Insediamento umano

luogo in cui una comunità di persone vive o ha vissuto

Un insediamento umano, in geografia, statistica e archeologia, è una comunità in cui vivono delle persone. Il tipo di comunità può variare in base al numero degli abitanti raggruppati e quindi può andare dai piccoli gruppi luoghi popolati alle grandi aree urbane. Gli insediamenti possono quindi anche includere borgate, villaggi, cittadine e città.

La comunità di Flora (Oregon)

Nel corso della storia dell'uomo si sono sviluppati diversi tipi di insediamenti umani, che possono sommariamente essere divisi in insediamenti dispersi e accumulati. La morfologia urbana può quindi distinguere diversi tipi di insediamenti in base a vari aspetti, come il paesaggio storico-culturale, l'ambiente, le dimensioni, la centralità rispetto a un punto di riferimento o altro. Luoghi popolati possono essere anche abbandonati. In questo caso si parla di città fantasma.

Tipologie di insediamentiModifica

  • Insediamento sparso
  • Insediamento accentrato rurale
    • Piccoli centri elementari (100-500 abitanti)
    • Villaggi (1000 - 2000 abitanti)
    • Villaggi-centro (2000-3000 abitanti)
    • Borghi (3000-6000 abitanti)
    • Cittadine rurali (8000-12000 abitanti)
  • Insediamento accentrato urbano[1][2]

NoteModifica

  1. ^ Insediamento, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 18 marzo 2020.
  2. ^ Insediamento, De Agostini. URL consultato il 18 marzo 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85062894 · GND (DE4054858-2