Io rom romantica

film del 2015 diretto da Laura Halilovic
Io rom romantica
Io rom romantica - Marco Bocci.png
Marco Bocci in una scena del film
Lingua originaleitaliano, romanì
Paese di produzioneItalia, Bosnia ed Erzegovina
Anno2014
Durata80 min
Generecommedia
RegiaLaura Halilovic
SceneggiaturaLaura Halilovic, Silvia Ranfagni e Valia Santella
ProduttoreMario Gianani e Lorenzo Mieli
Produttore esecutivoOlivia Sleiter
Casa di produzioneWildside, Rai Cinema con il contributo del MiBACT in collaborazione con il Film Commission Torino Piemonte
Distribuzione in italianoGood Films
FotografiaTommaso Borgstrom
MontaggioCristina Flamini
MusicheSanti Pulvirenti
ScenografiaMarcello Di Carlo
CostumiEnrica Iacoboni
TruccoPaola Fracchia
Interpreti e personaggi

Io rom romantica è un film commedia del 2014 della regista italo-bosniaca Laura Halilovic, dal contenuto autobiografico, che narra la realizzazione di un sogno di una ragazza di etnia romaní che dalla periferia torinese riesce a diventare una regista.

Il film offre uno spaccato delle comunità Rom e italiana, nella continua dialettica tra pregiudizi e tentativi di integrazione, nei rapporti fra culture.[1][2][3]

TramaModifica

Gioia Tracovic, 17 anni, vive alla Falchera, in una casa popolare nella periferia di Torino. In continuo contrasto con le tradizioni e i modi di vivere della famiglia d'origine, combatte contro una serie di schemi comuni che i genitori tentano di imporle: un vestiario femminile tradizionale, orari di rientro morigerati, frequentazioni limitate al mondo dei Romanì e, soprattutto, il destino di un matrimonio interetnico, in giovane età e combinato.

La sua vita, resa difficile dal mancato ottenimento della cittadinanza italiana e dalle prospettive offerte dal luogo di residenza, è in continuo confronto con il modo di vivere occidentale delle sue amiche e in particolare di Morena.

La ribellione di Gioia culmina con la scelta di voler entrare nel mondo del cinema, come assistente alla regia, favorita dalla conoscenza di Alessandro, meccanico e amante dei viaggi.[4][5][6][7]

Premi e riconoscimentiModifica

  • 7º Mantova Film Festival, edizione 2014, 2º posto

TitoliModifica

Oltre al titolo originale, il film è noto anche come Profumo di pesche.[8]

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica