Ján Levoslav Bella

compositore, direttore d'orchestra e docente slovacco

Ján Levoslav Bella (Liptovský Mikuláš, 4 settembre 1843Bratislava, 25 maggio 1936) è stato un compositore, direttore d'orchestra e docente slovacco, le cui composizioni appartengono alla musica romantica del XIX secolo.

Ján Levoslav Bella nel 1880 circa

BiografiaModifica

Bella venne allevato in una famiglia cattolica. Ha studiato al collegio di Levoča, e poi in un seminario di Banská Bystrica, per poi laurearsi all'Università di Vienna.

Fu ordinato sacerdote nel 1866. Dal 1869 al 1881 è stato direttore musicale della città di Kremnica. Lasciò il sacerdozio nel 1881 e si convertì al protestantesimo, diventando direttore musicale a Sibiu, nell'attuale Romania (a quel tempo Regno d'Ungheria) dove rimase fino al 1921. Dal 1921 al 1928 visse in ritiro a Vienna, e successivamente si trasferì a Bratislava nel 1928, dove morì nel 1936.

OpereModifica

Bella iniziò a comporre mentre studiava a Levoča. A quel tempo la sua produzione era in gran parte minore, come la musica sacra, gli arrangiamenti folk-song e alcune musica da camera. Nel 1873, mentre era in visita a Vienna e Praga, udì per la prima volta la musica di, tra gli altri, Robert Schumann, Richard Wagner e Bedřich Smetana. Questo incontro con la musica romantica ebbe su di lui un effetto profondo, di cui il primo risultato fu un poema sinfonico del 1874 Osud a ideál (Il Destino e l'Ideale), che venne eseguito per la prima volta a Praga nel 1876.

Ai suoi tempi Bella era apprezzato sia come compositore che direttore d'orchestra da importanti figure musicali come Antonín Dvořák, Johannes Brahms, Hans von Bülow, Joseph Joachim e Ernő Dohnányi.

La musica di Bella si presenta con ampia varietà, tra cui sonagli, musica da chiesa, musica per organo, musica da camera e orchestrale. Le sue opere includono Wieland der Schmied (il fabbro Wieland), su un libretto originariamente scritto da Richard Wagner, e basato sul folklore tedesco. Quest'opera venne scritta nel periodo 1880-1890 ed eseguita la prima volta nel 1926 a Bratislava, in una versione slovacca dal titolo Kováč Wieland, grazie alla traduzione del libretto operata da Vladimír Roy.

Più di recente, la musica di Bella e la sua fama sono state riportate alla luce soprattutto dal compositore e studioso slovacco Vladimír Godár. Le incisioni di tutte le sue opere complete per organo e musica da camera sono state pubblicate dall'Hudobné Centrum di Bratislava.

Il Conservatorio di Ján Levoslav Bella a Banská Bystrica fondato nel 1992 è stato intitolato a lui.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2737220 · ISNI (EN0000 0000 8082 5651 · Europeana agent/base/53415 · LCCN (ENnr91030597 · GND (DE118655132 · BNF (FRcb148345002 (data) · NLA (EN35692398 · WorldCat Identities (ENlccn-nr91030597