Insaccato

salume costituito da carne macinata inserita in un budello

Un insaccato è un salume costituito da un impasto di carne macinata, grasso, aromi e additivi vari, inserito poi in un budello naturale o sintetico.[1]

Quattro diversi insaccati polacchi.
Preparazione di insaccati, Resiutta, Provincia di Udine, 2008 (1 di 2)
Preparazione di insaccati, Resiutta, Provincia di Udine, 2008 (2 di 2)

TipologieModifica

Gli insaccati si possono distinguere in:

  • insaccati crudi:
    • insaccati freschi: sono crudi, non stagionati e non fermentati; esempio più noto è la salsiccia.[1]
    • insaccati secchi‎ (o fermentati): sono crudi e sottoposti a un processo di fermentazione ed essiccazione; a questo gruppo appartengono i salami.[1]
  • insaccati cotti:
    • insaccati con ingredienti precotti: sono salumi realizzati con ingredienti già cotti in precedenza; molti dei sanguinacci sono prodotti in questo modo.
    • insaccati parzialmente bolliti: sono salumi che vengono sbollentati una volta insaccati; esempi sono la Mortadella Bologna italiana o l'insieme dei cosiddetti würstel tedeschi.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d Guida galattica ai salumi: crudi, cotti e insaccati, 26 maggio 2019. URL consultato il 17 gennaio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 31941 · GND (DE4067094-6 · NDL (ENJA00571453
  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina