Isole dello Stagnone
Isole dello Stagnone (Marsala, Trapani, Sicilia).jpg
Il micro-arcipelago dello Stagnone dal satellite
Geografia fisica
Localizzazionecanale di Sicilia
Coordinate37°52′N 12°27′E / 37.866667°N 12.45°E37.866667; 12.45Coordinate: 37°52′N 12°27′E / 37.866667°N 12.45°E37.866667; 12.45
Superficie5,4 [senza fonte] km²
Sviluppo costiero23,205 km
Geografia politica
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
ProvinciaTrapani Trapani
ComuneMarsala-Stemma.png Marsala
Demografia
Abitanti10[1]
Cartografia
Isole dello stagnone.png
voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

Le isole dello Stagnone prendono il nome dallo "Stagnone" una laguna, la più vasta della Sicilia, caratterizzata da acque basse (1–2 m e spesso non più di 50 cm) e compresa tra le quattro isole di San Pantaleo (Mozia), Isola Grande, Schola e Santa Maria, in provincia di Trapani. Geograficamente fanno parte dell'arcipelago delle Egadi [2].

Sono comprese nella Riserva naturale regionale delle Isole dello Stagnone di Marsala.

  • L'Isola Grande o Isola Lunga, la più grande dello Stagnone. Anticamente era composta da 5 isolette (Frati Janni, Altavilla, Burrone, Sorci e San Todaro) unite da canali[3].
  • La Scuola o Isola Schola, la più piccola delle isole dello Stagnone.
  • Santa Maria.
  • Isola di San Pantaleo (l'antica Mozia) è la più importante delle isole dello Stagnone dal punto di vista paesaggistico e archeologico. Antica colonia fenicia, ha una forma circolare.

Indice

NoteModifica

  1. ^ Dati Istat 2001, su dawinci.istat.it. URL consultato il 20 gennaio 2012.
  2. ^ Gin Racheli, "Egadi, mare e vita", 1979 Mursia editore
  3. ^ Pneuma Foinix Marsala Archiviato il 13 aprile 2014 in Internet Archive.

BibliografiaModifica

  • Baldo Rallo, Lo Stagnone di Marsala: Risorsa Naturale e Paesaggistica per un'Economia Sostenibile, Marsala, Il Vomere, 2015.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica