Apri il menu principale

Innico d'Avalos d'Aragona

cardinale e vescovo cattolico italiano
Innico d'Avalos d'Aragona, O.S.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1536 a Napoli
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo19 agosto 1566 da papa Pio V
Consacrato vescovo13 ottobre 1566 da papa Pio V
Creato cardinale26 febbraio 1561 da papa Pio IV
Deceduto20 febbraio 1600 a Roma
 

Innico d'Avalos d'Aragona, o Ignazio (Napoli, 1536Roma, 20 febbraio 1600), è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

Appartenente ad una delle più nobili famiglie del Regno di Napoli, era figlio di Alfonso d'Avalos d'Aquino d'Aragona, marchese del Vasto e di Pescara, e di Maria d'Aragona di Montalto. In Spagna, altro cardinale membro di questa famiglia è stato Gaspar Dávalos de la Cueva.

BiografiaModifica

 
Stemma della famiglia d'Avalos

Prima di intraprendere la carriera ecclesiastica, si dedicò a quella amministrativa, arrivando a ricoprire la carica di Cancelliere del Regno.

Dopo la sua ordinazione sacerdotale, papa Pio IV lo innalzò alla dignità cardinalizia nel concistoro del 26 febbraio 1561: fu dapprima cardinale diacono di Santa Lucia in Silice, poi di Sant'Adriano al Foro.

Il 3 gennaio 1563 fu nominato arcivescovo di Torino, mentre nel 1565 Papa Pio V lo assegnò alla sede di Mileto, che lasciò nel 1573 per tornare all'amministrazione dello Stato Pontificio: fu infatti nominato governatore della città di Benevento.

Promosso all'ordine dei presbiteri, ebbe il titolo di San Lorenzo in Lucina.

Dal 1578 al 1579 fu Camerlengo del Sacro Collegio.

Fu cardinale-vescovo delle sedi suburbicarie di Sabina, poi di Frascati e infine di Porto.

Morì a Roma e fu sepolto nella basilica di Santa Maria sopra Minerva.

Genealogia episcopaleModifica

Collegamenti esterniModifica