Isola di Wiese

Isola di Wiese
Остров Визе
Geografia fisica
LocalizzazioneMare di Kara
Coordinate79°30′N 76°54′E / 79.5°N 76.9°E79.5; 76.9
Superficie288 km²
Dimensioni35 × 9 km
Altitudine massima22 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRussia Russia
Circondario federaledella Siberia
KrajTerritorio di Krasnojarsk
RajonTajmyrskij
Cartografia
Kara seaVZ.PNG
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Isola di Wiese
Isola di Wiese
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

L'isola di Wiese (in russo Остров Визе, Óstrov Vize, dal nome di Vladimir Wiese) è un'isola russa che si trova isolata nel mare di Kara. Amministrativamente fa parte del Tajmyrskij rajon del Territorio di Krasnojarsk, nel Circondario federale della Siberia.

WieseI1.png

GeografiaModifica

L'isola è situata a metà strada tra la Terra di Francesco Giuseppe e l'arcipelago di Severnaja Zemlja, la terra più vicina è 140 km a nord: l'isola di Ušakov. L'isola di Wiese è lunga 35 km e larga 9 km; ha una superficie di 288 km² e un'altezza massima di 22 m.

Il clima dell'isola è rigido, la temperatura dei mesi più caldi supera di poco lo zero; è un deserto artico ricoperto dalla tundra con muschi e licheni. La temperatura minima assoluta durante gli anni di osservazione era di -52 °C e le precipitazioni medie annue di 242 mm, per lo più sotto forma di neve[1].

ClimaModifica

Isola di Wiese
(1991-2020)
Fonte:[2]
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) −19,4−20,0−19,0−14,2−6,4−0,11,91,9−0,2−6,0−12,0−16,9−18,8−13,21,2−6,1−9,2
T. mediaC) −22,8−23,4−22,5−17,6−8,6−1,40,70,7−1,5−8,1−15,1−20,0−22,1−16,20,0−8,2−11,6
T. min. mediaC) −26,1−26,6−25,7−20,8−10,8−2,7−0,4−0,4−2,8−10,5−18,2−23,1−25,3−19,1−1,2−10,5−14,0
T. max. assolutaC) 0,0
(2016)
−0,2
(2012)
0,9
(2011)
1,5
(1990)
2,3
(1960)
5,1
(1977)
9,2
(2015)
8,5
(2015)
6,6
(2020)
3,1
(2016)
1,0
(2012)
0,2
(1991)
0,22,39,26,69,2
T. min. assolutaC) −47,9
(1964)
−44,5
(1979)
−47,0
(1969)
−44,0
(1988)
−32,1
(1964)
−15,0
(1971)
−5,1
(2003)
−11,3
(1992)
−22,2
(1987)
−38,2
(1982)
−41,3
(1989)
−43,7
(2002)
−47,9−47,0−15,0−41,3−47,9
Nuvolosità (okta al giorno) 5,55,45,96,08,28,68,78,78,98,06,35,45,46,78,77,77,1
Precipitazioni (mm) 12111212141618242625181740385869205
Giorni di pioggia 00000,34,012,012,06,01,00,00,00,00,328,07,035,3
Nevicate (cm) 24262932362610413192171972736231
Giorni di neve 18161615241810122124191751554064210
Giorni di nebbia 0,21,01,01,02,06,014,015,08,01,01,00,11,34,035,010,050,3
Umidità relativa media (%) 81808083879194949185838180,783,39386,385,8
Vento (direzione-m/s) E
6,5
E
6,1
E
6,1
N
6,0
N
5,5
N
6,0
W
6,0
N
5,8
E
6,5
N
7,0
E
6,4
E
6,4
6,35,95,96,66,2

StoriaModifica

Nel 1924, l'oceanografo Vladimir Wiese (1886-1954) aveva studiato la deriva della sfortunata nave russa Svjataja Anna di Georgij L'vovič Brusilov quando rimase intrappolata nella banchisa del Mare di Kara. La deviazione delle correnti oceaniche gli suggerì l'esistenza dell'isola con precise coordinate geografiche. Wiese si trovava sul rompighiaccio G. Sedov, membro della spedizione guidata da Otto Schmidt, quando, il 13 agosto del 1930, l'isola fu scoperta ed egli vi mise piede.

Il primo svernamento sull'isola di Wiese ha avuto luogo nel 1945-46. Una stazione polare idrometeorologica vi fu fondata il 1º novembre 1945, sulla costa meridionale dell'isola. Si tratta di una delle stazioni polari più settentrionali del mondo[1].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica