Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma

L'Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma (IIRPS, in inglese Stockholm International Peace Research Institute, SIPRI) è un istituto internazionale indipendente, fondato nel 1966 per commemorare i 150 anni di pace ininterrotta in Svezia, che si occupa di peace studies.

Il suo compito è quello di condurre ricerche scientifiche in materia di conflitti e cooperazione, di importanza per la pace e la sicurezza internazionale, allo scopo di contribuire a una comprensione delle condizioni per soluzioni pacifiche ai conflitti internazionali e per una pace stabile.

Attraverso le sue ricerche il SIPRI rende accessibili informazioni imparziali su sviluppo degli armamenti, spese militari, produzione e commercio di armi, controllo degli armamenti e disarmo, oltre che su conflitti, prevenzione dei conflitti, sicurezza regionale e industria della difesa. I risultati del SIPRI vengono diffusi principalmente tramite libri, rapporti e altre pubblicazioni, oltre che tramite il suo sito web.

La principale pubblicazione dell'istituto è il SIPRI Yearbook, un compendio annuale dei principali avvenimenti e statistiche in tema di sicurezza internazionale e armamenti; dal 2011, ne viene distribuita una sintesi in lingua italiana edita dal Torino World Affairs Institute.[1]

Secondo il rapporto annuale pubblicato nel 2018, nei tre anni dell'intervento militare in Siria la Russia era divenuta il terzo produttore mondiale di armamenti con una quota pari al 10%, preceduta solamente da U.S.A. e Gran Bretagna. Undici aziende russe erano presenti nelle classifica dei primi 100 più grandi produttori a livello globale, sebbene dieci società della NATO – di cui sette statunitensi e tre europee – continuassero a detenere il 53% del valore mondiale degli scambi di settore.[2]

NoteModifica

  1. ^ [1]
  2. ^ I padroni delle armi, su Il Giornale, 22 dicembre 2015.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN152575951 · ISNI (EN0000 0004 0468 6492 · BNF (FRcb11878623c (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n78095329