Impero Sikh

Impero scomparso del subcontinente indiano
Impero sikh
Impero sikh – BandieraImpero sikh - Stemma
(dettagli)
Sikh Empire tri-lingual.jpg
Dati amministrativi
Nome ufficialeਖ਼ਾਲਸਾ ਰਾਜ
Khālsā Rāj
Lingue parlatepunjabi e persiano (per gli affari amministrativi)
CapitaleGujranwala (1799-1802)
Lahore e Amritsar (1802-1849)
Politica
Forma di StatoMonarchia assoluta
Nascita1799 con Ranjit Singh
Fine1849
Causaseconda guerra anglo-sikh
Territorio e popolazione
Religione e società
Religione di StatoSikhismo
Evoluzione storica
Preceduto daAlam of the Mughal Empire.svgImpero moghul
Succeduto daRegno Unito Compagnia britannica delle Indie orientali

L’impero Sikh (in lingua punjabi ਖ਼ਾਲਸਾ ਰਾਜ, Khālsā Rāj) è stato un impero del subcontinente indiano la cui sovranità si estese, sul Punjab, tra il 1799 e il 1849. Venne fondato dai Khālsā, un ordine cavalleresco dei Sikh, da Ranjit Singh[1][2] ed ebbe origine dal declino dell'impero Moghul.

Confederazione sikhModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Misl.

Il periodo che era andato dal 1716 al 1799 fu un periodo politico e militare particolarmente turbolento nella regione del Punjab, causato dal declino generale dell'Impero Mughal[3] che lasciò un vuoto di potere nella regione, infine riempito dai Sikh della Dal Khalsa, che significa "Esercito dei Khālsā" o "partito dei Khālsā", verso la fine del XVIII secolo, dopo una serie di disfatte patite per mano degli Afghani dell'Impero Durrani e dei loro alleati indiani,[4] relitti dell'Impero Mughal e della loro amministrazione, come gli alleati hindu dei Mughal delle colline Sivalik,[5][6] e di realtà islamiche locali.[4]

Storia e dissoluzioneModifica

 
Ritratto di Ranjit Singh.

Ranjit Singh venne incoronato il 12 aprile 1801 da Sahib Singh Bedi, durante il Vaisakhi (festa di commemorazione della fondazione dell'ordine cavalleresco sikh dei Khālsā), creando uno Stato politico unificato dei sikh[7]. Ciò condusse a una modernizzazione della sua politica militare, con grande attenzione riservata all'esercito e all'artiglieria.

Al massimo della sua potenza, nel XIX secolo, si estendeva dal passo Khyber ad ovest al Kashmir a nord e dal Sindh a sud al Tibet ad est. Dopo la morte di Singh, nel 1839, l'impero si indebolì a causa di divisioni interne e cattiva gestione politica. Nel 1849, lo Stato si dissolse a seguito delle disfatte militari nella prima e nella seconda guerra anglo-sikh, suddividendosi in vari stati principi e nella provincia inglese del Punjab.

SuddivisioniModifica

L'impero sikh era diviso in quattro province: Lahore, Multan, Peshawar e Kashmir, dal 1799 al 1849.

Elenco dei regnantiModifica

S. No. Nome Ritratto Nascita e Morte Regno Note
1 Maharaja Ranjit Singh   13 Novembre 1780 27 Giugno 1839 12 Aprile 1801 27 Giugno 1839 Template:Age in years and days Il primo regnante Sikh Morta in carica
2 Maharaja Kharak Singh   22 Febbraio 1801 5 Novembre 1840 27Giugno 1839 8 Ottobre 1839 Template:Age in years and days Figlio di Ranjit Singh
3 Maharaja Nau Nihal Singh   11 Febbraio 1820 6 Novembre 1840 8 Ottobre 1839 6 Novembre 1840 Template:Age in years and days Figlio di Kharak Singh Assassinato
4 Maharani Chand Kaur
Template:Small
  1802 11 Giugno 1842 6 Novembre 1840 18 Gennaio 1841 Template:Age in years and days Moglie di Kharak Singh e l'unica regnante donna dell'impero Abdicato
5 Maharaja Sher Singh   4 Dicembre 1807 15 Settembre 1843 18 Gennaio 1841 15 Settembre 1843 Template:Age in years and days Figlio di Ranjit Singh Assassinato
6 Maharaja Duleep Singh   6 Settembre 1838 22 Ottobre 1893 15 Settembre 1843 29 Marzo 1849 Template:Age in years and days Figlio di Ranjit Singh Deposto
Maharani Jind Kaur
  1817 1 Agosto 1863 15 Settembre 1843 29 Marzo 1849 Template:Age in years and days Moglie di Ranjit Singh Deposto

NoteModifica

  1. ^ (EN) Encyclopædia Britannica Eleventh Edition, (Edition: Volume V22, Date: 1910-1911), Page 892.
  2. ^ (EN) Chapter 6: The Sikh empire (1799–1849) Archiviato il 16 febbraio 2012 in Internet Archive., Cambridge Histories Online, consulté le 11 mai 2012
  3. ^ Sikh Period - National Fund for Cultural Heritage, Heritage.gov.pk, 14 agosto 1947. URL consultato il 9 agosto 2009.
  4. ^ a b Meredith L. Runion The History of Afghanistan 70 pp., Greenwood Publishing Group, 2007 ISBN 0313337985
  5. ^ Patwant Singh, The Sikhs, Crown Publishing Group, 2007, p. 270, ISBN 978-0-307-42933-9.
  6. ^ (EN) Sikhs' Relation with Hill States, su www.thesikhencyclopedia.com. URL consultato il 13 aprile 2019.
  7. ^ (EN) Ranjit Singh, Maharaja Archiviato il 15 agosto 2007 in Archive.is., Sikh Cyber Museum, consulté le 11 mai 2012

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India