Apri il menu principale

James Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury

nobile e politico inglese
James Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury
James Gascoyne-Cecil, 4th Marquess of Salisbury.jpg
James Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury in una fotografia d'epoca
Marchese di Salisbury
Stemma
In carica 1903 –
1947
Predecessore Robert Gascoyne-Cecil, III marchese di Salisbury
Successore Robert Gascoyne-Cecil, V marchese di Salisbury
Nome completo James Edward Hubert Gascoyne-Cecil
Trattamento The Most Honourable
Altri titoli Conte di Salisbury
Visconte Cranborne
Barone Cecil
Nascita Londra, 23 ottobre 1861
Morte Londra, 4 aprile 1947
Dinastia Gascoyne-Cecil
Padre Robert Gascoyne-Cecil, III marchese di Salisbury
Madre Georgina Alderson
Consorte Lady Cicely Gore
Figli Beatrice Edith Mildred
Robert
Mary Alice
Edward Christian David

James Edward Hubert Gascoyne-Cecil, IV marchese di Salisbury (Londra, 23 ottobre 1861Londra, 4 aprile 1947), è stato un nobile e politico inglese.

BiografiaModifica

Infanzia ed educazioneModifica

Era il figlio di Robert Gascoyne-Cecil, III marchese di Salisbury, e di sua moglie, Georgina Alderson. Studiò a Eton College e a University College, Oxford.

MatrimonioModifica

Sposò, il 17 maggio 1887, Lady Cicely Gore (1867-5 febbraio 1955), seconda figlia di Arthur Gore, V conte di Arran. Ebbero quattro figli.

Carriera politicaModifica

Lord Salisbury è stato deputato per Darwen (1885-1892) e per Rochester (1893-1903), quando successe al padre ed è entrato nella Camera dei lord. Ha servito sotto il padre e poi il cugino Arthur Balfour come Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri (1900-1903) e come Lord del Sigillo Privato (1903-1905) e come Presidente del Board of Trade nel 1905. Nel 1903 divenne membro del Consiglio privato. Nel dicembre 1908 è stato nominato vice tenente di Hertfordshire.

 
Partecipanti a una riunione dell'Associazione parlamentare dell'Impero britannico in Australia nell'ottobre 1926. Da sinistra a destra: John Newlands, presidente del Senato australiano; Lord Salisbury, leader della Camera dei lord; Littleton Groom, presidente della Camera dei rappresentanti australiana; Arthur Henderson, whip del Partito laburista britannico.

Tornò al governo nel 1920 e servì sotto Andrew Bonar Law e Stanley Baldwin come Cancelliere del Ducato di Lancaster (1922-1923), come Lord Presidente del Consiglio (1922-1924), come Lord del Sigillo Privato (1924-1929) e come Leader della Camera dei lord (1925-1929). Ha rassegnato le dimissioni da leader dei conservatori nel giugno 1931 e divenne un sostenitore della campagna contro la legislazione combattuta nella Camera dei Comuni da Winston Churchill.

 
Giorgio VI in un ritratto ufficiale.

È stato anche Lord High Steward alla incoronazione di Giorgio VI nel 1937.

Ha combattuto nella guerra boera. Ha ricoperto la carica di aiutante di campo di Edoardo VII (1903-1910).

MorteModifica

Morì il 4 aprile 1947, all'età di 85 anni.

DiscendenzaModifica

Dal matrimonio tra Lord Salisbury e Lady Cicely Gore nacquero:

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN18134242 · ISNI (EN0000 0000 5251 3124 · LCCN (ENnr2005019597 · GND (DE123555647 · BNF (FRcb17084522f (data) · WorldCat Identities (ENnr2005-019597
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie