Apri il menu principale

Iron Man: Armored Adventures

serie televisiva animata statunitense
Iron Man: Armored Adventures
serie TV d'animazione
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti, Francia, Canada
AutoreStan Lee
RegiaPhilippe Guyenne, Stephane Juffé
Char. designBertrand Gatignol, Ivan Gomez Montero
Dir. artisticaAlfred Frazzani
MusicheGuy Michelmore
StudioMarvel Studios, Method Animation
ReteNicktoons Network
1ª TV24 aprile 2009 – 25 luglio 2012
Episodi52 (completa)
Durata ep.22 min
Rete it.Rai Gulp
1ª TV it.8 novembre – 7 dicembre 2009
Episodi it.52 (completa)
Dialoghi it.Martino Consoli, Antonello Governale
Studio dopp. it.Studio P.V.
Dir. dopp. it.Luca Semeraro
Generesupereroi
Preceduto daIron Man
Seguito daIron Man

Iron Man: Armored Adventures è una serie a cartoni animati basata sull'eroe dei fumetti Marvel Comics Iron Man del 2009 che ha debuttato sul canale Nicktoons Network. Prodotta dai Marvel Studios, la serie vede come protagonista un Tony Stark giovanissimo alle prese con la sua armatura e con dei nemici infallibili quali Il Mandarino, Dinamo Cremisi e Obadiah Stane. Ad affiancare il protagonista invece ci saranno James "Jim" Rhodes, Harold "Happy" Hogan e Virginia "Pepper" Potts.

In Italia la serie è stata trasmessa sui canali Nickelodeon e Rai Gulp dall'8 novembre 2009.

Indice

PersonaggiModifica

  • Tony Stark/Iron Man: protagonista della serie, prodigio della scienza e creatore dell'armatura Iron Man. Doppiato in italiano da Alessandro Rigotti (prima e seconda stagione) e da Alessio De Filippis (dalla terza stagione).
  • Jim "Rhody" Rhodes/War Machine: miglior Amico di Tony e proprietario dell'armatura War Machine. Doppiato in italiano da Paolo De Santis.
  • Patricia "Pepper"Potts/Rescue: miglior amica di Tony e Rhodey. Rispetto alla Pepper Potts dei fumetti il suo nome è stato cambiato da Virginia a Patricia. Doppiata in italiano da Emanuela Pacotto.
  • Obadiah Stane/Iron Monger: uomo d'affari nemico di Tony. Doppiato in italiano da Raffaello Farina.
  • Howard Stark: padre di Tony. Doppiato in italiano da Sergio Lucchetti.
  • Sg. Rhodes
  • Gene Khan/Mandarino. Doppiato in italiano da Simone D'Andrea.
  • Whitney Stane/Madame Masque: figlia di Obadiah, molto legata a Tony, tuttavia diventa una sua acerrima nemica nella seconda stagione, dopo che Obadiah finisce in coma a causa del fatto che Tony era riuscito a licenziarlo grazie ad un video che rappresenta lui che fa un accordo con Ombra.
  • Technovore/Ultron
  • Nicolas "Nick" Fury
  • Occhio di Falco
  • Herod "Happy" Hogan
  • Vedova Nera
  • Pantera Nera/T'Challa
  • Artur Parx/Laser-Man
  • Bruce Banner/Hulk
  • Justin Hammer/Titanium Man
  • A.I.M
  • Ombra

Anelli MakluanModifica

Sono i 10 anelli del malvagio Mandarino, che egli stesso nascose perché il desiderio di possederli corruppe l'animo di suo figlio. Ogni anello può amplificare il potere degli altri ed ognuno di loro ha un differente potere:

  • Anello viola: consente il teletrasporto e la manipolazione energetica
  • Anello Verde: consente il controllo dell'elettricità
  • Anello blu: consente il controllo dell'acqua e dei liquidi
  • Anello rosso: consente il controllo del fuoco e del calore
  • Anello giallo: consente il controllo del ghiaccio e del freddo
  • Anello arancione: consente il controllo sulla materia
  • Anello cremisi: dona poteri mentali
  • Anello bianco: consente il controllo sul vento e dona una enorme velocità
  • Anello nero: il più potente di tutti. Consente il controllo sull'oscurità. È così potente da tenere testa ad altri 8 anelli
  • Anello rosa: l'ultimo dei 10 anelli ad essere stato trovato. Consente di manipolare la vita. Essendo l'ultimo ad essere stato trovato non si conosce la portata delle sue capacità, ma probabilmente non è in grado di riportare in vita altri esseri viventi, altrimenti Gene Khan lo avrebbe usato per riportare in vita sua madre.

EpisodiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Iron Man: Armored Adventures.
  • Stagione 1 (Italia 8 novembre 2009 - 7 dicembre 2009)
  • Stagione 2 (Italia 13 novembre 2012 - 12 dicembre 2012)

Collegamenti esterniModifica