Apri il menu principale
Irene Hervey

Irene Hervey, all'anagrafe Beulah Irene Herwick (Venice, 11 luglio 1909Woodland Hills, 20 dicembre 1998), è stata un'attrice statunitense.

Indice

BiografiaModifica

Irene Hervey fu pupilla dell'attrice britannica Emma Dunn, che era amica di sua madre e che la avviò alla recitazione. Dopo aver frequentato la Venice High School a Los Angeles, dove apparve in produzioni teatrali scolastiche, nel 1933 firmò un contratto con la Metro-Goldwyn-Mayer, facendo un'apparizione nel film Il ritorno della straniera (1933) di King Vidor, a fianco di Lionel Barrymore. Prestata dalla MGM ad altri studios, l'anno successivo ebbe il ruolo di Valentine de Villefort in Il conte di Montecristo (1934), prodotto dalla United Artists, quindi recitò nel poliziesco L'artiglio giallo (1935) con protagonista Warner Oland nel ruolo del detective orientale Charlie Chan.

Nel 1936 firmò un contratto con la Universal Pictures e recitò in numerosi film per lo studio, tra cui il western Partita d'azzardo (1939) con James Stewart e Marlene Dietrich, le commedie musicali Un angolo di cielo (1939) con Bing Crosby e Hellzapoppin in Grecia (1940), quest'ultimo accanto all'allora suo marito, il tenore Allan Jones, fino all'horror Night Monster (1942), con Bela Lugosi. Nel 1943 rimase gravemente ferita in un incidente stradale e, salvo un'apparizione sul palcoscenico nella commedia No Way Out (1944), per alcuni anni rimase lontana dalle scene. Tornò alla recitazione nel 1948 con il film Il signore e la sirena, accanto a William Powell, quindi nei noir La traccia del serpente (1949), con Dan Duryea, e Ultimatum a Chicago (1949), con Alan Ladd.

All'inizio degli anni cinquanta, la Hervey passò al piccolo schermo, all'epoca in piena affermazione. Apparve in numerose serie televisive antologiche, come Fireside Theatre (1954-1955) e Lux Video Theatre (1953-1956), e recitò in telefilm di grande successo come Perry Mason, di cui interpretò tre episodi, The Case of the Black-Eyed Blonde nel 1958, The Case of the Jealous Journalist nel 1961, e The Case of the Lawful Lazarus nel 1963. Ebbe un ruolo ricorrente nella serie poliziesca Honey West (1965-1966), interpretando Meg, zia della detective privata protagonista (Anne Francis), ed ottenne una candidatura ai Primetime Emmy Awards come miglior attrice non protagonista per il ruolo di Beatrice Brady nel telefilm Io e i miei tre figli.

Nell'ultima parte della sua carriera, Irene Hervey apparve ancora sul grande schermo, prima nel ruolo di Mrs. Durant nella commedia Fiore di cactus (1969), poi nel thriller Brivido nella notte (1971), diretto e interpretato da Clint Eastwood. Nel 1978 recitò in un episodio della serie Charlie's Angels, The Jade Trap, accanto ad attrici come Joan Leslie, Lurene Tuttle e Victoria Shaw. Si ritirò dalle scene nel 1981, dopo un'ultima apparizione nel film Goliath Awaits, girato per la televisione e incentrato su una comunità di sopravvissuti a un naufragio della seconda guerra mondiale, che per decenni hanno vissuto sott'acqua.

Vita privataModifica

Irene Hervey ebbe una figlia, Gail, dal primo matrimonio con William Fenderson, sposato nel 1929. Nel 1936 sposò l'attore Allan Jones, da cui divorziò nel 1957. La coppia ebbe un figlio, Jack Jones, nato nel 1938 e divenuto celebre cantante pop e jazz.

L'attrice morì il 20 dicembre 1998, per insufficienza cardiaca, a Los Angeles. Per il suo contributo all'industria cinematografica, ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame, al n. 6336 di Hollywood Boulevard.

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66026756 · ISNI (EN0000 0000 5939 0331 · LCCN (ENno89014725 · WorldCat Identities (ENno89-014725