Apri il menu principale

Incoronazione della Vergine (Vasari)

pala d'altare eseguita da Giorgio Vasari
Incoronazione della Vergine
Giorgio Vasari, Pala, Santa Caterina, Livorno.jpg
AutoreGiorgio Vasari
Dataseconda metà del XVI secolo
Tecnicaolio su tavola
Dimensioni400×300 cm
Ubicazionechiesa di Santa Caterina, Livorno

L'Incoronazione della Vergine, nota anche come Pala del Vasari, è una pala d'altare eseguita da Giorgio Vasari nella seconda metà del XVI secolo (probabilmente intorno al 1571, rappresentando quindi una delle ultime opere realizzate dall'artista aretino). È conservata nel coro della chiesa di Santa Caterina a Livorno.

StoriaModifica

L'opera, il cui bozzetto è conservato nel Louvre di Parigi, originariamente era collocata in una cappella vaticana dedicata a san Michele e presumibilmente fu trafugata dai francesi come bottino di guerra in epoca napoleonica.

Successivamente fu venduta all'asta e nel 1799 fu acquistata da una famiglia livornese, i Filicchi, che, entro il 1818 (anno in cui la famiglia si trasferì nella parrocchia di San Ferdinando) ne fece dono alla chiesa di Santa Caterina.

La tavola è stata restaurata ed è tornata nella sua collocazione nel 2007.

BibliografiaModifica

  • F. Dal Canto, Opere d'arte vendute dai francesi a Livorno nel 1799 e le vicende dei dipinti del Vasari della cappella di San Michele in Vaticano, in "Nuovi Studi Livornesi", vol. IV, 1996, pp. 99–122.

Altri progettiModifica