Imants Bleidelis

calciatore lettone
Imants Bleidelis
Nazionalità Lettonia Lettonia
Altezza 178 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 2008
Carriera
Squadre di club1
1992-1993 Skonto 1 (0)
1994 Interskonto 11 (1)
1994-2000 Skonto 117 (24)
2000-2002 Southampton 2 (0)
2002-2005 Viborg 55 (6)
2005-2006 Grazer AK 28 (0)
2006-2007 Jūrmala 26 (7)
2007-2008 Metalurgs Liepāja 22 (1)
Nazionale
1995-2007 Lettonia Lettonia 106 (10)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Imants Bleidelis (Riga, 16 agosto 1975) è un ex calciatore lettone, di ruolo centrocampista.

Tra 1995 e 2007 ha vestito per 106 volte la maglia della Nazionale lettone.

CarrieraModifica

ClubModifica

Appena sedicenne, esordisce con lo Skonto il 19 giugno 1992, entrando in campo all'87º minuto della gara di campionato poi vinta contro il Pārdaugava.[1] Rimane quella l'unica sua presenza stagionale, e anche l'anno successivo non è mai in campo.[2] Nella prima parte della stagione 1994 è in prestito all'Interskonto; rientra allo Skonto ad agosto e conclude l'anno con 10 presenze.[3]

A partire dal 1995 è titolare nel centrocampo della squadra, e gioca 20 partite realizzando 4 reti; esordisce pure in Europa, l'8 agosto contro il NK Maribor, nella gara d'andata del turno preliminare della Coppa UEFA 1995-1996. Tra 1996 e 1999 totalizza 83 presenze in Virslīga, mettendo al contempo a referto 23 reti. Con lo Skonto conquista, in otto stagioni, otto campionati nazionali e quattro Coppe di Lettonia.

Il 21 dicembre 1999 viene annunciato il suo passaggio al Southampton, club della Premier League inglese, per 650 000 sterline e la firma di un contratto triennale.[4] Lì ritrova Marian Pahars, giunto ai Saints nel marzo 1999[5] dopo aver vestito per 4 anni la maglia dello Skonto. Nelle tre stagioni in terra inglese Bleidelis disputa solo cinque partite (quattro delle quali nella stagione 2000-2001), due in Premier League, due in Coppa di Lega e una in FA Cup.[6]

Il 13 gennaio 2003 lascia il Southampton per accasarsi in prova con i danesi del Viborg;[7] rescisso il contratto con gli inglesi, il 28 gennaio il giocatore firma un contratto biennale per il Viborg.[8] Nel campionato 2002-2003 totalizza 2 reti in 14 presenze,[9] raggiungendo con la squadra l'ottavo posto (su dodici squadre);[10] nella stagione successiva viene utilizzato maggiormente, così da mettere a referto 25 presenze e due gol in Superliga.[9] Cominciato quindi il torneo 2004-2005 con 2 reti in 15 gare, decide di non rinnovare il contratto in scadenza a gennaio: così, il 24 gennaio 2005, nonostante le offerte di club lettoni come Venta e Skonto, firma un biennale con gli austriaci del Grazer AK.[11]

NazionaleModifica

Ha debuttato in Nazionale il 19 maggio 1995, in un match contro l'Estonia, valido per la Coppa del Baltico e vinto dalla Lettonia per 2-0.[12] Da lì in poi comincia a giocare regolarmente nella rappresentativa lettone. Nel 2004, dopo che la sua Nazionale si è per la prima volta qualificata, prende parte al campionato europeo in Portogallo.[13] Disputa da titolare tutte e tre le gare della fase a gironi, rispettivamente contro Rep. Ceca,[14] Germania[15] e Paesi Bassi;[16] l'unico punto guadagnato nel pareggio con i tedeschi, però, estromette la Lettonia dall'accesso ai quarti.[17]

Il 2 giugno 2007, in occasione della gara di qualificazione al campionato d'Europa 2008 contro la Spagna, raggiunge quota 100 presenze in Nazionale.[12] La sua ultima presenza, la numero 106, è invece quella del 21 novembre 2007, ottenuta in un incontro con la Svezia valido anch'esso per le qualificazioni all'Europeo. Chiude la carriera internazionale con 106 presenze e 10 reti all'attivo.[12]

PalmarèsModifica

ClubModifica

Skonto: 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999
Skonto: 1992, 1995, 1997, 1998

NoteModifica

  1. ^ (LV) FK Skonto - 1992, www.skontofc.lv. URL consultato il 9 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2009).
  2. ^ (LV) FK Skonto - 1993, www.skontofc.lv. URL consultato il 9 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2009).
  3. ^ (LV) FK Skonto - 1994, www.skontofc.lv. URL consultato il 9 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2009).
  4. ^ (EN) Bleidelis signs in £650,000 Dell move, in archive.basingstokegazette.co.uk, 21 dicembre 2000. URL consultato il 9 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2008).
  5. ^ (EN) Nick Harris, Football: Pahars makes double payment on stadium, in www.independent.co.uk, 17 maggio 1999. URL consultato il 13 gennaio 2009.
  6. ^ (EN) Statistiche su Soccerbase.com, www.soccerbase.com. URL consultato il 9 maggio 2009.
  7. ^ (EN) Bleidelis leaves Saints, in news.bbc.co.uk, 13 gennaio 2003. URL consultato il 9 maggio 2009.
  8. ^ (EN) Bleidelis set for fresh start, in www.uefa.com, 28 gennaio 2009. URL consultato il 9 maggio 2009.
  9. ^ a b Imants Bleidelis, calcio.lastampa.it. URL consultato il 10 maggio 2009.
  10. ^ (EN) Denmark 2002/03, www.rsssf.com. URL consultato il 10 maggio 2009.
  11. ^ (EN) Bleidelis bound for GAK, in www.uefa.com, 24 gennaio 2005. URL consultato il 10 maggio 2009.
  12. ^ a b c (EN) Imants Bleidelis - Century of International Appearances, www.rsssf.com. URL consultato il 9 maggio 2009.
  13. ^ Calcio, Euro 2004: la scheda della Lettonia, www.sport.it. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2004).
  14. ^ Repubblica Ceca 2 Lettonia 1, www.gazzetta.it. URL consultato il 10 maggio 2009.
  15. ^ Lettonia 0 Germania 0, www.gazzetta.it. URL consultato il 10 maggio 2009.
  16. ^ Olanda 3 Lettonia 0, www.gazzetta.it. URL consultato il 10 maggio 2009.
  17. ^ RISULTATI - Prima Fase, www.gazzetta.it. URL consultato il 10 maggio 2009.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica