Apri il menu principale

Jamie Carragher

commentatore sportivo ed ex calciatore inglese
Jamie Carragher
Jamie Carragher Liverpool vs Bolton 2011.jpg
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 185 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili
1990-1996 Liverpool
Squadre di club1
1996-2013Liverpool508 (4)
Nazionale
1997Inghilterra Inghilterra U-20 5 (1)
1996-2000 Inghilterra Inghilterra U-21 27 (1)
1998-2006 Inghilterra Inghilterra B 3 (0)
1999-2010Inghilterra Inghilterra 38 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 maggio 2013

James Lee Duncan Carragher, detto Jamie (Bootle, 28 gennaio 1978), è un commentatore sportivo ed ex calciatore inglese, di ruolo difensore.

È primatista di presenze (150) con la maglia del Liverpool nelle competizioni calcistiche europee,[1] il nono della storia delle competizioni europee.

Ha raggiunto quota 700 presenze con la maglia del Liverpool in occasione dell'andata del preliminare di Europa League contro il Gomel in data 2 agosto 2012 ed è attualmente secondo per numero di presenze complessive nel club in partite ufficiali dietro al solo Ian Callaghan, mentre è il giocatore con più presenze con la maglia dei Reds nelle coppe europee.[2]

CarrieraModifica

ClubModifica

Carragher entra a far parte delle giovanili del Liverpool ancora teenager, nonostante fosse un tifoso dei rivali cittadini dell'Everton. Nelle giovanili del Liverpool vince la FA Youth Cup nel 1996 in una squadra che aveva al suo interno anche Michael Owen.

 
Carragher con la maglia del Liverpool

Nell'ottobre 1996 firma il suo primo contratto da professionista e tre mesi dopo esordisce in prima squadra nella semifinale della League Cup contro il Middlesbrough, entrando a sostituire Rob Jones. Poco dopo fa il suo debutto anche in Premiership entrando dalla panchina nella partita contro il West Ham. La partita successiva contro l'Aston Villa lo vede titolare e segna il primo gol.

A partire dalla stagione seguente Carragher si guadagna un posto fisso in prima squadra, e nel 1998-1999 ottiene la prima convocazione in Nazionale. Durante questi primi anni Carragher viene utilizzato in tutti i ruoli della difesa.

Nel gennaio 2002, nel pareggio in FA Cup contro l'Arsenal, dagli spalti venne lanciata una moneta, e Carragher dopo averla raccolta decide di rilanciarla fra i tifosi[3]. Per questo gesto si guadagna un cartellino rosso e tre giornate di squalifica, oltre ad una nota di biasimo dalla Football Association[4]. A maggio poi un infortunio al ginocchio sinistro lo costringe ad un'operazione negli Stati Uniti che gli impedisce di prender parte ai Mondiali di calcio di Giappone e Corea 2002 e che lo tiene fuori anche i primi mesi della stagione successiva[5].

Nell'estate del 2003 l'acquisto di Steve Finnan sembra debba costargli la perdita del posto da titolare. Alla quinta giornata di Premier, un tackle di Lucas Neill del Blackburn gli costa una gamba rotta e sei mesi di infortunio.[senza fonte] Nella seconda parte della stagione Carragher torna comunque titolare e gioca altre 17 partite in Premiership.

Nella stagione 2004-2005 il nuovo manager Rafael Benítez lo sposta nel ruolo di difensore centrale dove forma coppia con Sami Hyypiä. In questa stagione vince la UEFA Champions League.

L'8 luglio 2005 firma un nuovo contratto di quattro anni con il Liverpool, assieme al compagno Steven Gerrard. Le stagioni seguenti lo vedono sempre titolare, schierato come centrale al fianco di Hyypiä o del nuovo arrivato della stagione 2006-2007 Daniel Agger.

Il 7 febbraio 2013, nel corso della sua diciassettesima stagione da professionista con la maglia dei Reds, annuncia il suo ritiro a fine stagione[6].

NazionaleModifica

Esordisce in Nazionale Under-21 nel 1996 come centrocampista arretrato, diventando in breve il capitano della squadra.[senza fonte] Con 27 presenze detiene il record di partite giocate con l'Under-21.

Il suo esordio in Nazionale maggiore avviene il 28 aprile 1999, entrando dalla panchina nella partita contro l'Ungheria. Il suo debutto da titolare è rinviato invece al 2001 a White Hart Lane contro i Paesi Bassi, dove riceve anche il suo primo cartellino giallo con la casacca britannica al minuto 44. A causa di un infortunio al ginocchio sinistro[5] ha perso i Mondiali del 2002, mentre per i Campionati europei di calcio 2004 viene convocato senza giocare alcuna partita.

Partecipa anche ai Mondiali del 2006 e fa il suo esordio da titolare contro Trinidad & Tobago. Nei quarti di finale contro il Portogallo sostituisce Aaron Lennon nel secondo tempo supplementare ed è uno dei tre giocatori inglesi che si fanno parare il rigore da Ricardo Pereira; nell'occasione Carragher fu costretto a tirare il rigore due volte, dato che al primo tentativo, nella cui occasione era anche riuscito a segnare, aveva tirato prima che l'arbitro fischiasse.[senza fonte] Chiude la sua carriera con la nazionale inglese durante i Mondiali del 2010 nella partita dei gironi pareggiata per 0-0 contro l'Algeria.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997   Liverpool PL 2 1 FA+LC 0+1 0 - - - - - - 3 1
1997-1998 PL 20 0 FA+LC 0+2 0 CU 1 0 - - - 23 0
1998-1999 PL 34 1 FA+LC 2+2 0 CU 6 0 - - - 44 1
1999-2000 PL 36 0 FA+LC 2+2 0 - - - - - - 40 0
2000-2001 PL 34 0 FA+LC 6+6 0 CU 12 0 - - - 58 0
2001-2002 PL 33 0 FA+LC 2+1 0 UCL 15 0 CS+SU 1+1 0 53 0
2002-2003 PL 35 0 FA+LC 3+5 0 UCL+CU 11 0 CS 0 0 54 0
2003-2004 PL 22 0 FA+LC 3+0 0 CU 4 0 - - - 29 0
2004-2005 PL 38 0 FA+LC 0+3 0 UCL 15 0 - - - 56 0
2005-2006 PL 36 0 FA+LC 6+0 0 UCL 12 1 SU+Cmc 1+2 0 57 1
2006-2007 PL 35 1 FA+LC 1+1 0 UCL 13 0 CS 1 0 51 1
2007-2008 PL 35 0 FA+LC 4+3 0 UCL 13 0 - - - 55 0
2008-2009 PL 38 1 FA+LC 3+1 0 UCL 12 0 - - - 54 1
2009-2010 PL 37 0 FA+LC 2+1 0 UCL+UEL 13 0 - - - 53 0
2010-2011 PL 28 0 FA+LC 0 0 UEL 10 0 - - - 38 0
2011-2012 PL 21 0 FA+LC 5+5 0 - - - - - - 31 0
2012-2013 PL 24 0 FA+LC 1+2 0 UEL 11 0 - - - 38 0
Totale 508 4 40+35 0 148 1 6 0 737 5

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Inghilterra
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-4-1999 Budapest Ungheria   1 – 1   Inghilterra Amichevole -   62’
15-11-2000 Torino Italia   1 – 0   Inghilterra Amichevole -   25’
25-5-2001 Derby Inghilterra   4 – 0   Messico Amichevole -   46’
15-8-2001 Londra Inghilterra   0 – 2   Paesi Bassi Amichevole -   44’
1-9-2001 Monaco di Baviera Germania   1 – 5   Inghilterra Qual. Mondiali 2002 -   83’
5-9-2001 Newcastle upon Tyne Inghilterra   2 – 0   Albania Qual. Mondiali 2002 -   83’
10-11-2001 Manchester Inghilterra   1 – 1   Svezia Amichevole -   86’
17-4-2002 Liverpool Inghilterra   4 – 0   Paraguay Amichevole -   69’
3-6-2003 Leicester Inghilterra   2 – 1   Serbia e Montenegro Amichevole -   61’
18-2-2004 Loulé Portogallo   1 – 1   Inghilterra Amichevole -   86’
31-3-2004 Göteborg Svezia   1 – 0   Inghilterra 100º ann. Federazione Svedese -
5-6-2004 Manchester Inghilterra   6 – 1   Islanda FA Summer Tournament -   85’
18-8-2004 Newcastle upon Tyne Inghilterra   3 – 0   Ucraina Amichevole -   61’
4-9-2004 Vienna Austria   2 – 2   Inghilterra Qual. Mondiali 2006 -   82’
8-9-2004 Chorzów Polonia   1 – 2   Inghilterra Qual. Mondiali 2006 -   32’
17-11-2004 Madrid Spagna   1 – 0   Inghilterra Amichevole -   62’
9-2-2005 Birmingham Inghilterra   0 – 0   Paesi Bassi Amichevole -
17-8-2005 Copenaghen Danimarca   4 – 1   Inghilterra Amichevole -   46’
3-9-2005 Cardiff Galles   0 – 1   Inghilterra Qual. Mondiali 2006 -
7-9-2005 Belfast Irlanda del Nord   1 – 0   Inghilterra Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 Manchester Inghilterra   1 – 0   Austria Qual. Mondiali 2006 -
12-10-2005 Manchester Inghilterra   2 – 1   Polonia Qual. Mondiali 2006 -
1-3-2006 Liverpool Inghilterra   2 – 1   Uruguay Amichevole -   32’   88’
30-5-2006 Manchester Inghilterra   3 – 1   Ungheria Amichevole -
3-6-2006 Manchester Inghilterra   6 – 0   Giamaica Amichevole -
15-6-2006 Norimberga Trinidad e Tobago   0 – 2   Inghilterra Mondiali 2006 - 1º turno -   58’
20-6-2006 Colonia Svezia   2 – 2   Inghilterra Mondiali 2006 - 1º turno -
25-6-2006 Stoccarda Ecuador   0 – 1   Inghilterra Mondiali 2006 - Ottavi di finale -   77’   82’
1-7-2006 Gelsenkirchen Inghilterra   0 – 0 dts
(1 – 3 dcr)
  Portogallo Mondiali 2006 - Quarti di finale -   119’
16-8-2006 Manchester Inghilterra   4 – 0   Grecia Amichevole -   79’
11-10-2006 Zagabria Croazia   2 – 0   Inghilterra Qual. Euro 2008 -   73’
7-2-2007 Manchester Inghilterra   0 – 1   Spagna Amichevole -   64’
24-3-2007 Ramat Gan Israele   0 – 0   Inghilterra Qual. Euro 2008 -   13’
1-6-2007 Londra Inghilterra   1 – 1   Brasile Amichevole -
24-5-2010 Londra Inghilterra   3 – 1   Messico Amichevole -   46’
30-5-2010 Graz Giappone   1 – 2   Inghilterra Amichevole -   46’
12-6-2010 Phokeng Stati Uniti   1 – 1   Inghilterra Mondiali 2010 - 1º turno -   46’   59’
18-6-2010 Città del Capo Algeria   0 – 0   Inghilterra Mondiali 2010 - 1º turno -   58’
Totale Presenze 38 Reti 0

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Liverpool: 2000-2001, 2005-2006
Liverpool: 2000-2001, 2002-2003, 2011-2012
Liverpool: 2001, 2006

Competizioni internazionaliModifica

Liverpool: 2000-2001
Liverpool: 2001, 2005
Liverpool: 2004-2005

NoteModifica

  1. ^ Liverpool FC, UEFA.com. URL consultato il 10 febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Most Appearances, lfchistory.net (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2010).
  3. ^ (EN) Liverpool lost in red mist, The Telegraph, 27 gennaio 2002. URL consultato il 7 febbraio 2013.
  4. ^ (EN) Carragher escapes charge for coin throw, BBC News, 30 gennaio 2002. URL consultato il 7 febbraio 2013.
  5. ^ a b (EN) Carragher seeks knee cure, BBC News, 10 maggio 2002. URL consultato il 7 febbraio 2013.
  6. ^ Carragher annuncia il ritiro, UEFA.com, 7 febbraio 2013. URL consultato il 7 febbraio 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN81242018 · ISNI (EN0000 0000 7884 2110 · LCCN (ENnb2009027681 · GND (DE136988407 · WorldCat Identities (ENnb2009-027681