Apri il menu principale

Italo Gamberini (Firenze, 19071990) è stato un architetto italiano.

BiografiaModifica

Con la sua tesi di laurea concepì la base del progetto del nuovo fabbricato viaggiatori della Stazione di Firenze Santa Maria Novella, realizzato tra il 1932 e il 1935 dal Gruppo Toscano, formato da Nello Baroni, Pier Niccolò Berardi, Sarre Guarnieri, Leonardo Lusanna, Giovanni Michelucci.

Si laurea alla allora Scuola Superiore di Architettura di Firenze nel 1932, dove inizia l'attività didattica come assistente volontario di Raffaello Brizzi. Dal 1945 è professore incaricato per la cattedra di Elementi di architettura e rilievo dei monumenti fino al 1961, quando diventa professore di ruolo. Dal 1965 è titolare anche della cattedra di Composizione architettonica IV e V fino al 1977 come professore ordinario e successivamente fino al 1982 come professore fuori ruolo.

Attivo soprattutto a Firenze e in Toscana, Gamberini ha progettato l'Edificio BICA, la Sede regionale della RAI di Firenze, l'Archivio di Stato di Firenze, il Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato e la Facoltà di Medicina Veterinaria di Pisa.

OpereModifica

  • Progetto per il nuovo fabbricato viaggiatori della Stazione di Firenze Santa Maria Novella (Tesi di Laurea), 1932
  • Nuovo fabbricato viaggiatori della Stazione di Firenze Santa Maria Novella, 1932-1935 (in collaborazione con N. Baroni, P. N. Berardi, S. Guarnier, L. Lusanna, G. Michelucci)
  • Villa sui Colli Fiesolani, 1933
  • Cinema-Teatro Solvay, Rosignano Solvay, 1937
  • Edificio per abitazioni, Firenze, via Bolognese, via Trieste, 1937
  • Sede della Società Singer, Firenze, via Cittadella, 1937
  • Villa Sguanci, San Domenico (Firenze), 1942
  • Allestimento della Mostra Firenze Distrutta, Firenze, Palazzo Strozzi, 1945
  • Nuovo Ponte alla Vittoria, Firenze, 1945-1946 (in collaborazione con N. Baroni, L. Bartoli, M. Focacci, C. Maggiora)
  • Edificio per abitazioni, Firenze, viale G. Milton, 1946
  • Edificio per uffici, Firenze, via del Giglio, 1947
  • Stabilimento industriale Società Mercantile, Firenze, viale Corsica, 1947
  • Edificio per abitazioni, uffici e negozi, Firenze, via Por Santa Maria, borgo Santi Apostoli, 1948
  • Edificio per abitazioni per le Assicurazioni Generali Venezia, Firenze, via de' Bardi, 1950
  • Padiglione espositivo alla Mostra Mercato Internazionale dell'Artigianato, Firenze, 1953
  • Villa Gamberini, Firenze, via S. Bernardino da Siena, 1953
  • Villa Pecchioli, Le Focette, 1954
  • Cinema Italia, Firenze, via Nazionale, 1955
  • Edificio per abitazioni, Firenze, via Marsilio Ficino, 1956
  • Edificio per abitazioni dipendenti Poste, Pistoia, via Domenico Cimarosa 7, 1956
  • Edificio per abitazioni e uffici, Firenze, via Luigi Alamanni, via Jacopo da Diacceto, 1957
  • Edificio BICA per uffici, negozi e garage, Firenze, via Nazionale, 1957-1959 (in collaborazione con P. Fici)
  • Chiesa di San Ranieri nel quartiere CEP, Pisa, Barbaricina, 1960-1971
  • Sede della Facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università degli Studi, Pisa, via B. Buozzi, 1961-1964
  • Centro commerciale, uffici e abitazioni, Bologna, viale Masini, 1961-1964 (in collaborazione con L. Macci, A. Grassellini)
  • Edificio per uffici e negozi, Firenze, viale Spartaco Lavagnini, 1962 (in collaborazione con L. Macci)
  • Edificio BICA, Milano, via A. Appiani, via G. Parini, 1962 (in collaborazione con L. Macci, A. Bambi)
  • Edificio a piastra e torre, Montecatini Terme, via G. Matteotti, via S. Martino, 1963-1967 (in collaborazione con L. Macci, L. Peracchio)
  • Sede Regionale RAI, Firenze, via Aretina, lungarno C. Colombo, 1962-1967 (in collaborazione con L. Macci, A. Bambi, L. Peracchio, S. Barsotti)
  • Complesso residenziale De Angeli-Frua, Milano, piazza De Angeli-Frua, 1963 (in collaborazione con L. Macci, V. Somigli)
  • Ristrutturazione del Cinema Apollo, Firenze, via Nazionale, 1964 (in collaborazione con L. Macci, A. Bambi)
  • Sede del Monte dei Paschi, Arezzo, corso Italia, 1964 (in collaborazione con A. Bambi)
  • Edificio per abitazioni, uffici e negozi, Prato, viale V. Veneto, 1966
  • Edificio per uffici, Milano, via S. Giovanni sul Muro, via Porlezza, 1970 (in collaborazione con L. Macci, A. Bambi)
  • Restauro di Palazzo Orlandini del Beccuto per la Sede del Monte dei Paschi, Firenze via dei Pecori, 1970-1973 (in collaborazione con Loris Macci, A. Bambi)
  • Edificio per abitazioni e uffici, Milano, via Trivulzio, 1972
  • Sede dell'Archivio di Stato, Firenze, viale Giovine Italia, viale G. Amendola, viale Duca degli Abruzzi, 1972-1988 (in collaborazione con L. Macci, F. Bonaiuti, R. Vernuccio)
  • Hotel Brunelleschi, Firenze, via Santa Elisabetta, 1974-1988 (in collaborazione con A. Bambi)
  • Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci, Prato, viale della Repubblica, 1978-1989 (in collaborazione con A. Bambi, G. Faccioli)
  • Riordinamento dello Stadio Comunale, Firenze, 1984-1990 (in collaborazione con L. Macci, E. Novelli, G. Slocovich)
  • Progetto per il nuovo Stadio di Atletica, Firenze, 1987 (in collaborazione con L. Macci, E. Novelli, G. Slocovich)

Biblioteca ed archivioModifica

Le carte di Gamberini sono state depositate all'Archivio di Stato di Firenze[1], mentre le carte relative alla su attività didattica sono depositate alla sede di Architettura della sede di Architettura della Biblioteca di Scienze Tecnologiche, Università degli Studi di Firenze[2].

NoteModifica

  1. ^ Fondo Gamberini, su Archivio di stato di Firenze. URL consultato il 27 agosto 2015.
  2. ^ Archivio Italo Gamberini, Università degli studi di Firenze. Fondi archivistici del Sistema bibliotecario di Ateneo. URL consultato il 22 agosto 2018.

BibliografiaModifica

  • A. Pica, La nuova stazione di Firenze Santa Maria Novella, in "Rassegna di Architettura", maggio 1936, p. 133
  • R. Fagnoni, VI Mostra dell'Artigianato a Firenze, in "Architettura", X, ottobre 1936, pp. 487–493
  • G. Michelucci, Ponte alla Vittoria, in "La nuova città" I, 1-2, dicembre 1945-gennaio 1946
  • M. Coromaldi, Due opere dell'Arch. Italo Gamberini in Firenze, in "L'Architettura", 8, giugno 1956, pp. 106–107
  • F. Calandra, Villa alle Focette in Versilia, in "L'Architettura", 16, febbraio 1957, pp. 720–724
  • R. Aloi, Cinema Italia A Firenze, in Architetture per lo spettacolo, Milano, 1960, pp. 361–366
  • G.K. Koenig, Due opere di Italo Gamberini, in "L'Architettura", 2, 1967, pp 84–91
  • G.K. Koenig, Architettura in Toscana 1931-1968, ERI, Torino 1968
  • I. Gamberini, Rinasce e nasce Palazzo Orlandini del Beccuto in "L'Architettura", 277, novembre 1978, pp. 401–405
  • V. Savi, De Auctore, Firenze 1985
  • I. Gamberini, Museo d'Arte Contemporanea a Prato, in Bollettino Ingegneri", 10, 1989, pp. 5–8
  • U. Tramonti, Gamberini e Firenze, in "Domus", 754, novembre 1993
  • F. Gurrieri, L. Macci, U. Tramonti, Italo Gamberini. L'architettura dal razionalismo all'internazionalismo, Edifir, Firenze 1995
  • R. Martellacci, Scheda su Italo Gamberini, in Guida agli archivi di architetti e ingegneri del Novecento in Toscana, a cura di E. Insabato, C. Ghelli, Edifir, Firenze 2007, pp. 185–189

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN261639069 · ISNI (EN0000 0000 6993 9746 · LCCN (ENn87912230 · ULAN (EN500001572 · WorldCat Identities (ENn87-912230