James Douglas, II duca di Queensberry

politico scozzese

James Douglas, II duca di Queensberry (18 dicembre 1662Londra, 6 luglio 1711) è stato un politico scozzese.

James Douglas, II duca di Queensberry
2ndDukeOfQueensberryFull.jpg
James Douglas, II duca di Queensberry in un ritratto d'epoca
Duca di Queensberry
Stemma
Stemma
In carica1695 –
1711
PredecessoreWilliam Douglas, I duca di Queensberry
SuccessoreCharles Douglas, III duca di Queensberry
Nascita18 dicembre 1662
MorteLondra, 6 luglio 1711
DinastiaDouglas
PadreWilliam Douglas, I duca di Queensberry
MadreIsabel Douglas
ConsorteMary Boyle

BiografiaModifica

James Douglas era il figlio di William Douglas, I duca di Queensberry, e di sua moglie, Lady Isabel Douglas, figlia di William Douglas, I marchese di Douglas.

CarrieraModifica

Educato all'Università di Glasgow, James venne nominato Consigliere Privato di Scozia nel 1684 e fu tenente colonnello del reggimento a cavallo di Dundee. Egli si unì alla causa di Guglielmo III d'Inghilterra nel 1688 e venne nominato colonnello del 6th Horse Guards Regiment.

Egli venne nominato Lord High Treasurer of Scotland dal 1693 e Keeper of the Privy Seal of Scotland dal 1695 sino al 1702. Egli divenne Lord High Commissioner to the Parliament of Scotland nel 1700, 1702 e 1703, ruolo col quale egli si preoccupò di abbandonare lo Schema Darién.

Nel 1701 venne nominato cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera e fu Segretario di Stato per la Scozia dal 1702. Egli incoraggio i giacobiti dalle sue attitudini indecise sulla questione degli insediamenti, e venne deluso dal disegno prospettatogli da Simon Fraser, XI lord Lovat. Si ritirò dal governo nel 1704.

Nel 1705 venne riammesso al governo come Keeper of the Privy Seal of Scotland e fu commissario delle residenze dei reali nel 1706, oltre ad essere tra i fautori dell'Act of Union.

Venne creato duca di Dover, marchese di Beverley e conte di Ripon nel 1708, e nominato Consigliere Privato nel Regno di Gran Bretagna in quello stesso anno. Egli fu nuovamente Segretario di Stato per la Scozia dal 1709 sino alla sua morte.

MatrimonioModifica

Sposò, il 1º dicembre 1685, Mary Boyle, figlia di Charles Boyle, III visconte Dungarvan e Lady Jane Seymour. Ebbero due figli:

MorteModifica

Il duca di Queensberry morì nella sua casa di Albermarle Street, a Piccadilly, Londra, nel 1711, di ostruzione intestinale.[1]Queensberry House a Edimburgo è attualmente parte dello Scottish Parliament Building.

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera

NoteModifica

  1. ^ Abel Boyer, The history of the reign of Queen Anne, vol. 10, p. 380.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN77746518 · ISNI (EN0000 0000 5559 8151 · CERL cnp01157217 · LCCN (ENn85116485 · GND (DE136698298 · WorldCat Identities (ENlccn-n85116485
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie