Apri il menu principale

Irite

infiammazione dell'iride e dei corpi ciliari
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Irite
Hypopyon.jpg
Ipopion in un caso di uveite anteriore, visibile attraverso l'essudato giallastro nella parte inferiore dell'occhio
Specialitàneurologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM364.0
ICD-10H20.0
MeSHD007500 e D007500

L'irite è l'infiammazione dell'iride e dei corpi ciliari. Fa parte delle uveiti.

Le uveiti si dividono in anteriori e posteriori (rispettivamente iridocicliti le prime, corioretinite le seconde). Le uveiti possono avere più origini: infettive, traumatiche, autoimmunitarie, idipoatiche. Possono essere singole o associate ad altre malattie sistemiche (malattia di Crohn, sindrome di Sjögren per esempio). Possono essere inoltre acute e croniche.

I sintomi delle uveiti anteriori sono: dolore oculare, bruciore, fotofobia, calo del visus. I segni oculari sono: miosi, tyndall della camera anteriore, precipitati sull'endotelio corneale. Le posteriori hanno intorbidamento del vitreo e essudati infiammatori retinici.

La terapia è eziologica e cortisonica, locale e sistemica.

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina