Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Ippona (disambigua).
Rovine di Ippona, basilica di Sant'Agostino
Area archeologica di Hippo Regius

Ippona (in latino Hippo o Hippo Regius) è un'antica città dell'Africa settentrionale, oggi Annaba in Algeria, che sorgeva nei pressi della foce del fiume Ubi (Seybouse).

Indice

StoriaModifica

Venne fondata come colonia dai Fenici e fu spesso scelta come residenza dai re di Numidia. Conobbe un notevole sviluppo economico sotto Roma in età imperiale e, nel IV secolo, divenne sede episcopale: il più illustre dei suoi vescovi fu Agostino (tra il 396 e il 430) che vi trovò la morte durante l'assedio dei Vandali di Genserico.[1]

La città venne riconquistata dal generale bizantino Belisario nel 533 dopo la battaglia di Ticameron. Fu infine distrutta dagli Arabi nel VII secolo che poi la ricostruirono col nome di Annaba (in italiano Bona).

NoteModifica

  1. ^ Bona, Algeria, su World Digital Library, 1899. URL consultato il 25 settembre 2013.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Ippona, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85060981
  Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Roma