Jacopo Riccati

matematico italiano

Il conte Jacopo Francesco Riccati (Venezia, 28 maggio 1676Treviso, 15 aprile 1754) è stato un matematico italiano, padre di Giordano Riccati e di Vincenzo Riccati, anch'essi matematici.

Jacopo Francesco Riccati

BiografiaModifica

 
Opere, 1761

Si occupò in particolare di idrodinamica sulla base della meccanica newtoniana, che collaborò a introdurre in Italia. Gli venne offerta la presidenza dell'Accademia delle Scienze di San Pietroburgo, ma rifiutò per non rinunciare al suo stile di vita riservato. Gli è stato dedicato un asteroide, 14074 Riccati.

È ricordato oggi per le equazioni che portano il suo nome, un tipo di equazione differenziale dalla forma

 

che, al contrario delle equazioni differenziali lineari, non sono generalmente risolvibili in modo elementare.

Il suo lavoro si limitò comunque all'analisi di casi particolari dell'equazione, che è stata studiata approfonditamente dalla famiglia di matematici dei Bernoulli.

OpereModifica

  • [Opere], vol. 1, In Lucca, Iacopo Giusti, 1761.
  • [Opere], vol. 2, In Lucca, appresso Jacopo Giusti, 1762.
  • [Opere], vol. 3, In Lucca, appresso Jacopo Giusti, 1764.
  • [Opere], vol. 4, In Lucca, Giuseppe Lucca Rocchi, 1765.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN2493690 · ISNI (EN0000 0000 6139 5879 · SBN IT\ICCU\RAVV\082988 · LCCN (ENn85233121 · GND (DE119543885 · BNF (FRcb120689750 (data) · BAV (EN495/241421 · CERL cnp00558806 · WorldCat Identities (ENlccn-n85233121