Apri il menu principale
Iolanda di Dreux
Sceau de Yolande d'Ecosse - Duchesse de Bretagne.png
Regina Consorte di Scozia
In carica novembre 1285 – marzo 1286
Predecessore Margherita d'Inghilterra
Successore Isabella di Warenne
Altri titoli duchessa consorte di Bretagna
contessa consorte di Penthièvre
contessa di Montfort-l'Amaury
Nascita 1263
Morte 2 agosto 1322
Dinastia Casa di Dreux
Padre Roberto IV di Dreux
Madre Beatrice di Montfort
Consorte di Alessandro II di Scozia
Arturo II di Bretagna
Figli Giovanna
Giovanni
Beatrice
Alice
Bianca e
Maria, di secondo letto

Iolanda di Dreux (12632 agosto 1322) è stata regina consorte di Scozia, come seconda moglie del re Alessandro III di Scozia dal 1285 al 1286, poi fu duchessa consorte di Bretagna e contessa consorte di Penthièvre dal 1305 al 1312 ed infine contessa di Montfort-l'Amaury dal 1311 alla morte.

Indice

OrigineModifica

Iolanda, secondo il Florentii Wigorniensis monachi Chronicon, era figlia del conte di Dreux, Roberto IV[1] e di Beatrice di Montfort, che secondo gli Obituaires de la province de Sens. Tome 2, era figlia del conte di Montfort, Giovanni I[2] e di Giovanna, signora di Chateaudun.
Roberto IV di Dreux, secondo le Preuves de l'Histoire généalogique de la maison royale de Dreux, era figlio del conte di Dreux, Giovanni I e di Maria di Borbone[3], figlia del Signore di Borbone, Arcimbaldo VIII[3] e di Beatrice de Montluçon. La Casa di Dreux discendeva dai re capetingi di Francia, dal re Luigi VI, la nonna paterna Maria di Borbone discendeva dalla Casa dei Dampierre, infatti era cugina di Guido di Dampierre, conte delle Fiandre.

BiografiaModifica

Secondo il capitolo XXXIX della cronaca di Joannis de Fordun, Iolanda, tra il 1284 ed il 1285 fu fidanzata al re di Scozia, Alessandro III[4], l'unico figlio di Alessandro II di Scozia, avuto dalla sua seconda moglie Maria di Coucy e secondo il capitolo XL della cronaca di Joannis de Fordun, Iolanda, sposò Alessandro III, nell'Abbazia di Jedburgh, il 1º novembre del 1285[5].
Iolanda era la seconda moglie di Alessandro III di Scozia, che era vedovo di Margherita d'Inghilterra, e tra il 1281 ed il 1283, aveva perso tutti i suoi figli (2 maschi e una femmina), quindi era stata sposata, sia per avere un erede che per un avvicinamento della Scozia alla Francia, nemica del rivale inglese Edoardo I d'Inghilterra ed enfatizzava l'indipendenza scozzese dall'Inghilterra. Iolanda aveva anche antenati comuni con il marito appartenenti aiSignori di Coucy e ai Conti di Dreux.

Re Alessandro morì il 18 o il 19 marzo 1286, cadendo da cavallo mentre si dirigeva dalla corte di Edimburgo a Kinghorn, e sembra che nel frattempo la regina fosse incinta dell'atteso erede; per governare il regno vennero nominati dei Guardiani di Scozia da un Parlamento istituito a Scone, Perth e Kinross il 2 o il 28 aprile 1286.
Non si sa con certezza cosa sia accaduto ma molto probabilmente ha avuto un aborto e il bambino è morto quindi prima della nascita, anche se secondo gli inglesi Iolanda ha simulato la gravidanza.

Rimasta vedova, Iolanda rientrò in Francia e, nel 1292, si sposò, in seconde nozze, con il visconte di Limoges e di Leon, Arturo II di Bretagna, che, secondo il Chronicon Kemperlegiense, Stephani Baluzii Miscellaneorum, Liber I, Collectio Veterum, Arturo era il figlio primogenito del Duca di Bretagna, Conte di Richmond e Conte di Penthièvre, Giovanni II e di Beatrice d'Inghilterra[6], la quale secondo gli Annales Londonienses era la figlia del re d'Inghilterra, duca d'Aquitania e Guascogna, Enrico III[7] e di Eleonora di Provenza[8].
Anche Arturo era al suo secondo matrimonio; dal 1291 era vedovo di Maria, viscontessa di Limoges[9], che gli aveva dato tre figli[10][11]:

Nel 1311, Iolanda divenne contessa di Montfort-l'Amaury, succedendo alla madre, Giovanna di Chateaudun[10].

Il suo secondo marito, Arturo II morì a Château de L'Isle, nel 1312, il 15 agosto (Kalendis Augusti) e fu sepolto in una tomba marmorea nel convento dei Cordeliers a Vannes (in ecclesia fratrum minorum Venetensium) come ci confermano le Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I[15].
Ad Arturo, nel Ducato di Bretagna, succedette il figlio di primo letto Giovanni, mentre nella contea di Penthièvre, gli succedette l'altro figlio di primo letto, Guido.
In quello stesso anno, Iolanda definendosi duchessa, moglie del defunto Arturo, padre del suddetto Giovanni (Yoland de Dreux duchesse de Bretaigne femme jadis Artur Duc de Bretaigne pere doudit Jehan) affiancò il figliastro, Giovanni III, nella trattativa per la dote della sua seconda moglie, Isabella di Castiglia (1283-1328)[16]. Iolanda morì nel 1322; secondo gli Obituaires de Sens Tome I.2, Abbaye de Port-Royal, Iolanda (dame Yoland, royne d'Escosse, duchesse de Bretaigne et contesse de Montfort) morì il 2 agosto (Aougust, IV Non)[17].
Dopo la sua morte, la contea di Montfort passò poi a suo figlio Giovanni, che successivamente, dopo la morte del fratellastro, Giovanni III, combatté, senza successo, nella Guerra di successione bretone per reclamare il Ducato di Bretagna.

FigliModifica

Iolanda ad Alessandro III non diede eredi.

Iolanda ad Arturo diede sei figli[18][19]:

AscendenzaModifica

Iolanda di Dreux ' Padre:
Robert, IV conte di Dreux
Nonno paterno:
Jean, I conte di Dreux
Bisnonno paterno:
Robert, III conte di Dreux
Trisnonno paterno:
Robert, II conte di Dreux
Trisnonna paterna:
Youlande de Coucy
Bisnonna paterna:
Aenor of Saint-Valéry
Trisnonno paterno:
Thomas de Saint-Valéry
Trisnonna paterna:
Adela de Ponthieu, Dame de Saint-Aubin
Nonna paterna:
Marie di Borbone
Bisnonno paterno:
Arcimbaldo VIII di Borbone
Trisnonno paterno:
Guy II de Dampierre
Trisnonna paterna:
Mathilde di Borbone
Bisnonna paterna:
Béatrice de Montluçon
Trisnonno paterno:
Archambaud de Montluçon
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Beatrice di Montfort
Nonno materno:
Jean, I di Montfort
Bisnonno materno:
Amalrico VI di Montfort
Trisnonno materno:
Simone IV di Montfort
Trisnonna materna:
Alix de Montmorency
Bisnonna materna:
Beatrice di Borgogna
Trisnonno materno:
Ghigo VI del Viennois
Trisnonna materna:
Beatrix de Sabran
Nonna materna:
Jeanne, Dame de Chateaudun
Bisnonno materno:
Geoffroy VII, Visconte di Chateaudun
Trisnonno materno:
Geoffroy VI, Visconte di Chateaudun
Trisnonna materna:
Alix de Fréteval
Bisnonna materna:
Clémence des Roches
Trisnonno materno:
Guillaume des Roches
Trisnonna materna:
Marguerite de Sablè

NoteModifica

  1. ^ (LA) Florentii Wigorniensis monachi Chronicon, pag. 236
  2. ^ (LA) Obituaires de la province de Sens. Tome II, Abbaye de Haute-Bruyère, pag. 225
  3. ^ a b (LA) Preuves de l'Histoire généalogique de la maison royale de Dreux, lettere n° 1268 e 1269, pag. 278
  4. ^ (LA) Joannis de Fordun Scotichronicon, Vol. II, Lib. X, Cap. XXXIX, pag. 127
  5. ^ (LA) Joannis de Fordun Scotichronicon, Vol. II, Lib. X, Cap. XL, pag. 127
  6. ^ (LA) Chronicon Kemperlegiense, Stephani Baluzii Miscellaneorum, Liber I, Collectio Veterum, anno MCCXXXX, pagina 527
  7. ^ (LA) Chronicles of the reigns of Edward I. and Edward II, Annales Londonienses, pagina 54
  8. ^ (LA) Chronicles of the reigns of Edward I. and Edward II, Annales Londonienses, pagina 39
  9. ^ (LA) Rerum Gallicarum et Francicarum Scriptores, tomus XXI: Majus Chronicon Lemovicense, pag. 786
  10. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: DUKES of BRITTANY 1213-1514 (DREUX-CAPET) - ARTHUR de Bretagne
  11. ^ (EN) #ES Genealogy : Capet 16 - Arthur I
  12. ^ (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, anno MCCLXXXV, colonna 112
  13. ^ a b (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, colonna 1375
  14. ^ (FR) Lobineau, G. A. (1707) Histoire de Bretagne (Paris), Tome I, pag. 278
  15. ^ (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, anno MCCCXII, colonna 112
  16. ^ (FR) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, colonne 1237 - 1241
  17. ^ (FR) Obituaires de Sens Tome I.2, Abbaye de Port-Royal, pag. 642
  18. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: DUKES of BRITTANY 1213-1514 (DREUX-CAPET) - YOLANDE de Dreux (ARTHUR de Bretagne)
  19. ^ (EN) #ES Genealogy : Capet 16 - Yolande (Arthur I)
  20. ^ (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, anno MCCCXLV, colonna 113
  21. ^ (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, colonna 1293
  22. ^ (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, anno MCCC, colonna 112
  23. ^ (LA) Mémoires pour servir de preuves à l'Histoire ecclésiastique et civile de Bretagne, Tome I, colonna 1337

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica