Apri il menu principale
Isabella di Baviera
Isabella of Bavaria.jpg
Duchessa di Genova
Nome completo Marie Isabella Luise Amalie Elvira Blanche Eleonore
Nascita Castello di Nymphenburg, Monaco, Baviera, 31 agosto 1863
Morte Roma, Italia, 26 febbraio 1924
Padre Adalberto di Baviera
Madre Amalia Filippina di Spagna
Consorte Tommaso di Savoia, duca di Genova
Figli Ferdinando, III duca di Genoca
Filiberto, IV duca di Genova
Maria Bona, principessa di Baviera
Adalberto, duca di Bergamo
Maria Adelaide, principessa di Arsoli
Eugenio, V duca di Genova

Isabella di Baviera (Marie Isabella Luise Amalie Elvira Blanche Eleonore, Prinzessin von Bayern; Monaco di Baviera, 31 agosto 1863Roma, 26 febbraio 1924) era la moglie di Tommaso di Savoia duca di Genova.

Indice

BiografiaModifica

Nata nel 1863 a Nymphenburg, Isabella di Baviera era figlia del principe di Baviera Adalberto e di Amalia Filippina di Borbone-Spagna.

Il padre di Isabella, Adalberto, era il quarto figlio di Ludovico I di Baviera e di Teresa di Sassonia-Hildburghausen. Sua madre Amalia era figlia di Francesco di Paola, infante di Spagna e fratello minore di Ferdinando VII di Spagna, ed era sorella di Francesco, duca di Cadice e consorte della figlia di Ferdinando VII, Isabella II di Spagna.

MatrimonioModifica

Sposò a Nymphenburg, il 14 aprile 1883, Tommaso di Savoia, secondo duca di Genova (1854-1931), figlio di Ferdinando di Savoia-Genova, e di Elisabetta di Sassonia.

Dal loro matrimonio nacquero:

Ultimi anni e morteModifica

Nel 1905, Isabella e suo marito, così come altri membri della Casa Savoia, parteciparono a una cerimonia in occasione della beatificazione di un sacerdote francese. Vi parteciparono anche Papa Pio X, insieme con 1.000 pellegrini francesi e diverse migliaia di fedeli di altre nazionalità, oltre a 22 Cardinali e alla corte papale. L'evento fu notevole, perché era la prima volta nella quale membri di Casa Savoia assistevano ad una funzione religiosa alla presenza del Papa.

Come Duca e Duchessa di Genova, Isabella e suo marito assolsero spesso altre funzioni in qualità di rappresentanti di Casa Savoia. Per esempio, nel 1911 parteciparono alla inaugurazione di un grande monumento a Vittorio Emanuele II a Roma. L'evento richiamò quasi un milione di persone e vi parteciparono anche le regine vedove Maria Pia di Portogallo, Margherita d'Italia e il Duca e la Duchessa di Aosta.

Isabella morì a Roma nel 1924. Per il suo funerale fu utilizzata per l'ultima volta la carrozza detta "l'Egiziana", del 1819, di proprietà di Casa Savoia e ora conservata al museo delle carrozze del Quirinale a Roma. Suo marito morì sette anni dopo, nel 1931.

AntenatiModifica

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie