Janet (linea aerea)

linea aerea delle forze armate USAF
Janet
JANET (2418139484).jpg
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1972
Sede principaleLas Vegas
GruppoEG&G
Compagnia aerea
Codice ICAOWWW
Indicativo di chiamataJANET
Flotta11
Destinazioni15

Janet, anche nota come Janet Airlines, è il nome non ufficiale dato a una flotta di aerei passeggeri operata dal Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [1] per il trasporto di dipendenti militari e appaltatori. Lo scopo è quello di prelevare i dipendenti nel loro aeroporto di casa e portarli sul posto di lavoro e riportarli a casa nel pomeriggio. La compagnia aerea serve principalmente il sito di sicurezza nazionale del Nevada (in particolare l'Area 51 e il Tonopah Test Range), da un terminal privato dell'aeroporto internazionale McCarran di Las Vegas.[2]

Gli aeromobili della compagnia aerea sono generalmente privi di simboli o segni che rimandino alla compagnia, ma hanno una striscia di vernice rossa lungo i finestrini, il che indica che l’operatore del volo è Janet.

StoriaModifica

Si dice che il segnale di chiamata "Janet" della flotta significa "Just Another Non-Existent Terminal",[3] o "Joint Air Network For Employee Transportation".[4]

Dopo la strage di Las Vegas dell'ottobre 2017, sono emerse notizie secondo cui il tiratore, oltre a sparare contro i concertisti, aveva anche preso di mira i serbatoi di carburante nel vicino aeroporto internazionale McCarran. Ulteriori rapporti del New York Post hanno ipotizzato una possibile connessione tra i serbatoi di carburante vulnerabili e un'operazione Janet secretata.[5]

 
Un Janet Boeing 737-66N di fronte al Mandalay Bay Hotel
 
Un Boeing 737-600 Janet
 
Un Janet 737-200 in partenza dall'aeroporto internazionale McCarran, Las Vegas, Nevada, con la MGM Grand Las Vegas sullo sfondo

OperazioniModifica

A causa della natura riservata della compagnia aerea, si sa poco sulla sua organizzazione. È gestita per l'USAF dall'appaltatore di infrastrutture e difesa AECOM attraverso l'acquisizione di AECOM, nel 2014, di URS Corporation, che ha acquisito EG & G Technical Services nel 2002, come derivato dalla storia di URS nella fornitura di questo servizio all'Aeronautica e dalle aperture di lavoro pubblicate da URS.[6] Ad esempio, nel 2010, URS ha annunciato che avrebbe assunto assistenti di volo per Boeing 737 con sede a Las Vegas, richiedendo ai candidati di sottoporsi a un'indagine della loro vita precedente nell'ambito unico di poter ottenere un nulla osta di sicurezza top-secret.[7] Più recentemente, AECOM ha pubblicato annunci simili.[8]

A causa della sua segretezza, la compagnia aerea Janet opera in una parte speciale dell'Aeroporto Internazionale di Las Vegas-McCarran. I passeggeri salgono a bordo degli aerei sul lato ovest dell'aeroporto, vicino al parcheggio passeggeri della Janet Airlines.[9]

I voli Janet operano con un numero di volo a tre cifre e un prefisso WWW.[10] Nella pubblicazione ufficiale dei codici aerei ICAO, questo specifico designatore di tre lettere è elencato come bloccato.[11] Il nominativo ufficiale della compagnia aerea è semplicemente Janet. Tuttavia, la compagnia aerea utilizza anche diversi nominativi, chiamati Groom Callsigns una volta trasferiti a Groom Lake dal controllo di Nellis. Il nome del nominativo cambierà e il numero del nominativo sarà le ultime 2 cifre del numero di volo +15. Ad esempio, se il nominativo fosse Janet 412, e fosse trasferito al controllo di Groom Lake, il nominativo sarebbe simile a "Bunny 27".

Codici della destinazioneModifica

A causa della segretezza della compagnia aerea, Janet Airlines utilizza codici speciali per le sue destinazioni.[12] Usano questo per mascherare la destinazione. KTKM[non chiaro] non è un codice ICAO per un aeroporto, in realtà è il codice per l'Area 51. Non tutti i codici sono noti. Tuttavia, sono elencati i seguenti:

Aeroporto Codice
Impianto dell'aeronautica 42 Stazione 1
Aeroporto regionale di Palmdale Stazione 1
Groom Lake Stazione 3
Sconosciuto Stazione 6
Aeroporto di Tonopah Test Range Stazione 7
Aeroporto Internazionale McCarran Stazione 9

DestinazioniModifica

Le destinazioni Janet, principalmente militari, includono:[12]

Destinazioni Janet Airlines
Paese Stato Città Aeroporto Codice aeroportuale Annotazioni Note
Codice IATA Codice ICAO FAA LID
  California Palmdale Air Force Plant 42 PMD KPMD PMD Anche noto come Palmdale Regional Airport, visto che utilizza la stessa pista. [12]
Palmdale Regional Airport PMD KPMD PMD Servizio ogni martedì e venerdì. [12]
China Lake Naval Air Weapons Station China Lake KNID NID [12]
Edwards Edwards Air Force Base EDW KEDW EDW Servizi Janet Airlines per la base nord. [12]
Oxnard Naval Air Station Point Mugu NTD KNTD NTD Attualmente parte di Naval Base Ventura County. [12]
Camarillo Camarillo Airport KCMA CMA [13]
Santa Barbara Santa Barbara Municipal Airport SBA KSBA SBA [14]
San Nicolas Island Naval Outlying Field San Nicolas Island KNSI NSI [12]
Nevada Homey Airport KXTA Più comunemente noto come Area 51. [12]
Las Vegas Henderson Executive Airport HSH KHND HND [12][15]
Las Vegas McCarran International Airport LAS KLAS LAS [12]
Tonopah Tonopah Test Range Airport XSD KTNX TNX [12]
North Las Vegas Nellis Air Force Base LSV KLSV LSV [12]
New Mexico Alamogordo Alamogordo–White Sands Regional Airport ALM KLAM ALM [12]
Ohio Dayton Wright-Patterson Air Force Base FFO KFFO FFO [12]
Utah Ogden Hill Air Force Base HIF KHIF HIF [12]
Salt Lake City Salt Lake City International Airport SLC KSLC SLC [12]

Oltre a queste destinazioni, sono presenti altre segnalazioni di Janet Airlines che ha presentato piani di volo per molti altri aeroporti.[16]

FlottaModifica

I primi voli da Las Vegas all'Area 51 furono effettuati nel 1972 da un Douglas DC-6 operato da EG&G. Un secondo Douglas DC-6 fu aggiunto nel 1976 e questo tipo di aeromobile rimase in uso fino al 1981.[6]

A partire dalla metà del 2015, la flotta Janet [17] è composta da sei Boeing 737-600 dipinti di bianco con un'importante linea rossa all'altezza dei finestrini. La flotta è registrata presso il Dipartimento dell'Aeronautica Militare, mentre alcuni velivoli precedenti erano registrati presso diverse società di leasing di velivoli civili.[6] Prima dell'arrivo dei 737-600, Janet utilizzava Boeing 737-200, alcuni dei quali furono modificati da aerei militari T-43A. Uno dei 737-200 con registrazione N5177C negli anni '80 risiedeva in Germania all'aeroporto internazionale di Francoforte (che all'epoca era anche sede di una base USAF, Rhein-Main Air Base), e gestito da Keyway Air Transport, apparentemente una società di facciata per un'operazione del governo degli Stati Uniti. È stato ritirato il 6 marzo 2009. Insieme agli altri 737-200, fu inviato ad AMARG presso la base aeronautica di Davis – Monthan in Arizona per lo stoccaggio.[18]

Tutti gli aeromobili Janet 737-600 erano operati da Air China con l'eccezione di N273RH e N365SR che erano precedentemente operati dalla ormai defunta China Southwest Airlines prima di essere acquisiti per le operazioni dell'Aeronautica USA a partire dal 2008. Gli aerei furono inizialmente portati alla base aerea di Wright-Patterson prima di essere trasferiti a Las Vegas.[19]

Un Beechcraft 1900, venne distrutto il 16 marzo 2004, quando si schiantò in avvicinamento all'aeroporto Tonopah Test Range dopo che il pilota aveva subito un arresto cardiaco. Cinque persone, incluso il pilota, sono morte nell'incidente.[20][21]

La livrea dell'aeromobile è simile a quella della defunta Western Airlines.[22]

Flotta attuale di Janet Airlines
Aeromobile Numero di serie Numero di coda C/N Proprietario Annotazioni Note
Boeing 737-66N 28649 N319BD 887 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Boeing 737-66N 28650 N869HH 932 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Boeing 737-66N 28652 N859WP 938 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Boeing 737-66N 29890 N273RH 1276 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Boeing 737-66N 29891 N365SR 1294 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Boeing 737-66N 29892 N288DP 1305 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Beechcraft 1900 UB-42 N20RA Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Beechcraft 1900C UC-163 N623RA Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Beechcraft B200C BL-54 N654BA Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Beechcraft B200C BL-61 N661BA Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Beechcraft B200C BL-62 N662BA Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti [23][24]
Flotta storica di Janet Airlines
Aeromobile Numero di serie Numero di coda C/N Proprietario Destinazione Dismesso Note
Beechcraft 1900C UB-37 N27RA Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Schiantato 16 marzo 2004 [23][24][25]
Boeing 737-275 20785 N4529W 335 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Dismesso 7 novembre 2008 [23][24]
Boeing 737-253 20694 N5294M 343 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Dismesso 26 gennaio 2009 [23][24]
Boeing 737-253 20693 N5177C 340 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Dismesso 6 marzo 2009 [23][24]
Boeing 737-253 20691 N5294E 337 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Dismesso 17 aprile 2009 [23][24]
Boeing 737-253 20692 N5176Y 339 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Dismesso 17 luglio 2009 [23][24]
Boeing 737-253 20689 N5175U 334 Dipartimento dell'Aeronautica degli Stati Uniti Dismesso 10 agosto 2009 [23][24]
McDonnell Douglas DC-6B S60A-3079 N6583C EG&G Dismesso ottobre 1981 [23][24]

IncidentiModifica

Aeromobile Luogo dello schianto Danno Itinerario Descrizione Tempo Decessi Note
Origine Destinazione
Beechcraft 1900C

N27RA

12 km a sud est di Tonopah Test Range Airport W/O Aeroporto di Tonopah Test Range Durante l'avvicinamento, il pilota ha visualizzato la pista ed è entrato in uno schema circolare. Quindi, è deceduto per arresto cardiaco. Durante la rotta circolare, il naso dell'aereo si è abbassato gradualmente e alla fine si è schiantato sul terreno. L'aereo ha preso fuoco per via del combustibile uscito dai serbatoi. Successivamente è stato rivelato che il pilota aveva la pressione alta e ha trascurato di segnalarlo. 16 marzo 2004, 04:01 5/5 [25]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Rehistration N5177C, su FlightAware. URL consultato il 18 agosto 2020.
  2. ^ (EN) Janet, su dreamlandresort.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  3. ^ (EN) Janet audio, su dreamlandresort.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  4. ^ (EN) Rachel Gillett, The secret airline run by the US government is hiring — and to get the job, you have to share your drinking habits, sexual behavior, and mental health, in Business Insider, 8 gennaio 2018. URL consultato il 24 settembre 2019.
  5. ^ (EN) Danika Fears, Vegas maniac may have targeted classified government-run airline’s fuel tanks, in New York Post, 5 ottobre 2017. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  6. ^ a b c (EN) Janet fleet, su dreamlandresort.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  7. ^ Contractflygirl.blogspot.com – archived copy of URS Corporation job opening], su contractflygirl.blogspot.com..
  8. ^ (EN) Archive.org – Archived copy of AECOM Corporation job opening, su aecom.jobs. URL consultato il 18 agosto 2020 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2018)..
  9. ^ (EN) Janet map, su dreamlandresort.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  10. ^ (EN) Flightaware.com – WWW224, su flightaware.com.
  11. ^ ICAO Document 8585, Section 3: Three-Letter Designators.
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q (EN) Janet schedule, su www.dreamlandresort.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  13. ^ (EN) Aircraft, su flightradar24.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  14. ^ (EN) Aircraft N623RA, su flightradar24.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  15. ^ (EN) Klas, su flightaware.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  16. ^ Janet schedule, su dreamlandresort.com (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2007).
  17. ^ (EN) This is the only airline with non stop service to area, su Jalopnik. URL consultato il 18 agosto 2020.
  18. ^ Rainer Bexten – Airliners.net – Aerial photo taken at Davis–Monthan Air Force Base. Foto del 29 febbraio 2012.
  19. ^ Flightaware.com – Delivery flight of N288DP. Accesso 21 febbraio 2013.
  20. ^ (EN) aviation-safety.net. URL consultato il 18 agosto 2020.
  21. ^ (EN) Chris Leadbeater, The top-secret US airline that you're not supposed to know about, in The Telegraph, United Kingdom, 4 gennaio 2018. URL consultato il 20 aprile 2018.
  22. ^ (EN) This is the only airline with non stop service to area, su Jalopnik. URL consultato il 20 aprile 2018.
  23. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s (EN) The Janet Fleet, su dreamlandresort.com, Dreamland Resort. URL consultato il 26 febbraio 2019.
  24. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s (EN) Janet numbers, su dreamlandresort.com. URL consultato il 18 agosto 2020.
  25. ^ a b (EN) Aviation-safety.net. URL consultato il 18 agosto 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica