Apri il menu principale
Jagatjit Singh
Major-General H.H. Farzand-i-Dilband Rasikh- al-Iqtidad-i-Daulat-i-Inglishia, Raja-i-Rajagan, Maharaja Sir Jagatjit Singh, Bahadur, Maharaja of Kapurthala, GCSI , GCIE , GBE.jpg
Jagatjit Singh, maharaja di Kapurthala
Maharaja di Kapurthala
Stemma
In carica 3 settembre 1877 – 15 agosto 1947
Incoronazione 24 novembre 1890
Predecessore Kharak Singh (come Raja)
Successore Monarchia abolita
Nome completo Jagatjit Singh Sahib Bahadur
Nascita Palazzo Reale di Kapurthala, 24 novembre 1872
Morte Taj Hotel, Mumbai, 19 giugno 1949 (76 anni)
Luogo di sepoltura Cremato nei giardini di Shalimar, Kapurthala
Dinastia Ahluwalia
Padre Raja Kharak Singh Sahib Bahadur
Madre Rani Anand Kaur Sahiba
Consorte 1) Maharani Harbans Kaur Sahiba
2) Rani Parvati Kaur Sahiba
3) Rani Lakshmi Kaur Sahiba
4) Rani Kanari Sahiba
5) Rani Prem Kaur Sahiba
6) Rani Tara Devi Sahiba
Figli 1) Raja Paramjit Singh Sahib Bahadur
2) Maharajkumar Mahijit Singh Sahib Bahadur
3) Maharajkumar Amarjit Singh Sahib Bahadur
4) Maharajkumar Karamjit Singh Sahib Bahadur
5) Maharajkumar Ajit Singh Sahib Bahadur
6) Maharajkumari Amrit Kaur Sahiba
Religione Sikhismo

Jagatjit Singh Sahib Bahadur (Kapurthala, 24 novembre 1872Mumbai, 19 giugno 1949) fu maharaja di Kapurthala dal 1877 al 1947.

Indice

BiografiaModifica

Jagatjit Singh era figlio di Kharak Sing Sahib Bahadur, raja di Kapurthala e gli succedette al trono alla prematura scomparsa del padre nel 1877 quando aveva appena cinque anni di età e perciò fu posto sotto la reggenza della madre, Rani Anand Kaur Sahiba. Egli assunse i pieni poteri il 24 novembre del 1890 e venne ufficialmente incoronato nel palazzo reale di Kapurthala.

Il suo regno fu pacifico e segnato dall'assenza o quasi di conflitti interni ed esterni, mentre il suo ruolo divenne primario proprio nell'amministrazione dei territori indiani nell'ambito dell'India coloniale britannica. Egli divenne infatti rappresentativo degli indiani all'assemblea dell'ONU di Ginevra nel 1926, 1927 e 1929. Per il buon governo e i rapporti con gli altri stati indiani egli godette di amicizia personale con due regnanti in particolare, Kanthirava Narasimharaja Wodeyar, re di Mysore, e di Sayaji Rao Gaekwad III, maharaja di Baroda.

Poco prima della sua morte la situazione generale degli stati dell'ex India britannica era ormai all'ultimo capitolo della sua storia ed egli venne costretto a lasciare il proprio trono il 15 agosto 1947. Egli morì poi a Kapurthala il 19 giugno 1949 e dopo di lui non venne eletto alcun successore alla carica di maharaja e Kapurthala divenne uno degli stati annessi alla repubblica indiana.

MatrimoniModifica

Il maharaja Jagatjit Singh si sposò sei volte.

La prima volta fu il 16 aprile 1886 con Maharani Harbans Kaur Sahiba, figlia di Mian Ranjit Singh Guleria di Paprola.

In seconde nozze egli sposò Rani Parvati Kaur Sahiba, una principessa della famiglia Katoch Rajput di Kangra.

Alla morte di questa si sposò in terze nozze con Rani Lakshmi Kaur Sahiba, una principessa di una famiglia del Rajput Bushahr (che morì nel settembre 1959 a Kapurthala).

In quarte nozze egli sposò Rani Kanari Sahiba, figlia del Dewan di Jubbal.

Il quinto matrimonio, celebrato il 28 gennaio 1908, lo portò al matrimonio con Rani Prem Kaur Sahiba [nata Ana María Delgado Briones], (nata nel 1890 a Malaga, in Spagna e morta il 7 luglio 1962), figlia di Ángel Delgado de los Cobos e di Candelaria Briones Delgado.

Il ultimo matrimonio (il sesto) risale al 1942 quando sposò Rani Tara Devi Sahiba [nata Eugenia Maria Grossupova], attrice, figlia di un conte ceco e di Nina Maria Grossupova. Ella si suicidò saltando dal Qutub Minar di Delhi.

Onorificenze[1]Modifica

Onorificenze di KapurthalaModifica

  Gran Maestro (e fondatore) della Decorazione reale di Kapurthala
— 1898
  Gran Maestro (e fondatore) della Decorazione d'onore di Kapurthala
— 1914

Onorificenze straniereModifica

  Cavaliere Commendatore dell'Ordine della Stella d'India (Regno Unito)
— 22 giugno 1897
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine della Stella d'India (Regno Unito)
— 12 dicembre 1911
  Cavaliere Gran Commendatore dell'Ordine dell'Impero Indiano (Regno Unito)
— 1º gennaio 1921
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito)
— 29 novembre 1927
  Gran Cordone dell'Ordine del Nilo (Egitto)
— 31 marzo 1924
  Gran Cordone dell'Ordine di Ouissam Alaouite (Marocco)
— 17 novembre 1924
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro (Italia)
— 25 maggio 1924
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito (Cile)
— 3 settembre 1925
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Sole del Perù (Perù)
— 1925
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Menelik II (Etiopia)
— 1924
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Sava (Serbia)
— 1928
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 15 ottobre 1928
  Cavaliere di I classe decorato di Gran Cordone dell'Ordine della Gloria (Tunisia)
— 1925
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Reale della Cambogia (Cambogia)
— 1º dicembre 1929
  Cavaliere di Gran Stella dell'Ordine della Corona (Iran)
— 10 agosto 1930
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone Bianco (Cecoslovacchia)
— 1934
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 1926
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Sant'Agata (Repubblica di San Marino)
— 31 agosto 1935
  Cavaliere di Gran Croce dell'ordine di San Silvestro Papa (Vaticano)
— 2 settembre 1935
  Cavaliere di I classe dell'Ordine della Corona di Prussia (Germania)
— 1911
  Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— 7 settembre 1924
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
— 23 febbraio 1948
  Medaglia del giubileo di diamante della Regina Vittoria (Regno Unito)
— 1897
  Medaglia dell'Incoronazione di Giorgio V (Regno Unito)
— 1911
  Medaglia del giubileo d'argento di Giorgio V (Regno Unito)
— 6 maggio 1935
  Medaglia dell'Incoronazione di Giorgio VI (Regno Unito)
— 12 maggio 1937
  Medaglia d'oro del Delhi Durbar di Edoardo VII (Regno Unito)
— 1903
  Medaglia d'oro del Delhi Durbar di Giorgio V (Regno Unito)
— 1911
  Medaglia dell'indipendenza indiana (India)
— 1948
  Ordine d'onore e merito della Croce Rossa cubana (Cuba)
— 10 ottobre 1925
  Cavaliere di I Classe dell'Ordine al merito di Hamidiya (Stato di Rampur)
— 1926

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterni (in inglese)Modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN293621139 · ISNI (EN0000 0003 9943 8557 · LCCN (ENnb2006004949 · BNF (FRcb10314636h (data) · WorldCat Identities (ENnb2006-004949