Isole dello Stagnone
Isole dello Stagnone (Marsala, Trapani, Sicilia).jpg
Il micro-arcipelago dello Stagnone dal satellite
Geografia fisica
Localizzazione canale di Sicilia
Coordinate 37°52′N 12°27′E / 37.866667°N 12.45°E37.866667; 12.45Coordinate: 37°52′N 12°27′E / 37.866667°N 12.45°E37.866667; 12.45
Superficie 5,4 [senza fonte] km²
Sviluppo costiero 23,205 km
Geografia politica
Stato Italia Italia
Regione Sicilia Sicilia
Provincia Trapani Trapani
Comune Marsala-Stemma.png Marsala
Demografia
Abitanti 10[1]
Cartografia
Isole dello stagnone.png

[senza fonte]

voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

Le isole dello Stagnone prendono il nome dallo "Stagnone" una laguna, la più vasta della Sicilia, caratterizzata da acque basse (1–2 m e spesso non più di 50 cm) e compresa tra le quattro isole di San Pantaleo (Mozia), Isola Grande, Schola e Santa Maria, in provincia di Trapani. Geograficamente fanno parte dell'arcipelago delle Egadi [2].

Sono comprese nella Riserva naturale regionale delle Isole dello Stagnone di Marsala.

  • L'Isola Grande o Isola Lunga, la più grande dello Stagnone. Anticamente era composta da 5 isolette (Frati Janni, Altavilla, Burrone, Sorci e San Todaro) unite da canali[3].
  • La Scuola, la più piccola delle isole dello Stagnone.
  • Santa Maria.
  • Isola di San Pantaleo (l'antica Mozia) è la più importante delle isole dello Stagnone dal punto di vista paesaggistico e archeologico. Antica colonia fenicia, ha una forma circolare.

Indice

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Baldo Rallo, Lo Stagnone di Marsala: Risorsa Naturale e Paesaggistica per un'Economia Sostenibile, Il Vomere, Marsala, 2015

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica