Apri il menu principale

Il tuo piacere è il mio

film del 1973 diretto da Claudio Racca
Il tuo piacere è il mio
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1973
Durata95 min
Generecommedia
RegiaClaudio Racca
SoggettoClaudio Racca
SceneggiaturaClaudio Racca
ProduttoreAnselmo Parrinello, Paolo Prestano
Casa di produzioneNaxos Film
Distribuzione in italianoPanta distribuzione
FotografiaClaudio Racca
MontaggioMarcello Malvestito
MusicheFranco Bixio
ScenografiaLuciano Vincenti
CostumiLuciano Vincenti
Interpreti e personaggi

Il tuo piacere è il mio è un film a episodi del sottogenere decamerotico del 1973, diretto da Claudio Racca e ispirato a Le sollazzevoli istorie di Honoré de Balzac (1837).

TramaModifica

Nel '500 un nobile toscano dà un banchetto in cui vengono narrate storielle licenziose: un cardinale racconta storie sconce durante un banchetto che finisce in purga; una marchesa viene indotta in tentazione da un abate; una tintora ha rapporti carnali con un frate, e i due hanno un figlio; prigioniero di Carlo V, Francesco I di Francia ha una relazione con due spagnole e ottiene un'assoluzione preventiva dal Papa; un gruppo di cardinali si contengono una prostituta durante un concilio; il marchese Cavalcanti, rifiutato dalla sposa, sfoga le sue voglie con una prostituta sifilitica.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema