Io, mia moglie e la vacca

film del 1952 diretto da Jean Devaivre
Io, mia moglie e la vacca
Io mia moglie e la vacca.jpg
Una scena del film
Titolo originaleMa femme, ma vache et moi
Paese di produzioneFrancia
Anno1952
Durata93 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generecommedia
RegiaJean-Devaivre
SoggettoGerard Carlier, André Tabet
SceneggiaturaGerard Carlier, André Tabet
ProduttorePaul de Saint-André
Casa di produzioneLes Films Artistiques
Distribuzione in italianoLux Film
FotografiaLucien Joulin
MontaggioLouis Devaivre
MusicheLouiguy
Interpreti e personaggi

Io, mia moglie e la vacca (Ma femme, ma vache et moi) è un film del 1952 diretto da Jean-Devaivre.

TramaModifica

Francia, Marinette stanca della vita di campagna decide di tornare a Parigi dove, prima di sposarsi con Mario e andare a vivere in provincia, faceva la ballerina. Il marito, appresa la notizia della partenza della moglie, decide di andare a cercarla incamminandosi verso la capitale francese con al seguito la piccola figlia e una mucca.

L'impresa sarà tutt'altro che facile e non priva di imprevisti.

ProduzioneModifica

RegiaModifica

La regia del film è a cura di Jean-Devaivre apprezzato nel suo paese di origine anche come sceneggiatore mentre in Italia si era fatto conoscere, in precedenza, per aver diretto alcuni film tra cui La signora delle undici e Vendetta rusticana.

CastModifica

Oltre a Macario nel cast è presente un altro italiano, si tratta di Carlo Rizzo mentre per il resto è composto da attori francesi tra cui Irène Corday nella parte della moglie fuggitiva, Annette Poivre, Robert Balpo, Jean Daurand e un giovane Jacques Dufilho personaggio che negli anni a venire sarebbe diventato molto popolare anche in Italia.

PromozioneModifica

"«Io, mia moglie e la vacca» è un film che fa guarire anche i malinconici più incalliti." è lo slogan usato per pubblicizzare il film sulle locandine inserite nelle pagine dedicate alla programmazione cinematografica dei quotidiani dell'epoca.[1]

DistribuzioneModifica

Data di uscitaModifica

Le date di uscita internazionali nel corso degli anni sono state[2]:

AccoglienzaModifica

Primo e unico film non italiano del celebre attore comico nostrano che, reduce dal successo d'oltralpe con la tournée trionfale della sontuosa rivista femminile "Votate per Venere" del 1951[4], riesce a farsi apprezzare anche al cinema dal pubblico francese.[5]

NoteModifica

  1. ^ La Stampa, n. 111, 1953, p. 6.
  2. ^ Io... mia moglie e la vacca Release Info, imdb.com. URL consultato il 12 agosto 2015.
  3. ^ PRIME VISIONI TORINO, in La Stampa, n. 111, 1953, p. 2.
  4. ^ b.v., Macario ricordato con opere in DVD, in La Stampa, n. 294, 2005, p. 49.
  5. ^ Enrico Giacovelli, La commedia all'italiana, Gremese Editore, 1995, p. 248, ISBN 9788876058738.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema