Jack e la pianta di fagioli

racconto popolare inglese
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Jack e il fagiolo magico" rimanda qui. Se stai cercando il film omonimo, vedi Jack e il fagiolo magico (film).

Jack e la pianta di fagioli (Jack and the Beanstalk) è un racconto popolare inglese, diffuso in Gran Bretagna e Stati Uniti. Ne esistono numerose varianti, ed è nota con diversi titoli; in italiano "Jack" diventa talvolta "Giacomino". Il racconto è conosciuto anche con il titolo Jack e il fagiolo magico.

Illustrazione di Arthur Rackham da English Fairy Tales (1918), di Flora Annie Steel

TramaModifica

C'era una volta un ragazzo di nome Jack, che viveva in una fattoria insieme alle sue sorelle e a sua madre vedova. La mucca il cui latte sfamava tutta la famiglia aveva smesso di dare latte, quindi andava venduta. Allora Jack andò a vendere la mucca.

Incontrò un vecchio signore che, in cambio della mucca, gli offrì 5 fagioli magici. Quando Jack rientrò a casa, la madre andò su tutte le furie per ciò che aveva fatto il figlio e gettò i fagioli dalla finestra, per poi punire il ragazzo mandandolo a letto a digiuno.

Il mattino seguente, era spuntata un'enorme pianta di fagioli. Jack si arrampicò su per la pianta e trovò il castello di un gigante. All'arrivo del gigante che disse: "Ucci, ucci sento odor di cristianucci", il ragazzo si nascose.

Jack osservò la moglie del gigante preparare una lauta cena per il marito e vide questo contare tanti sacchetti di monete d'oro. Quando il gigante si addormentò, Jack si impadronì dell'oro.

Il giorno dopo, si arrampicò di nuovo sulla pianta e stavolta rubò una gallina dalle uova d'oro, anch'essa di proprietà del gigante. Infine, la terza volta, Jack si appropriò dell'arpa del gigante, ma lo strumento chiese aiuto e il gigante si lanciò all'inseguimento giù per la pianta. Terrorizzato, il ragazzo abbatté il tronco e il gigante cadde, schiantandosi al suolo. Da allora lui e la mamma vissero nell'agiatezza e nella gioia.

OriginiModifica

L'autore originale è ignoto. La prima pubblicazione apparve nel libro The History of Jack and the Bean-Stalk (1807), stampato da Benjamin Tabart (nato nel 1767). In seguito, la fiaba fu resa popolare soprattutto dalla raccolta di favole English Folk & Fairy Tales di Joseph Jacobs.

AdattamentiModifica

CinemaModifica

 
Pubblicità del film statunitense del 1917

AltroModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica