Iran Aseman Airlines

compagnia aerea iraniana

Iran Aseman Airlines (in persiano: هواپیمایی آسمان) è la terza compagnia aerea più grande dell'Iran con sede a Teheran. Opera servizi di linea passeggeri nazionali e internazionali.[1]

Iran Aseman Airlines
Iran Aseman Airlines Airbus A340-311 landing at Mehrabad Airport.jpg
StatoIran Iran
Fondazione1970
Sede principaleTeheran
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Slogan«We Guarantee Your Safety in The Sky
Sito webwww.iaa.ir/
Compagnia aerea standard
Codice IATAEP
Codice ICAOIRC
Indicativo di chiamataASEMAN
Primo volo1980
Hub
Flotta14 (nel 2022)
Destinazioni50 (nel 2022)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

StoriaModifica

La compagnia aerea venne fondata nel 1970 e iniziò ad operare nel 1980. I collegamenti storici della compagnia aerea risalgono al 1958 alla compagnia aerea Air Taxi Co., che rinominata Pars Air negli anni '70 e successivamente Iran Aseman Airlines.[2] Nel marzo 2007 era di proprietà della società iraniana Civil Servants Pension Fund e aveva 298 dipendenti. Da allora è stata privatizzata.

Nel luglio 2016 l'amministratore delegato della compagnia aerea ha ricevuto un mandato d'arresto a causa di una presunta somma di circa 37 milioni di USD in debiti pubblici nei confronti dell'Iran Airports & Air Navigation Company.[3] Nel febbraio 2017 è emerso che Aseman Airlines era in trattative con una società irlandese per il noleggio di sette Airbus A320neo.[4]

Nell'aprile 2017, la compagnia aerea ha firmato un memorandum di intesa con Boeing per l'acquisto di 30 Boeing 737 MAX con opzioni per altri 30 aeromobili.[5] Nel giugno 2017, Iran Aseman Airlines ha firmato un accordo finale per l'acquisto di 30 Boeing 737 MAX.[6] Nel giugno 2018 Boeing ha però annunciato che non sarebbe stata in grado di consegnare alcun aereo alle compagnie aeree iraniane a causa delle sanzioni degli Stati Uniti contro l'Iran.[7]

Il 13 gennaio 2019 la compagnia aerea ha operato l'ultimo volo passeggeri commerciale di un Boeing 727.[8] Al 2021, alla compagnia aerea è vietato operare nello spazio aereo dell'Unione europea per "non aver rispettato gli standard di sorveglianza regolamentari [relativi alla sicurezza] dell'UE".[9][10]

DestinazioniModifica

Al 2021 Iran Aseman Airlines opera voli verso Armenia, Emirati Arabi Uniti, Georgia, Iran, Iraq, Kuwait, Oman, Russia, Tagikistan e Turchia.[11]

FlottaModifica

Flotta attualeModifica

 
Un ATR 72.
 
Un Boeing 727-200.
 
Un altro Boeing 727-200.

A settembre 2022 la flotta di Iran Aseman Airlines è così composta[12]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
J Y+ Y Totale
ATR 72-200 2 70 70 [13]
ATR 72-500 2 70 70 [14]
Airbus A340-300 1 30 40 187 257 [15]
Boeing 737-400 4 16 128 144 [16]
Fokker F100 5 109 109 [17]
Totale 14

Flotta storicaModifica

Iran Aseman Airlines operava in precedenza con i seguenti aeromobili[12]:

Aereo Esemplari Inserimento Dismissione Note
Airbus A320-200 6 2014 2021
ATR 42 1 1993 2001
Boeing 727-200 4 1998 2019 Ultimo operatore passeggeri.

IncidentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (FA) آژمان طراحان کیان, Iran Aseman Airlines | هواپیمایی آسمان | خرید آنلاین بلیت, su Iran Aseman Airlines | هواپیمایی آسمان | خرید آنلاین بلیت. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  2. ^ (EN) Harro Ranter, Aviation Safety Network > ASN Aviation Safety Database > Operator index > Iran > Air Taxi Co., su aviation-safety.net. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  3. ^ (FA) Mandato di arresto nei confronti del CEO di Aseman, su yjc.ir. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  4. ^ (EN) Iran Aseman Airlines set to lease seven A320neo, su ch-aviation. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  5. ^ (EN) Boeing Announces Agreement with Iran Aseman Airlines for 30 737 MAXs, su MediaRoom. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  6. ^ (EN) Reuters Staff, Iran's Aseman signs final deal for 30 Boeing 737s: IRNA, in Reuters, 10 giugno 2017. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  7. ^ (EN) Boeing says it will not deliver any aircraft to Iran, su yahoo.com. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  8. ^ (EN) By Jack Guy CNN, Boeing's famous trijet 727 makes last commercial flight, su CNN. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  9. ^ (EN) L_2005344EN.01001501.xml, su eur-lex.europa.eu. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  10. ^ (EN) Anonymous, List of airlines banned within the EU, su Mobility and Transport - European Commission, 22 settembre 2016. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  11. ^ (FA) جستجوي پروازها, su web.archive.org, 19 dicembre 2015. URL consultato il 28 gennaio 2021 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2015).
  12. ^ a b (EN) Iran Aseman Airlines Fleet Details and History, su planespotters.net. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  13. ^ Marche EP-ATH ed EP-ATZ.
  14. ^ Marche EP-ATU ed EP-ATX.
  15. ^ Marche EP-APA.
  16. ^ Marche EP-APO, EP-APP, EP-APQ ed EP-NSM.
  17. ^ Marche EP-ASI, EP-ASQ, EP-AST, EP-ATC, EP-ATE, EP-ATF ed EP-ATG.
  18. ^ (EN) Harro Ranter, ASN Aircraft accident Fokker F-28 Fellowship 1000 EP-PAV Natanz, su aviation-safety.net. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  19. ^ (EN) Harro Ranter, ASN Aircraft accident Boeing 737-219 EX-009 Bishkek-Manas International Airport (FRU), su aviation-safety.net. URL consultato il 28 gennaio 2021.
  20. ^ (EN) Harro Ranter, ASN Aircraft accident ATR 72-212 EP-ATS Yasuj Airport (YES), su aviation-safety.net. URL consultato il 28 gennaio 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica