per informare Hitler della morte di Onésimo Mirañar, non sapendo di essere stato ingannato 2216-2226
Zaira Gallego Belén Mirañar Hermosa (bambina) Hipólito la riporta a Siviglia dalla famiglia di Gracia, dopo che Belén ha trascorso il Natale con il padre e la sua famiglia 2195-2201, 2231-2239
Javier Sánchez Araujo Manuel Jiménez Moreno "Chicuelo" Partono dopo aver soggiornato con i loro equipaggi all'Hostal di Puente Viejo 2239
Antonio José Jiménez Francisco Vega de los Reyes "Gitanillo de Triana

Ambientazioni

Sono qui riportati i luoghi principali dove si svolgono la maggior parte delle vicende:

  • La Posada de María: la locanda del paese gestita in principio da Raimundo e sua figlia Emilia, poi da Emilia e suo marito Alfonso e in fine dal loro figlio Matías e sua moglie Marcela.
  • Emporio Mirañar: l'emporio del paese gestito in principio da Dolores e suo marito Pedro e in seguito da Dolores e il suo secondo marito Tiburcio.
  • La pasticceria: la pasticceria del paese gestita da Candela fino alla sua morte per poi essere chiusa.
  • La cantina: la cantina del paese gestita da Fe e in seguito da Prudencio e Lola (come copertura per affari illeciti) per poi essere chiusa dopo la loro partenza, dove un tempo c'era la pasticceria.
  • Il Jharal: la tenuta della famiglia Castro Ulloa, in seguito della famiglia Mella per poi essere distrutta da un terribile incendio.
  • La Villa "La Casona": la tenuta della famiglia Montenegro. Dopo l'incendio che la distruggerà, viene acquistata e ricostruita dalla famiglia Solozábal.
  • La Habana: la tenuta in cui María e Roberto volevano trasferirsi. Dopo la morte di Roberto, María, rimasta invalida in seguito di un'esplosione, vi si trasferisce con Fernando. Dopo la sua partenza per Cuba, apparterrà alla famiglia De Los Visos.
  • Los Manantiales: la tenuta della famiglia Dos Casas; viene chiusa dopo la loro partenza per la Cecoslovacchia.
  • Miel Amarga (Quinta Vieja): la tenuta dei Santacruz, in seguito di Cristobàl per poi essere distrutta da un'esplosione proprio da quest'ultimo.
  • Carcere: qui a volte vengono rinchiusi i personaggi.

Colonna sonora

Le musiche della soap sono composte da Alex Conrado.

  1. El Secreto de Puente Viejo (Cabecera)
  2. Pepa y Tristán (Paseo a Caballo)
  3. El Incendio
  4. El Parto
  5. Tema de Pepa
  6. Pepa y Tristán
  7. Tema de Tristán
  8. Pepa buscando a Martín
  9. Juan y Soledad
  10. Emilia Ulloa
  11. Desterrada
  12. Los Mirañar
  13. Paseo por Puente Viejo
  14. En la Plaza
  15. Francisca Montenegro
  16. Pepa y Carlos Castro
  17. El Secreto de Puente Viejo (Completa)
  18. El Accidente
  19. La partera y el soldado
  20. Tema de Martín
  21. Te alejas de mí
  22. Tema de Carlos Castro
  23. El Vals de Pepa y Tristán
  24. Tema de Angustias
  25. El recuerdo de Martín
  26. El colgante
  27. Pepa secuestrada
  28. Tristán enfermo
  29. Tema de Soledad
  30. Amanecer en Puente Viejo
  31. Un rayo de esperanza
  32. La nostalgia de Soledad
  33. Las promesas de Tristán
  34. Un largo paseo
  35. Pepa llora a Martín
  36. Tristán sale en busca de Pepa
  37. Los planes de Francisca
  38. Sebastián Ulloa
  39. Los anarquistas
  40. Antes de Ti (María y Gonzalo)
  41. Bosco Salvaje
  42. Candilejas
  43. Conrado y Mi Amor
  44. El Parto de Pepa
  45. El Regreso de un Hijo (Gonzalo)
  46. Gonzalo Confiesa la Verdad a Tristán
  47. La Tristeza Sobre Mi
  48. La Vuelta de Aurora
  49. Los Dos Amantes (Bosco y Inés)
  50. Promesas Incumplidas (Francisca y Raimundo)
  51. Requiem por Tristán
  52. Una Lágrima Olvidada

La sigla italiana de Il Segreto è un jingle ordinato da Mediaset all'autore Dino Ceglie e basato su una canzone "Have you ever really loved a woman" di Bryan Adams[2].

Distribuzione

In Spagna, la soap viene trasmessa da Antena 3 nella fascia oraria 17:40-18:50 (dal lunedì al venerdì), dopo aver esordito in prima serata il 23 febbraio 2011.

In Italia, la soap viene trasmessa dal 10 giugno 2013 su Canale 5 con il titolo di Il segreto nella fascia pomeridiana, solitamente dalle 16:10 alle 17:10 (con una puntata intera) circa. Va in onda dal lunedì al sabato. A partire dall'estate 2019 va in onda nella fascia pomeridiana 15:30-16:40, con una puntata intera al giorno.

Dal 6 gennaio 2019 la soap va in onda anche la domenica, eccetto il periodo estivo, nella fascia oraria 16:20-17:20 (con una puntata), su Canale 5.

La soap è stata anche trasmessa in prima serata dalle 21:25 alle 22:25, su Rete 4 il martedì sera[3].

La serie viene trasmessa anche in Francia, in Ucraina, nel Regno Unito, in Irlanda, negli Stati Uniti d'America, in Venezuela, in Cile, in Serbia, in Bosnia ed Herzegovina, in Montenegro, in Bulgaria, in Slovenia, in Polonia e in Vietnam.[4][5][6]

Location

L'ubicazione di Puente Viejo è inesistente, essendo il paese frutto dell'immaginazione degli autori, ma nel corso delle puntate si fa riferimento ad alcune località realmente esistenti, come Munia, La Puebla, Astorga, Monforte e Villalpanda, tutte situate nella regione di Castiglia e León. Le location sono situate nel parco di La Granjilla, a El Escorial, e a Torremocha de Jarama, nella zona di Madrid.[7]

Merchandising

Sul mercato italiano sono stati distribuiti vari gadget derivati dalla serie. Tra questi troviamo un album di figurine, un album fotografico, il calendario 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020, dodici poster collezionabili dei personaggi, un mazzo di carte da gioco, un magazine mensile e una serie di romanzi: Il Segreto, Prima di te, scritti dalla direttrice di Antena 3 Alejandra Balsa, e La verità di Pepa, nato dalla penna dello scrittore e sceneggiatore Benjamín Zafra.[8][9][10] Nel dicembre 2014 è stato anche pubblicato I segreti de Il segreto. Retroscena, rivelazioni, curiosità sulle trame e gli attori della serie tv, mentre nel 2016 La danza del destino. Il segreto scritto da Aurora Guerra.

La prima stagione della serie è disponibile in Italia in DVD: il primo disco è uscito in edicola il 25 novembre 2014. In dvd è disponibile anche la seconda stagione della serie.

Il cofanetto dvd Il Segreto Prima Stagione è composto da quattro dvd:

  • Il Segreto - Il racconto di un amore - Parte prima e film monografico La storia di Donna Francisca
  • Il Segreto - Il racconto di un amore - Parte seconda e film monografico La storia di Emilia Ulloa
  • Il Segreto - Il racconto di un amore - Parte terza e film monografico La storia di Soledad
  • Il Segreto - Pepa Balmes La Storia: Parte Prima e Il Segreto - Pepa Balmes La Storia: Parte Seconda

Lo stesso cofanetto dvd è stato ridistribuito nel 2017 come un unico film dal titolo Il Segreto - Pepa e Tristan: Il Racconto di un amore.

Il cofanetto dvd Il Segreto Seconda Stagione è composto da quattro dvd:

  • Il Segreto Seconda Stagione - Amore a prima vista
  • Il Segreto Seconda Stagione - Inconfessabile passione
  • Il Segreto Seconda Stagione - Labirinto del cuore
  • Il Segreto Seconda Stagione - Orizzonti d'amore

Un terzo dvd cofanetto dvd è stato realizzato e distribuito sul mercato italiano da Fivestore dal titolo Il Segreto - Tristan: Il racconto di un eroe incentrato sulla vita del primo protagonita maschile ossia Tristan Castro, un eroe segreto e al contempo un antieroe, con tutte le debolezze di un uomo e la grandezza di chi ha saputo vivere lasciando che un unico grande faro illuminasse la sua strada: l'amore. Alla ricerca della verità ha saputo unire un profondo senso di giustizia sociale e il rispetto del coraggio umano. L'opera composta da 3 DVD include gli episodi chiave della soap che ripercorrono i momenti più significativi della vita di Tristan Castro.

Un quarto cofanetto dvd è stato distribuito sempre da Fivestore e incentrato sulle storie d'amore più importanti della serie, il titolo dell'opera è Il Segreto - Le più belle storie d'amore ed è composta da quattro dvd:

  • Il Segreto - Le più belle storie d'amore: Maria e Gonzalo
  • Il Segreto - Le più belle storie d'amore: Ines e Bosco
  • Il Segreto - Le più belle storie d'amore: Aurora e Conrado
  • Il Segreto - Le più belle storie d'amore: Francisca e Raimundo

Dal 2014 ogni mese è disponibile nelle edicole Il Segreto Magazine. Oltre al magazine sono stati distribuiti in Italia anche creme per mani, ventagli, i due ciondoli di Pepa ed Emilia, la collana e gli orecchini di Donna Francisca, magneti, decorazioni per Natale e ricettari.

Film di montaggio ed episodi speciali

In Italia sono stati prodotti diversi episodi speciali e lungometraggi composti da estratti della telenovela. Il primo mediometraggio è intitolato Il Segreto - Come tutto ebbe inizio trasmesso il 20 giugno 2014 su Canale 5, seguito a breve da un altro dal titolo Il Segreto - Aspettando il sì trasmesso il 24 giugno 2014. Entrambi i mediometraggi sono stati realizzati per ripercorrere i momenti più belli della serie e per preparare il pubblico al matrimonio dei due protagonisti Pepa e Tristan.

Altra serie di episodi speciali è stata Il Segreto - I Volti dell'Amore, una serie di 5 puntate inedite ed esclusive sempre realizzata attraverso estratti della soap opera e incentrata sulle protagoniste de Il Segreto e i loro amori e andata in onda su Canale 5 nell'agosto 2014. Un'altra versione dal medesimo titolo Il Segreto - I Volti dell'Amore è stata trasmessa nel maggio 2015 e incentrata sulle vicende della seconda stagione.

Il 31 dicembre 2018 è andato in onda su Rete 4 un lungometraggio speciale dal titolo Il Segreto - La Storia di Pepa. Il film, di circa due ore, ripercorre le vicende salienti della prima stagione della telenovela, concentrandosi sul personaggio di Pepa la prima protagonista della serie.

Premi e candidature

2011 - TP de Oro
  • Candidatura - Miglior telenovela o serial.
2012 - Fotogramas de Plata
2012 - Premio Asturias
2012 - Premios Iris
  • Candidatura - Miglior sceneggiatura.
  • Candidatura - Miglior musica per la televisione ad Alex Conrado.
2012 - Premios Jóvenes D. O. La Mancha
2013 - Festival MadridImagen
  • Candidatura - Miglior stagione di una serie spagnola.
2013 - European Soap Fan Day[11]
  • Vinto - Miglior serie dell'anno.
  • Vinto - Miglior attore televisivo straniero ad Álex Gadea.
2011 - Premio Magazine Estrella Distinción Especial
2014 - Premio Paco Rabal
  • Vinto - Miglior serie.
2013 - Premio CENCOR
2015 - Premios Neox Fan Awards
2014 - Premios Neox Fan Awards
2013 - Premios Neox Fan Awards
  • Candidatura - Miglior serie.
  • Candidatura - Miglior attore a Álex Gadea.
2015 - Premios Andalucía
2015 - Premio Catalunya
2015 - Grand Prix Corallo Città di Alghero
  • Vinto - Miglior serie.
  • Vinto - Miglior attrice televisiva a María Bouzas.

Note

  1. ^ (ES) Antena 3 renueva 'El secreto de Puente Viejo' hasta final de año, su formulatv.com. URL consultato il 6 giugno 2013.
  2. ^ (IT) Il Segreto: la canzone della sigla è Have you ever really loved a woman di Bryan Adams, su ilsegreto.net, 22 giugno 2013. URL consultato il 2 luglio 2015.
  3. ^ Precedentemente la soap è stata trasmessa in prima serata anche il lunedì, il mercoledì e il sabato. La soap è stata anche trasmessa in prima serata la domenica sera nella fascia oraria 21:25-23:30 (con due puntate intere).
  4. ^ (SL) Skrivnost starega mostu bo presegla tisoč delov, su telenovele-slo.net, 1º febbraio 2015. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  5. ^ (ES) 'El secreto de Puente Viejo' llega a Chile, su antena3.com, 6 agosto 2014. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  6. ^ (ES) Horarios de "El secreto de Puente viejo" en México, su entutele.com. URL consultato il 26 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2015).
  7. ^ (ES) “El secreto de Puente Viejo”, “Velvet”, “Cuéntame”... Los hoteles y escenarios de las series españolas, su vemostv.com, 22 giugno 2014. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  8. ^ (IT) Il segreto - Alejandra Balsa, su sperling.it. URL consultato il 26 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2015).
  9. ^ (IT) Il segreto. Prima di te - Alejandra Balsa, Aurora Guerra, su sperling.it. URL consultato il 26 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2015).
  10. ^ (IT) Il segreto. La verità di Pepa - Benjamin Zafra, su sperling.it. URL consultato il 26 dicembre 2015.
  11. ^ (ES) 'El secreto de Puente Viejo' celebra tres años de exitosa emisión en Antena 3, su formulatv.com, 25 febbraio 2014. URL consultato il 26 dicembre 2015.

Collegamenti esterni

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione