Apri il menu principale

Jacobus Johannes Hartman

filologo, accademico e poeta olandese
Jacobus Johannes Hartman

Jacobus Johannes Hartman (Blankenham, 14 febbraio 1851Leida, 29 gennaio 1924) è stato un filologo, accademico e poeta olandese in lingua latina.

BiografiaModifica

Hartman fece gli studi universitari dapprima all'Athenaeum Illustre di Amsterdam, dove fu allievo del latinista Boot, poi all'Università di Leida dove fu allievo del grecista Cobet. Conseguì il dottorato nel 1877 in quest'ultima università con una tesi sull'opera di Luciano. Fu dapprima insegnante nelle scuole medie superiori ad Amsterdam; dal 1883 al 1891 fu vicepreside nel liceo di Leida. Il 13 luglio 1891 fu nominato professore di letteratura latina all'università di Leida.

Fu autore di numerosi e apprezzati lavori scientifici di filologia e critica letteraria in lingua latina e di opere di divulgazione su argomenti classici in lingua olandese; queste ultime furono spesso giudicate prolisse e corrive dai suoi colleghi classicisti. In lingua latina compose anche componimenti poetici; partecipò varie volte al Certamen poeticum Hoeufftianum vincendo due volte la medaglia d'oro del primo premio (nel 1898 con Laus Mitiae e nel 1899 con Pater ad filium). Successivamente, essendo stato accolto alla Koninklijke Nederlandse Akademie van Wetenschappen (Accademia reale olandese delle arti e delle scienze) fu giurato del Certamen ed è noto l'aneddoto secondo il quale avrebbe riconosciuto in Giovanni Pascoli l'autore di Thallusa nel 1912. Nel 1916 fondò, in collaborazione con Pieter Helbert Damsté dell'Università di Uthrecht, la Societas Philologica Lugduno-Traiectina, una società per la promozione degli studi di filologia classica.

ScrittiModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79387545 · ISNI (EN0000 0000 6134 1467 · LCCN (ENno2005061194 · GND (DE116491272
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie