Indy Eleven

squadra di calcio statunitense
Indy Eleven
Calcio Football pictogram.svg
Indy Eleven logo.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px chequered HEX-B20E0D HEX-22366C.svg Blu, rosso
Dati societari
Città Indianapolis
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Campionato USL Championship
Fondazione 2013
Proprietario Stati Uniti Ersal Ozdemir
Presidente Stati Uniti Greg Stremlaw
Allenatore Scozia Martin Rennie
Stadio Michael A. Carroll Track & Soccer Stadium
(12.000 posti)
Sito web www.indyeleven.com/
Palmarès
Titoli nazionali 1 Spring Season NASL
Si invita a seguire il modello di voce

L'Indy Eleven è una società calcistica professionstica statunitense con sede nella città di Indianapolis, in Indiana, che disputa le proprie partite interne presso il Michael A. Carroll Track & Soccer Stadium, impianto dotato di una capienza di 12.000 posti a sedere.

Attualmente milita nella USL Championship, la seconda divisione del campionato statunitense.

StoriaModifica

NASLModifica

Il 16 gennaio 2013 la North American Soccer League, l'allora seconda divisione del campionato statunitense, annunciò l'ingresso di una nuova squadra nella lega con sede ad Indianapolis a partire dalla stagione successiva. Il nome, lo stemma ed i colori ufficiali del club furono rivelati al pubblico il 25 aprile dello stesso anno[1]. A novembre 2013 la società annunciò di aver venduto tutti gli oltre 7.000 abbonamenti messi in vendita, diventando così la prima squadra della storia della NASL ad avere una lista d'attesa per gli abbonamenti[2].

Il club debuttò ufficialmente l'11 aprile 2014 in un pareggio per 1-1 contro i Carolina Railhawks davanti ad un pubblico di casa di 11.048 spettatori.

La squadra vinse il suo primo trofeo ufficiale conquistando, da imbattuta, la Spring Season della NASL nel 2016[3]. Nei playoff di fine stagione, l'Indy Eleven, dopo aver superato 1-0 l'Edmonton in semifinale, dovette però arrendersi ai calci di rigore ai New York Cosmos.

USLModifica

Il 10 gennaio 2018, la società annunciò di aver lasciato la NASL e di essersi invece iscritta alla United Soccer League, nel frattempo diventata l'unica lega di seconda divisione statunitense, per la stagione 2018[4]. Il club debuttò ufficialmente nella nuova lega il 24 marzo 2018 sconfiggendo in trasferta i Richmond Kickers con il risultato di 1-0[5]. Al termine della prima stagione in USL la squadrà riuscì a qualificarsi per i playoff, ma uscì sconfitta al primo turno dai rivali del Louisville City con un netto 4-1.

Nella stagione successiva, il club, dopo aver eliminato sia il N.Y. Red Bulls II che il Nashville con il risultato di 1-0, riuscì a raggiungere la finale di Eastern Conference, dove però fu nuovamente sconfitto dal Louisville City, stavolta per 3-1 dopo i tempi supplementari.

Ambizioni MLSModifica

Il 31 gennaio 2017, il club annunciò i suoi tentativi di ottenere una franchigia di Major League Soccer entro il 2020[6]. Gli sforzi si rivelarono tuttavia vani[7]. Nonostante ciò, il club, nella persona di Greg Stremlaw, a seguito dell'ingresso del Charlotte nel dicembre 2019 nella massima serie calcistica nordamericana, rese noto che avrebbe continuato a lavorare per portare l'Indy Eleven nella MLS[8].

RivalitàModifica

La principale rivalità dell'Indy Eleven è quella con il Louisville City, squadra militante anch'essa in USL Championship. Durante la stagione USL del 2018, la prima dell'Indy Eleven nella lega, entrambe le società sui rispettivi social media ribattezzarono la rivalità Louisville-Indianapolis Proximity Association Football Contest, spesso abbreviato in LIPAFC. Le due squadre si affrontarono per la prima volta nel terzo turno della U.S. Open Cup del 2015, in una gara vinta dal Louisville City per 2-0.

Le due rivali si sono affrontate per due volte anche nei playoff di USL Championship, nel 2018 al primo turno (vittoria interna per 4-1 per il Louisville City) e nel 2019 nella finale della Eastern Conference. Nonostante la franchigia dell'Indiana disputasse il match in casa, a prevalere dopo i tempi supplementari fu nuovamente il Louisville City, con il risultato di 3-1.

StadioModifica

Dal 2018 l'Indy Eleven disputa le proprie partite casalinghe presso il Lucas Oil Stadium, stadio di casa della squadra di football americano degli Indianapolis Colts. Dal 2014 al 2017, invece, l'Indy Eleven giocava in casa presso il Michael A. Carroll Track & Soccer Stadium, un impianto dotato di una capienza di 12 000 spettatori e di proprietà della IUPUI, un'università locale. Quest'ultimo viene ancora utilizzato di tanto in tanto dalla squadra in caso di concomitanza con altri eventi al Lucas Oil Stadium, soprattutto partite di NFL[9].

Nel 2014, la società tentò di costruire il proprio stadio, dalla capienza di 18 500 spettatori, per un costo totale vicino agli 85 milioni di dollari, ma non riuscì ad ottenere il supporto politico e finanziario necessario per l'investimento[2].

Nel 2019 il club annunciò di avere piani per la costruzione di un nuovo complesso residenziale e commerciale dal costo complessivo di 550 milioni di dollari, denominato Eleven Park, con al centro del progetto il nuovo stadio del club, un impianto da 20 000 posti. Il progetto includeva la costruzione di circa 600 nuove unità abitative, circa 9000 metri quadrati di spazi commerciali, 14000  di uffici, oltre ad un albergo di 200 stanze. Secondo la visione della società, il club avrebbe contribuito all'investimento con 400 milioni di dollari, mentre i restanti 150 milioni sarebbero stati finanziati attraverso una partnership con il settore pubblico[10]. Nel febbraio 2019, il club chiese ufficialmente alle autorità pubbliche di contribuire al progetto con i già citati 150 milioni di dollari[11].

L'8 aprile dello stesso anno, una commissione cittadina diede unanimemente il consenso al club di procedere con i suoi piani per la costruzione dello stadio anche in caso la squadra non venisse ammessa in Major League Soccer[12]. In seguito a ciò, anche il senato dello stato ed il governatore dell'Indiana Eric Holcomb approvarono i piani per costruire lo stadio[13].

Il 3 febbraio 2021 il club annunciò di tornare a giocare in casa presso il Michael A. Carroll Track & Soccer Stadium fino al completamente dei lavori del nuovo stadio.[14]

PalmarèsModifica

Trofei minoriModifica

Spring Season: 2016

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2016

OrganicoModifica

Rosa 2022Modifica

N. Ruolo Giocatore
  P Bobby Edwards
  D Karl Ouimette
  D Neveal Hackshaw
  D A.J. Cochran
  D Mechack Jérôme
  D Ayoze  
N. Ruolo Giocatore
  D Bryam Rebellón
  C Jared Timmer
  C Sam Brown
  C Nicky Law
  A Manuel Arteaga
  A Aris Briggs

Rosa 2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Evan Newton
2   D Lucas Farias
3   D Macauley King
4   C Tyler Gibson
5   D Mitchell Osmond
6   C Drew Conner
7   C Ayoze
8   C Matt Watson
9   A Eugene Starikov
12   A Emerson Nieto
14   A Ilija Ilic
15   D Neveal Hackshaw
17   A Dane Kelly
N. Ruolo Giocatore
18   A Alioune Diakhate
19   C Kenney Walker
20   D Karl Ouimette
21   D Alex Crognale
22   A Gabriel Rodrigues
23   D Tyler Pasher
24   A Cristian Novoa
26   C Nicolás Perea
28   P Holden Brown
29   D Paddy Barrett  
99   P Jordan Farr
  D Conner Antley

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Indy Eleven
  • 2014: 9º nella NASL.
  • 2015: 9º nella NASL.
  • 2016: 2º nella NASL. Vincitore Spring Season. Finale dei playoff.
  • 2017: 6º nella NASL.
  • 2018: 7º nell'Eastern conference della USL. Ottavi di finale dei playoff.
  • 2019: 3º nell'Eastern conference della USL Championship. Semifinali dei playoff.
  • 2020: 3º nel gruppo E della USL Championship.

NoteModifica

  1. ^ nasl.com, http://www.nasl.com/index.php?id=3&newsid=4422. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  2. ^ a b (EN) Tony Cook and Barb Berggoetz, Indy Eleven soccer stadium proposal shelved, su The Indianapolis Star. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  3. ^ Championship Comes to the Circle City! | Indy Eleven, su web.archive.org, 17 agosto 2017. URL consultato l'8 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 17 agosto 2017).
  4. ^ (EN) Indy Eleven announces it will join USL for 2018 season, su Fox 59, 10 gennaio 2018. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  5. ^ (EN) IndyStar Sports, Indy Eleven win USL debut at Richmond, 1-0, su The Indianapolis Star. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  6. ^ (EN) Taylor Bennett, Indy Soccer Team Applies For MLS Expansion, su WFYI Public Media, 31 gennaio 2017. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  7. ^ (EN) Matthew Glenesk, Indy Eleven not on MLS expansion short list at the moment, su The Indianapolis Star. URL consultato l'8 gennaio 2021.
  8. ^ (EN) Kevin Johnston, Despite MLS doubts, Indy Eleven focuses to springboard off 2019 — 'our best year to date', su The Indianapolis Star. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  9. ^ INDY ELEVEN TO PLAY SOCCER AT LUCAS OIL STADIUM IN 2018, su indyeleven.com. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  10. ^ (EN) Justin L. Mack and James Briggs, Indy Eleven makes pitch to build 'Eleven Park' with stadium, apartments and more, su The Indianapolis Star. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  11. ^ (EN) Chris Sikich, In possible long-shot bid, Indy Eleven owner takes soccer stadium idea to Indiana lawmakers, su The Indianapolis Star. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  12. ^ (EN) Chris Sikich, New Indy Eleven stadium prospects improve as lawmakers scrap Major League Soccer franchise requirement, su The Indianapolis Star. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  13. ^ GOVERNOR ERIC HOLCOMB'S SIGNING OF SENATE ENROLLED ACT 7 MARKS LATEST PROGRESS FOR ELEVEN PARK PROJECT, su indyeleven.com. URL consultato il 9 gennaio 2021.
  14. ^ BACK HOME AGAIN! Indy Eleven Returning to Michael A. Carroll Stadium in 2021, su indyeleven.com. URL consultato il 3 febbraio 2021.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio