Iveco Bus

azienda europea che produce autobus e filobus
Iveco Bus
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaDivisione
Fondazione1999
Sede principaleTorino Via Puglia, 35 (sede legale)
GruppoIVECO
FilialiLione Francia Francia (sede operativa)
SettoreMetalmeccanica
Prodotti
Slogan«una vita più libera!»
Sito webwww.iveco.com/corporate-fr/

Iveco Bus (precedentemente Irisbus) è un'azienda di diritto italiano, divisione aziendale di Iveco, che produce autobus e filobus. Nata nel 1999 dalla fusione delle divisioni autobus di Renault e Iveco come Irisbus, la società divenne prima parte del gruppo Iveco e, nel 2013, parte del gruppo CNH Industrial, che ne predispose la denominazione in Iveco Bus e la trasformò in divisione aziendale della stessa Iveco.

Ha sede legale a Torino e sede operativa a Lione, mentre i principali impianti si trovano ad: Annonay, Suzzara, Vysoké Mýto e Rorthais, frazione del comune di Mauléon. È quotata presso la Borsa di Milano.

StoriaModifica

La società nacque nel 1999 come Irisbus dalla fusione tra la divisione autobus di Renault e quella di Iveco, a cui si aggiunse la Ikarus, azienda ungherese acquisita nello stesso anno. Inizialmente la società fu controllata pariteticamente da Renault Véhicules Industriels e Iveco. La produzione consistette principalmente in vecchi modelli sviluppati da Iveco, tra cui l'EuroClass e il CityClass, e Renault, come ad esempio l'Agora e l'Ares a cui si aggiunse l'Europolis, sviluppato dalla Cacciamali.

Nel 2001 la società passò interamente ad Iveco che nel 2006 cedette i diritti di produzione della Ikarus, dissoltasi nel 2003, alla Műszertechnika, acquisendo la proprietà di Heuliez e Karosa, che nel 2007 fu trasformata in Iveco Czech Republic.

Il 14 settembre 2011 Fiat Industrial annuncia la chiusura dello stabilimento italiano di Valle dell'Ufita in Campania a causa di una drastica riduzione nella produzione, predisponendo lo spostamento delle attività nel sito francese di Annonay.[1]

Modifica

 
Logo di Irisbus tra il 1999 e il 2013

Il logo originale dell'azienda raffigurava un delfino blu e grigio che sormontava la scritta Irisbus.

Con la ridenominazione dell'azienda nel 2013 il logo è attualmente composto dalla scritta Iveco Bus in blu.

ProduzioneModifica

AutobusModifica

UrbaniModifica

 
Iveco Urbanway da 12 metri a Challes-les-Eaux in Francia.

InterurbaniModifica

MinibusModifica

Gran TurismoModifica

 
Irisbus Magelys in esposizione (Busworld 2007) a Courtrai in Belgio

FilobusModifica

Vecchi modelliModifica

AutobusModifica

Gran TurismoModifica

MinibusModifica

FilobusModifica

Principali stabilimentiModifica

Lista dei soli principali stabilimenti di allestimento (esclusa produzione di componentistica, motori e parti meccaniche e di telaio: prodotti negli altri stabilimenti del gruppo Iveco).

NoteModifica

  1. ^ Vince l'ipotesi peggiore: Irisbus chiude, in Corriere della Sera, 14 settembre 2011. URL consultato il 6 novembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica