Jacopo Cicognini

poeta e drammaturgo italiano

Jacopo Cicognini (Castrocaro, 27 marzo 1577Firenze, 27 ottobre 1633) è stato un poeta e drammaturgo italiano. Fu notaio a Firenze nel 1606 e morì suicida nel 1633,[1] in circostanze non chiare.[2]

Alla sacra maestà cesarea in lode del famoso signor Galileo Galilei matematico del serenissimo gran duca di Toscana

Il drammaturgo e librettista Giacinto Andrea Cicognini era suo figlio.

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ Cicognini, Iacopo
  2. ^ Jacopo Cicognini, in Dizionario biografico degli italiani, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88637201 · ISNI (EN0000 0000 7979 1044 · SBN IT\ICCU\BVEV\061659 · GND (DE141454903 · BAV (EN495/2052 · CERL cnp01233026 · WorldCat Identities (ENviaf-88637201