Isole di Vil'kickij (Arcipelago di Nordenskiöld)

Isole di Vil'kickij
Острова Вилькицкого
Geografia fisica
LocalizzazioneMare di Kara
Coordinate76°26′33.09″N 95°12′15.53″E / 76.442525°N 95.204314°E76.442525; 95.204314Coordinate: 76°26′33.09″N 95°12′15.53″E / 76.442525°N 95.204314°E76.442525; 95.204314
ArcipelagoArcipelago di Nordenskiöld
Numero isole15
Isole principaliIsola Čabak, isola di Jackman
Altitudine massima107 m s.l.m.
Geografia politica
NazioneRussia Russia
Circondario federaledella Siberia
KrajKrasnojarsk Krasnojarsk
RajonTajmyrskij
Demografia
Abitanti0
Cartografia
Nordenshelda2w.PNG
Mappa di localizzazione: Mar Glaciale Artico
Isole di Vil'kickij
Isole di Vil'kickij
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Isole di Vil'kickij
Isole di Vil'kickij
Kara sea NA.PNG
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

Le isole di Vil'kickij (in russo Острова Вилькицкого, ostrova Vil'kickogo) è un gruppo di isole russe che fa parte dell'arcipelago di Nordenskiöld ed è bagnato dal mare di Kara.

Amministrativamente appartengono al distretto del Tajmyr del Territorio di Krasnojarsk, nel Circondario federale della Siberia.

Non vanno confuse con altre isole russe col medesimo nome: l'Isola di Vil'kickij, nel Circondario autonomo Jamalo-Nenec, l'Isola di Vil'kickij, una delle isole De Long dell'arcipelago delle isole della Nuova Siberia, nella Repubblica autonoma russa della Sacha-Jacuzia e le Isole di Vil'kickij, gruppo di isole russe bagnate dal mare di Laptev.

GeografiaModifica

Le isole di Vil'kickij sono situate a circa 20 km dalle coste centrali della penisola del Tajmyr. A nord, sono separate dai gruppi delle isole di Pachtusov e delle isole di Cywolka dallo stretto di Radzeevskij (пролив Радзеевского, proliv Radzeevskogo), a sud invece sono separate dal gruppo a cui appartengono l'isola Tajmyr e l'isola di Nansen dagli 8 km di larghezza dello stretto di Matisen (пролив Матисена, proliv Matisena). Fanno parte della Riserva naturale del Grande Artico dal 1993.[1]

Si tratta di 15 isole di dimensioni medio-piccole e di 4 isolotti senza nome, che si estendono da sud-ovest a nord-est nella parte sud-orientale del mare di Kara per circa 35 km; all'interno del gruppo, le isole distano tra loro meno di 8 km. Il punto più alto del gruppo e dell'intero arcipelago è di 107 m s.l.m., sull'isola Čabak.
Sono state così nominate nel 1901 in onore del idrografo ed esploratore russo Andrej Ippolitovič Vil'kickij.[2]

Le isoleModifica

  • Isola Čabak (остров Чабак, ostrov Čabak), la più grande del gruppo e quella con l'elevazione massima. Dista 37 km[3] dalla terraferma. Ha una forma ovale irregolare, affusolata alle due estremità; da capo Val (мыс Вал, mys Val) a sud, fino a capo Bugor (мыс Бугор) a nord, la lunghezza è di circa 6,85 km, mentre misura 2,7 km di larghezza nella parte centrale.
    L'intera isola è una roccia dai pendii dolci, che svetta nei 107 m del centro. Le coste sono prevalentemente pianeggianti, con l'eccezione di alcune basse scogliere nel nord-est. La parte meridionale è coperta da zone umide e vi scorre un piccolo ruscello a carattere stagionale.
    Il terreno è ricoperto da una rada vegetazione costituita da muschi, licheni ed erbe corte e resistenti.
    Il mare, a 100–200 m dalla costa, raggiunge la profondità di 40 m.
    Nella zona con l'elevazione massima si trova un punto di triangolazione geodetica. 76°31′32.01″N 95°21′35.01″E / 76.525558°N 95.359725°E76.525558; 95.359725
  • Isola Novyj (остров Новый, ostrov Novyj; in italiano "isola Nuova"),[4] la più settentrionale del gruppo, è un'isola ovale che si trova poco meno di 2 km[3] a nord-est di Čabak. Misura circa 2 km di lunghezza e 1,6 km di larghezza.[3] L'altezza massima è di 19 m nella parte orientale. Al centro sono presenti delle zone umide.
    Il punto più settentrionale si chiama capo Stupenčatyj (мыс Ступенчатый). 76°34′01.2″N 95°32′13.2″E / 76.567°N 95.537°E76.567; 95.537
  • Isola Tugut (остров Тугут, ostrov Tugut), è un'isola allungata al centro del gruppo, 2,5 km[3] a sud-sud-ovest di Čabak e 700 m[3] a nord-ovest di Peta. Misura 2,5 km di lunghezza e poco meno di 900 m di larghezza.[3] L'elevazione massima è di 13 m nella parte settentrionale. L'estremità sud-occidentale si chiama capo Šerochovatyj (мыс Шероховатый). 76°28′12″N 95°15′14.4″E / 76.47°N 95.254°E76.47; 95.254
  • Isola Peta (остров Пета, ostrov Peta), a sud-est di Tugut, è un'isola dalla forma irregolare, leggermente curva, con un baia a nord-est. Misura 2,7 km di lunghezza e 2,3 km di larghezza,[3] e ha un'elevazione massima di 20 m nella parte orientale. L'estremità est si chiama capo Uzornyj (мыс Узорный). 76°27′00″N 95°21′54″E / 76.45°N 95.365°E76.45; 95.365
  • Isola di Jackman (остров Джекмана, ostrov Džekmana), la seconda per grandezza del gruppo, è un'isola dalla forma irregolare allungata, con un restringimento nella parte centrale che crea due piccole baie a est e a ovest. Misura 6,3 km di lunghezza e 2,65 km di larghezza massima nel punto centrale tra le due baie.[3] L'elevazione massima è di 21 m e nei suoi pressi si trova un punto di triangolazione geodetica. L'estremità est si chiama capo Ograždenija (мыс Ограждения), quella sud capo Južnyj (мыс Южный). Al centro e al sud ci sono delle zone umide. 76°25′33.6″N 95°04′26.4″E / 76.426°N 95.074°E76.426; 95.074
  • Isola di Herberstein (остров Герберштейна, ostrov Gerberštejna), la più isolata del gruppo, nonché la più meridionale (se si esclude un piccolo isolotto poco a sud) e la più occidentale, si trova meno di 8 km[3] a sud-ovest di Kamenistyj e a circa 20 km[3] dalla terraferma. È un'isola allungata da sud-ovest a nord-est e misura 2,6 km di lunghezza e 850 m di larghezza nella parte nord-orientale.[3] In questa stessa zona si trovano il punto più alto (12 m) e anche un punto di triangolazione geodetica. L'estremità nord-ovest, come l'isola, si chiama capo Herberstein (мыс Герберштейна). Isola e capo sono stati così chiamati da Eduard von Toll nel 1901, durante la spedizione polare da lui guidata del 1899-1903, in onore del diplomatico e scrittore austriaco del XVI secolo Sigismund von Herberstein.[10] 76°20′51″N 94°34′39″E / 76.3475°N 94.5775°E76.3475; 94.5775

NoteModifica

  1. ^ (EN) Informazioni sulla Riserva del Grande Artico su Bigartic.ru, su bigarctic.ru. URL consultato il 2 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 24 aprile 2008).
  2. ^ (RU) Biografia di Vil'kickij su Gpavet.ru, su gpavet.narod.ru. URL consultato il 3 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2012).
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x Dati approssimativi, calcolati utilizzando Google Earth.
  4. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  5. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  6. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  7. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  8. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  9. ^ Dizionario di Russo-Italiano, su lingvopro.abbyyonline.com.
  10. ^ (RU) Biografia di Herberstein su Gpavet.ru, su gpavet.narod.ru. URL consultato il 4 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2012).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica