In campeggio a Beverly Hills

film del 1989 diretto da Jeff Kanew
In campeggio a Beverly Hills
In campeggio a Beverly Hills.jpg
Titolo originaleTroop Beverly Hills
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1989
Durata102 min
Generecommedia
RegiaJeff Kanew
SoggettoAva Ostern Fries
SceneggiaturaPamela Norris, Margaret Oberman
ProduttoreAva Ostern Fries
Produttore esecutivoCharles W. Fries
Casa di produzioneFries Entertainment, Weintraub Entertainment Group
Distribuzione in italiano1990
FotografiaDonald E. Thorin
MontaggioMark Melnick
Effetti specialiJimmy Thomson
MusicheRandy Edelman
ScenografiaRobert F. Boyle
CostumiTheadora Van Runkle
TruccoDel Acevedo, Hazel Catmull
Interpreti e personaggi

In campeggio a Beverly Hills (Troop Beverly Hills) è un film statunitense del 1989 diretto da Jeff Kanew.

TramaModifica

Phyllis Nefler, una ricca signora snob di Beverly Hills, passa il suo tempo facendo shopping nei negozi di lusso, dove compra vestiti stravaganti e gioielli. Il marito Freddy, stanco della sua superficialità, se n'è andato da poco di casa, deciso a chiedere il divorzio. Intraprende anche una relazione con un'altra donna, che intende sposare appena libero. Phyllis soffre per l'abbandono di Fred, che ama ancora e decide di trovarsi un lavoro in cui aver successo, per dimostrare a suo marito e agli altri che lei è in grado di fare qualcosa di utile. Riesce allora a farsi nominare capo delle ragazze-scout di Beverly Hills, delle quali fa parte sua figlia Hannah.

Phyllis cerca di svolgere seriamente il suo compito ma, sia per inesperienza sia per l'essere stata viziata dalla troppa disponibilità di denaro, si trova in difficoltà e commette degli errori. Anziché insegnare alle sue ragazze come sopravvivere nella natura, mostra loro come muoversi nei quartieri di Beverly Hills. Nel frattempo Velda Plendor, la leader di un altro gruppo di ragazze-scout, le Penne Rosse di cui fa parte sua figlia, prende a detestarla per i suoi modi poco ortodossi e cerca in ogni modo di farla cacciare. Manda anche la sua assistente Annie a infiltrarsi nel gruppo di Phyllis, per tentare di screditarla. Annie però, dopo aver compreso la natura generosa di Phyllis, nonostante la sua stravaganza, si schiera in seguito dalla sua parte.

Phyllis, affezionatasi sinceramente alle adolescenti affidatale, col tempo diventa più seria e responsabile, cominciando a raggiungere i suoi primi veri successi. Con l'astuzia e l'aiuto di Annie, il suo gruppo riesce infatti a piazzarsi al primo posto in una vendita di biscotti per beneficenza, ottenendo così la possibilità di partecipare alla difficile gara di sopravvivenza che si svolge durante il raduno annuale. Dopo essere stata nuovamente respinta dal marito, Phyllis cade in depressione e vorrebbe lasciar perdere la gara; le sue ragazze la convincono però a partecipare. Durante la gara di sopravvivenza nei boschi la perfida Velda, sempre più furiosa verso Phyllis, ricorre a mezzi molto sleali per far assegnare il trofeo alle sue Penne Rosse. Proprio mentre cerca di danneggiare la squadra di Beverly Hills però, inciampa e si rompe una caviglia, venendo abbandonata dal suo gruppo. Velda viene poi portata in salvo dalla generosa rivale, che fa improvvisare una barella dalle sue ragazze. La Penne Rosse giungono per prime al traguardo, ma vengono squalificate poiché nel gruppo manca la leader Velda. La squadra di Phyllis, giunta poco dopo, vince così la gara, mentre Velda viene licenziata per i suoi comportamenti scorretti. Al traguardo si presenta anche Freddy, venuto a festeggiare la figlia e deciso a ricongiungersi con la moglie.

La famiglia è felicemente riunita, mentre Velda è costretta a un lavoro molto umiliante in un supermercato.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema