Iveco VTLM-2

Veicolo blindato leggero multiruolo di produzione italiana
VTLM2
Italian Army - VTLM2-NEC armored vehicle of the Pinerolo Brigade.jpg
Descrizione
CostruttoreIveco Defense
Utilizzatore principaleItalia Italia
Dimensioni e peso
Lunghezza4875 mm
Larghezza2275 mm
Altezza2172 mm
Peso8,1 t
Propulsione e tecnica
MotoreTurbodiesel 3.0 common rail IVECO F1C del Daily
Potenza220 hp
Trazione4x4
Sospensioni“molloni”
Prestazioni
Velocità65 km/h
Velocità max110 km/h
Velocità su strada110 km/h
Pendenza max60%
Armamento e corazzatura
Capacità1,5 t di carico
Dotato di cruise control, ESP, trasmissione automatica ZF da 8 rapporti
Dati tratti da IVECO LMV
voci di veicoli militari da trasporto presenti su Wikipedia

Il VTLM-2 è una versione migliorata del Lince iniziato a sviluppare nel 2013 nell'ambito del progetto Forza NEC (programma di digitalizzazione dell'esercito italiano). Prodotto da Iveco Defence Vehicles di Bolzano. I principali operatori è l'Esercito italiano. Il veicolo possiede un elevato livello di protezione contro il fuoco delle armi leggere, gli IED e le mine, pacchetti aggiuntivi garantiscono la protezione anche contro le armi di medio calibro come le mitragliatrici pesanti.

CaratteristicheModifica

Il veicolo sebbene esteticamente molto simile all'originale, è una totale riprogettazione del veicolo[1] e se ne differenzia principalmente per il peso: 8,1 t contro le 7,1 del VTLM-1. Questo, risultato di una completa riprogettazione del veicolo, aumenta le capacità di carico e di protezione (per altro già molto buona nell'originale).

Anche la mobilità è stata migliorata grazie all'installazione di un motore turbodiesel 3.0 common rail IVECO F1C del Daily[2] da 220 cv, 30 in più rispetto alla versione precedente, rendendolo molto più elastico. È abbinato ad un cambio a otto marce, in luogo del precedente a sei rapporti, e da nuove sospensioni. Controllo trazione ADM ed ESP migliorano le capacità fuoristrada. Inoltre la temperatura massima di esercizio è stata portata da -44°C fino a 49°C[2].

UtilizzatoriModifica

  Italia

Nel 2017, il Ministero della Difesa ha sottoscritto un contratto di acquisizione che prevede un primo lotto di 34[2] esemplari LMV 2 NEC come pre-serie e un graduale piano di sostituzione degli attuali VTLM 1A, facendo entrare in servizio duemila Lince entro il 2034[1]. Il 22 gennaio 2021 l'82º reggimento ha ricevuto i primi 12 veicoli tattici leggeri multiruolo di nuova generazione[1].

NoteModifica

  1. ^ a b c Andrea Cucco e Gianluca Celentano, VTLM LINCE 2: IL “MOSTRO” È TORNATO!, su difesaonline.it, 7 dicembre 2021. URL consultato il 16 maggio 2022.
  2. ^ a b c Xtrà numero 14, gli speciali di RID pagina 28
  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra