Apri il menu principale
Iowa
ArtistaSlipknot
Tipo albumStudio
Pubblicazione28 agosto 2001
Durata66:18
Dischi1
Tracce14
GenereHeavy metal[1]
Alternative metal[1]
Rap metal[1]
Nu metal[1]
Death metal[2][3]
EtichettaRoadrunner
ProduttoreRoss Robinson, Slipknot
Registrazione2001, Sound City e Sound Image, Van Nuys (California)
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'argentoFrancia Francia[4]
(vendite: 50 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[5]
(vendite: 35 000+)
Belgio Belgio[6]
(vendite: 25 000+)
Germania Germania[7]
(vendite: 150 000+)
Giappone Giappone[8]
(vendite: 100 000+)
Dischi di platinoCanada Canada[9]
(vendite: 100 000+)
Regno Unito Regno Unito[10]
(vendite: 300 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[11]
(vendite: 1 000 000+)
Slipknot - cronologia
Album precedente
(1999)
Singoli
  1. Left Behind
    Pubblicato: 29 ottobre 2001
  2. My Plague
    Pubblicato: 8 luglio 2002

Iowa è il secondo album in studio del gruppo musicale statunitense Slipknot, pubblicato il 28 agosto 2001 dalla Roadrunner Records.

Indice

DescrizioneModifica

Anticipato da Left Behind e dal singolo promozionale The Heretic Anthem, il titolo dell'album fa riferimento all'omonimo Stato degli Stati Uniti d'America da cui provengono otto dei nove componenti del gruppo.

Sulla copertina è raffigurato un caprone, in quanto il percussionista Shawn Crahan dichiarò in un'intervista del 2001 che dall'uscita del loro primo album si sono sempre sentiti trattati come «capri espiatori». Secondo altre dichiarazioni, gli Slipknot hanno raccontato che vivendo nell'Iowa sono stati cresciuti con l'avvertimento di «stare attenti al caprone cornuto di Satana»; il cantante Corey Taylor ha detto in proposito:

«Stronzate, è solo un animale!»

L'effigie di tale caprone appare anche sulle loro tute e nei concerti.

Le canzoniModifica

L'album inizia con l'introduzione (515), numero che indica il prefisso dello stato dello Iowa. Subito dopo parte People = Shit, brano caratterizzato da potenti e incessanti colpi percussionisti e chitarre altamente distorte; questo brano è particolare perché è caratterizzato da forti elementi death metal e da ritmi estremi,[2] ma la sonorità rientra sempre nel nu metal tipico degli Slipknot.

In alcuni brani sono anche presenti, seppur in minor parte, influenze che ricordano molto il black metal.[12][13]

TracceModifica

Testi e musiche degli Slipknot.

  1. (515) – 0:59
  2. People = Shit – 3:35
  3. Disasterpiece – 5:08
  4. My Plague – 3:40
  5. Everything Ends – 4:14
  6. The Heretic Anthem – 4:14
  7. Gently – 4:54
  8. Left Behind – 4:01
  9. The Shape – 3:37
  10. I Am Hated – 2:37
  11. Skin Ticket – 6:41
  12. New Abortion – 3:36
  13. Metabolic – 3:59
  14. Iowa – 15:03
Traccia bonus nell'edizione giapponese
  1. Liberate (Live) – 4:25

10th Anniversary Edition (2011)Modifica

CD 1 – Iowa
  1. (515) – 0:59
  2. People = Shit – 3:35
  3. Disasterpiece – 5:08
  4. My Plague – 3:40
  5. Everything Ends – 4:14
  6. The Heretic Anthem – 4:13
  7. Gently – 4:54
  8. Left Behind – 4:01
  9. The Shape – 3:37
  10. I Am Hated – 2:37
  11. Skin Ticket – 6:41
  12. New Abortion – 3:36
  13. Metabolic – 3:59
  14. Iowa – 15:04
  15. My Plague (New Abuse Mix) – 3:02
CD 2 – Disasterpieces (Live at London Arena, 2002)
  1. (515) – 4:04
  2. People = Shit – 3:36
  3. Liberate – 3:37
  4. Left Behind – 3:38
  5. Eeyore – 2:38
  6. Disasterpiece – 5:22
  7. Purity – 5:26
  8. Gently – 4:35
  9. Eyeless – 4:57
  10. Drum Solo – 3:59
  11. My Plague – 3:47
  12. New Abortion – 4:22
  13. The Heretic Anthem – 4:59
  14. Spit It Out – 7:44
  15. Wait and Bleed – 3:27
  16. 742617000027 – 1:44
  17. (sic) – 4:21
  18. Surfacing – 5:34
DVD
  1. Goat – 61:13
  • Music Videos
  1. Left Behind – 3:36
  2. My Plague – 2:56
  3. People = Shit (Live) – 3:36
  4. The Heretic Anthem (Live) – 4:01

FormazioneModifica

ClassificheModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Iowa, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 13 dicembre 2013.
  2. ^ a b Joel McIver, Nu-metal: The Next Generation of Rock & Punk, (in inglese) Omnibus Press, 2002, p. 117. ISBN 0-7119-9209-6.
  3. ^ Iowa - Slipknot (Roadrunner), Taxi-driver.it. URL consultato il 29 settembre 2009.
  4. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, InfoDisc. URL consultato il 27 ottobre 2015. Selezionare "SLIPKNOT" e premere "OK".
  5. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2001 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 27 ottobre 2015.
  6. ^ (NL) Goud en Platina - 2001, Ultratop. URL consultato il 27 ottobre 2015.
  7. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 27 ottobre 2015.
  8. ^ (JA) GOLD ALBUM 他認定作品 2001年12月度 (PDF), Recording Industry Association of Japan, 10 febbraio 2002. URL consultato il 30 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2013).
  9. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 27 ottobre 2015.
  10. ^ (EN) Slipknot, Iowa, British Phonographic Industry. URL consultato il 23 marzo 2018.
  11. ^ (EN) Slipknot, Iowa – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 27 ottobre 2015.
  12. ^ (EN) Peter Buckley, The Rough Guide to Rock, Rough Guides, 2003, p. 954, ISBN 1-84353-105-4.
  13. ^ Gianni Della Cioppa, Heavy Metal. I contemporanei, Giunti Editore, 2010, p. 97. ISBN 978-88-09-74962-7.
  14. ^ a b c d e f g h i j k l m n (NL) Slipknot - Iowa, Ultratop. URL consultato il 30 aprile 2019.
  15. ^ (EN) Slipknot - Chart history (Billboard Canadian Albums), Billboard. URL consultato il 30 aprile 2019.
  16. ^ (EN) Official Albums Chart Top 100: 02 September 2001 - 08 September 2001, Official Charts Company. URL consultato il 30 aprile 2019.
  17. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40: 02 September 2001 - 08 September 2001, Official Charts Company. URL consultato il 30 aprile 2019.
  18. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 02 September 2001 - 08 September 2001, Official Charts Company. URL consultato il 30 aprile 2019.
  19. ^ (EN) Slipknot - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 30 aprile 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal