Apri il menu principale

DescrizioneModifica

La conchiglia è ortocona-longicona (eccezionalmente cirtocona), cioè prevalentemente lineare, con sezione circolare o debolmente compressa, con camere corte e suture dritte.
Il sifone è tipicamente molto ampio, da marginale a sub-centrale, con colletti settali da acoanitici a olocoanitici, e depositi endosifonali actinosifonati.

TassonomiaModifica

Relazioni tassonomicheModifica

Flower nel 1976[2] ha fatto notare che gli Intejocerida non solo contengono due gruppi, uno comprendente gli Intejoceras e i Bajkaloceras a sifone centrale, l'altro con Envencoceras, Padunoceras e un terzo genere dei Rossoceras, ma che combinandoli con gli Endocerida negli Endoceratoidea, questo rende gli ultimi polifiletici e pertanto rende invalido il taxon.

DerivazioneModifica

Intejoceras eBajkaloceras possono ragionevolmente essere fatti derivare dai Baltoceratidae, o meno probabilmente dai Troedssonellidae. Evencoceras, Rossoceras e Padunoceras hanno la loro probabile origine dai Proterocameroceratidae.

NoteModifica

  1. ^ Techert, C., Endoceratoidea, in Treatise on Invertebrate Paleontology, Park K. Teichert & Moore (eds). Geological Society of America and Univ Kansas Press, 1964.
  2. ^ Flower, R.H. 1976. Some Whiterock and Chazy Endoceroids. Part II, Mem.28; New Mexico Bureau of Mines and Mineral Resources, 1976.

BibliografiaModifica

  • Allasinaz, A. (1982). Dispense di paleontologia sistematica. Invertebrati. CLU.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica