Apri il menu principale

James Bay (cantautore)

cantautore e chitarrista britannico
James Bay
James Bay en Austin, 2015.jpg
NazionalitàRegno Unito Regno Unito
GenereIndie pop
Soul
Rock alternativo
Periodo di attività musicale2013 – in attività
StrumentoVoce, chitarra
EtichettaVirgin EMI, Records
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

James Bay (Hitchin, 4 settembre 1990) è un cantautore e chitarrista britannico.

È cresciuto a Hitchin, nell'Hertfordshire (Inghilterra), ha frequentato la Hitchin Boys' School[1][2], prima di studiare al British and Irish Modern Music Institute[3].

CarrieraModifica

James Bay ha pubblicato il suo EP di debutto, The Dark of The Morning, il 18 luglio 2013. Il secondo EP, Let It Go[4] è uscito il 12 maggio 2014 ha debuttato nella Top 10 di iTunes della classifica degli album[5] e il primo singolo, dal titolo omonimo "Let It Go" ha raggiunto la posizione 62 nelle classifiche UK il 27 settembre 2014. Nell'estate del 2013 apre il concerto dei Rolling Stones a Hyde Park. Si è esibito in un live durante la sfilata primavera/estate 2015 di Burberry e ha registrato una speciale sessione Burberry Acustica[6]. È stato in tour con il cantautore irlandese Hozier nel 2014, incluso uno show sold-out la notte di Halloween[7] in cui si è esibito con un teschio dipinto su metà del volto. James Bay ha registrato nei Blackbird Studios[8] di Nashville, il suo primo album in studio Chaos and The Calm[9], uscito il 23 marzo 2015, con il produttore Jacquire King[10]. È stato supporter anche nei tour di Thomas Peter Odell e John Newman.

Ha vinto il premio Critics' Choice Award ai BRIT Awards 2015.

Biografia[11]Modifica

«L'avevo vista due o tre volte nella mia vita e in quel momento ho deciso di prenderla. Ho aperto l'armadio e mi sono accorto che aveva cinque corde arrugginite, ma mi sono seduto con questa in braccio e la sensazione di tenerla era la cosa migliore del mondo”, ha raccontato James. “Mi sembrava fottutamente cool.»

(James Bay)

James Bay nasce ad Hitchin, sede storica del Rhythms of the Worlds Festival. L'ossessione di James per la chitarra inizia intorno agli 11 anni, quando ne trova una tutta impolverata e con le corde arrugginite frugando nell'armadio del padre. Insieme al padre ripara quella chitarra ed inizia a studiarla, prima con cd didattici, poi nella maniera che gli era più congeniale, a orecchio, diventando ben presto un abile chitarrista. Durante l'adolescenza fonda alcune band con fratelli e amici, in nessuna di queste però sarà mai il frontman. La cosa non sarebbe durata però a lungo. All'età di 18 James si trasferisce fuori città, a Brighton, per approfondire i suoi studi musicali: è qui che la sua carriera solista prende finalmente il via. Inizia ad esibirsi in serate open music per cinque sere a settimana in tanti piccoli locali della città e il passo successivo a Brighton, è il trasferimento a Londra.

Ci vuole poco affinché si costruisca una solida reputazione live nella capitale: fa da supporter ai Rolling Stones nel loro concerto ad Hyde Park nell'estate del 2013.

«Sono quasi caduto dallo sgabello quando me l'hanno detto.»

(James Bay)

Durante un live in un pub di Kentish Town uno spettatore rimane così colpito dalla sua bravura da registrare la performance e caricarla su YouTube. Un paio di settimane più tardi il video cattura l'attenzione di un A&R della Republic Records. L'etichetta lo chiama a New York una settimana più tardi per firmare il contratto d'ingaggio.

Quasi un anno dopo gli EP The Dark of The Morning e Let It Go, James Bay pubblica un nuovo EP Hold Back the River Bay, di grande successo, che anticipa l'album Chaos And The Calm, registrato nei Blackbird Studios di Nashville con l'aiuto del produttore Jacquire King (collaboratore di lunga data dei Kings of Leon e ingegnere del suono di Tom Waits), e uscito il 23 marzo 2015. Nel 2015 James Bay si è esibito in una serie di festival del Regno Unito: Glastonbury, T in the Park in Scozia, ha aperto lo spettacolo per Stevie Wonder a Londra e il tour americano di Hozier.

 
James Bay durante una esibizione al ACL live in Texas nel 2015

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

Titolo Dettagli
Chaos and the Calm
Electric Light

EPModifica

Titolo Dettagli
The Dark of The Morning
Let It Go
Hold Back the River
Other Sides

SingoliModifica

Premi e NominationModifica

Grammy AwardsModifica

  • 2016 - Nomination per il Miglior Artista Esordiente

BRIT AwardsModifica

  • 2015 - Critics' Choice Award.

MTVModifica

2015 - Nomination per il Mtv Brand New UK for 2015[12]

BBCModifica

2015 - Secondo classificato[13] al BBC Sound of 2015[14]

NoteModifica

  1. ^ Hitchin Boys' School, © copyright thurlstone ltd.
  2. ^ (EN) Michael Havis, Hitchin's James Bay scoops Critics' Choice prize at Brit Awards, in Hertfordshire Mercury, 4 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 24 novembre 2015).
  3. ^ BIMM Institute, © 2014 BIMM Institute.
  4. ^ James Bay arriva in Italia a Gennaio 2015, © Copyright 2015 - COMCERTO (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2015).
  5. ^ (EN) Music-News.com Newsdesk, James Bay premieres new single 'Hold Back The River', © Music-News 2015, 9 ottobre 2014.
  6. ^ (EN) Leanne Bayley - Glamour Magazine, James Bay sang at Burberry SS15 show – but who is he?, © Condé Nast UK 2015, 15 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2015).
  7. ^ (EN) Knar Bedian - Sound of Boston, Painted Faces and Fantastic Pipes: James Bay, © Sound of Boston 2015 | A "Sound of" Site, 13 novembre 2014.
  8. ^ (EN) Blackbird Studios Nashville, su blackbirdstudio.com.
  9. ^ Radio Company, singolo hold back river in attesa dell'album di James Bay, su radiocompany.com, 12 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2015).
  10. ^ (EN) Jacquire King, Jacquire King, su jacquireking.com.
  11. ^ Francesco M., James Bay in Italia per presentare ‘Hold Back The River’, in attesa di ‘Chaos And The Calm’, in Cube Magazine, 13 gennaio 2015.
  12. ^ (EN) Michael Pell, James Bay Talks Glastonbury Turnout & His Hopes For 2015, in MTV UK, 13 gennaio 2015.
  13. ^ Staff Euromusica.org, BBC sound of 2015, trionfo a sorpresa per gli Years and Years, in Euromusica.org, 12 gennaio 2015.
  14. ^ (EN) BBC SOUND OF 2015, su bbc.co.uk, 5-9 gennaio 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315120139 · ISNI (EN0000 0004 4734 8338 · LCCN (ENno2015053599 · GND (DE1069357324 · BNF (FRcb16998681t (data) · WorldCat Identities (ENno2015-053599