Apri il menu principale

Ildebrando Goiran (Torino, 14 giugno 1882Roma, 16 novembre 1943) è stato un ammiraglio italiano.

Ildebrando Goiran
Ildebrando Goiran.jpg
NascitaTorino 14 giugno 1882
MorteRoma 16 novembre 1943
Dati militari
Forza armataRegia Marina
Gradoammiraglio di squadra
GuerreGuerra italo-turca (1911-1912) Grande Guerra (1914-1918)
voci di militari presenti su Wikipedia

BiografiaModifica

Nato a Torino, ex-allievo della Scuola Militare Nunziatella, entra all'Accademia Navale nel 1898 e ne consegue la nomina a Guardiamarina nel 1902 . Sottotenente di Vascello nel 1905 e Tenente di Vascello nel 1910.

Prende parte alla guerra italo-turca (1911-1912) segnalandosi negli sbarchi a Misurata, Zuara e Tolmetta nel 1913. Nella prima guerra mondiale opera in particolare su unità siluranti di superficie al comando della II Squadriglia MAS.

Consegue per meriti di guerra il grado di Capitano di Corvetta per l'attacco nel Canale di Fasana (2 novembre 1916) a navi austriache ormeggiate: l'attacco fallisce perché i siluri, impigliatisi nelle reti di protezione, non esplodono.

È promosso Capitano di Vascello nel 1926 e Ammiraglio di Squadra nel 1937 grado con il cui comanda la piazza militare della Maddalena. Conclude la carriera militare a La Spezia come Comandante dell'Alto Tirreno.

OnorificenzeModifica

  Medaglia d'oro al valor militare
«Destinato al comando di una silurante per compiere un'arditissima azione nell'interno di una base navale (Canale di Fasana), conscio delle difficoltà e del pericolo dell'impresa, accolse con animo forte e con grande entusiasmo l'ordine ricevuto, e seppe infondere tale entusiasmo nei componenti l'equipaggio.

Eseguì con ardimento e perizia e con grande serenità la missione affidatagli rimanendo per oltre due ore nell'interno del porto nemico alla ricerca dell'obiettivo e, dopo superate brillantemente tutte le difficoltà, senza provocare nessun allarme, eseguì il lancio dei siluri. Riuscì quindi a rintracciare nuovamente il passaggio libero dell'ostruzione ed a portare in salvo la sua unità e tutto il personale raggiungendo le altre siluranti al largo.»
— Alto Adriatico, 1 - 2 novembre 1916

Collegamenti esterniModifica