In nome del padre, del figlio e della Colt

film del 1972 diretto da Mario Bianchi (regista)|Mario Bianchi

In nome del padre, del figlio e della Colt è un film western del 1971 diretto da Mario Bianchi con lo pseudonimo Frank Bronston.

In nome del padre, del figlio e della Colt
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Spagna
Anno1971
Durata80 min
Generewestern
RegiaFrank Bronston
SoggettoEduardo Maria Brochero, Mario Gariazzo
SceneggiaturaArpad De Riso, Mario Gariazzo
ProduttoreJohn Wyler
Casa di produzioneNew Films (Roma), Aldebaràn Film (Madrid)
Distribuzione in italianoIndipendenti Regionali
FotografiaEmilio Foriscot
MontaggioGiancarlo Vernarucci Cadueri
Effetti specialiEugenio Ascani
MusichePiero Piccioni
ScenografiaJaime Cubero, José Luis Galicia
TruccoSergio Petruzzelli
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Billy Nolan è lo sceriffo di una cittadina del west che durante la festa di Halloween mentre si consumano i festeggiamenti sta indagando su una serie di misteriosi omicidi realizzati da un altrettanto misterioso killer che indossa un mantello con cappuccio ed un vestito neri, una sinistra maschera di cuoio ed adopera un lungo coltello per uccidere. Bill però verrà arrestato perché, accusato da due sue presunte vittime, un padre e una figlia, che lo avrebbero riconosciuto, è ritenuto responsabile di una serie di delitti e anche capo di una sanguinaria banda. In realtà però l'autore dei delitti è il suo fratello gemello malvagio Wess, e quando riuscirà a dimostrare la sua innocenza se la dovrà vedere sia col fratello che con il misterioso killer.

Produzione

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema