Jacques d'Albon de Saint-André

militare francese
Jacques d'Albon
Jacques-d-Albon.jpg
Jacques d'Albon, conservato oggi al Museo di storia della Francia di Versailles.
NascitaSaint-André-d'Apchon, 1505
MorteDreux, 19 dicembre 1562
Religionecattolica
Dati militari
Paese servitoPavillon royal de France.svg Regno di Francia
Forza armataesercito
Anni di servizio? - 1562
GradoMaresciallo di Francia
GuerreGuerra d'Italia
Guerre di religione in Francia
voci di militari presenti su Wikipedia

Jacques d'Albon de Saint-André (Saint-André-d'Apchon, 1505Dreux, 19 dicembre 1562) è stato un militare francese. Fu maresciallo di Francia, marchese de Fronsac, signore di Montrond e Saint-André-d'Apchon, da cui prese il nome. Fu amico intimo di Enrico II di Francia. Si distinse nelle guerre d'Italia e nelle guerre di religione francesi. Morì nella battaglia di Dreux.

BiografiaModifica

Figlio di Jean d'Albon, signore di Saint-André e fratello di Marguerite d'Albon de Saint-André. Compagno d'infanzia di Enrico II, il 3 aprile 1547, tre giorni dopo la morte di Francesco I, fu chiamato al Consiglio e nominato primo signore della Camera.

Il 29 maggio 1547 fu nominato cavaliere dell'ordine di Saint-Michel e maresciallo di Francia. Il 25 luglio 1547, all'incoronazione di Enrico II, sostituì l'assente Gran Maestro di Francia Anne de Montmorency.

Dal 1552 al 1555, intraprese la guerra contro Carlo V per i Tre Vescovadi. Nel 1557, fu fatto prigioniero dagli spagnoli nella battaglia di San Quintino. Per liberarsi, fece precipitare la conclusione della Pace di Cateau-Cambrésis, tra Enrico II di Francia e Filippo II di Spagna.

Nel marzo del 1560 partecipò, contro i protestanti, alla repressione della congiura di Amboise. Il 5 dicembre 1560, alla morte di Francesco II, riuscì a rimanere al suo posto. Il 6 aprile 1561, con Montmorency e il duca di Guisa, creò il «triumvirato cattolico». Il 4 luglio 1562, prese Blois dai protestanti. Il 29 luglio prese Poitiers, il 31 agosto Bourges, reprimendo ogni resistenza con estrema brutalità: ad esempio, impiccando il sindaco calvinista di Poitiers, Jacques Herbert, signore de l'Isle e altri protestanti, il 7 agosto 1562. Questa posizione centrale impedisce ai protestanti del sud della Francia di unirsi a quelli del nord.

Il 19 dicembre 1562, sconfisse i protestanti nella battaglia di Dreux, ma fu ucciso dopo la battaglia perché si era allontanato senza scorta, fu catturato da un gruppo di cavalli leggeri ugonotti comandati da un certo Bobigny, che lo uccise con un colpo di pistola.

Vita privataModifica

Sposa Marguerite de Lustrac, figlia di Antoine II de Lustrac, dama d'onore di Caterina de' Medici, che gli dette:

BibliografiaModifica

  • (FR) Nicolas Le Roux, Le faveur du Roi: Mignons et courtisans au temps des derniers Valois (vers 1574 - vers 1589), Seyssel, Epoques Champ Vallond, 2000, ISBN 978-2-87673-311-4.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN122352726 · GND (DE132321572 · CERL cnp00866682 · WorldCat Identities (ENviaf-122352726
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie