Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Javier Hernández (disambigua).
Javier Hernández
Mex-Kor (30).jpg
Hernández con la nazionale messicana ai Mondiali 2018
Nazionalità Messico Messico
Altezza 175 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra West Ham Utd
Carriera
Giovanili
1995-2006 Guadalajara
Squadre di club1
2006-2010Guadalajara64 (26)
2010-2014Manchester Utd104 (37)
2014-2015Real Madrid23 (7)
2015-2017Bayer Leverkusen54 (28)
2017- West Ham Utd53 (15)
Nazionale
2007-2009 Messico Messico U-203 (1)
2009- Messico Messico107 (51)
Palmarès
CONCACAF - Gold Cup.svg Gold Cup
Oro USA 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 marzo 2019

Javier Hernández Balcázar (Guadalajara, 1º giugno 1988) è un calciatore messicano, attaccante del West Ham e della nazionale messicana.

È soprannominato Chicharito (in italiano "pisellino")[1][2] poiché suo padre, Javier Hernández Gutiérrez, era chiamato Chícharo (in italiano "pisello") per i suoi occhi verdi.[3] Anche il nonno materno, Tomás Balcázar, è stato un calciatore della nazionale messicana e partecipò alla Coppa del mondo 1954. Con 51 reti realizzate in 107 presenze, è il primatista assoluto di reti con la nazionale messicana.[4]

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

ChivasModifica

Debutta nel campionato di Apertura del 2006 con la maglia del Chivas segnando un gol nella vittoria della sua squadra per 4-0 sul Necaxa. Benché nei tre tornei seguenti giochi solo nove incontri, per l'Apertura 2008 comincia già ad essere molto considerato e, per il Clausura 2009, diventa titolare fisso. Nel bicentenario 2010 batte il record di reti segnate in un inizio di torneo, segnando otto volte nei primi cinque incontri.

Manchester UnitedModifica

L'8 aprile 2010 viene ufficializzato il suo acquisto da parte del Manchester United per 6 milioni di sterline, dove si trasferirà a partire dal 1º luglio 2010, diventando il primo messicano della storia a vestire la maglia dei Red devils.[2] Segna la sua prima rete ufficiale nella Community Shield, siglando il momentaneo 2-0 della sua squadra contro il Chelsea (partita poi finita 3-1).

Segna il suo primo gol in Champions League il 29 settembre in Valencia-Manchester (0-1), risultando quindi decisivo ai fini del risultato. Il 16 ottobre, invece, sigla la sua prima rete in Premier League, ai danni del West Bromwich. Il 24 ottobre 2010 realizza una doppietta nella gara esterna contro lo Stoke City, segnando entrambi i gol della vittoria del Manchester United per 2-1. Due giorni dopo, in League Cup, segna al 90' il gol che decreta la vittoria per 3-2 dello United contro il Wolverhampton e il passaggio del turno.

Il 15 marzo 2011, nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, una sua doppietta permette di battere l'Olympique Marsiglia (2-1) e di portare il Manchester United ai quarti di finale. Il 23 aprile 2011 realizza un'importante rete nella vittoria per 1-0 contro l'Everton. Grazie al successo sul Chelsea per 2-1, gara sbloccata da Hernández dopo un minuto, il Manchester conquisterà poi la Premer League; Hernández contribuisce alla vittoria del campionato con 14 reti.

Nella stagione 2011-12 vince la Community Shield, grazie al 2-3 contro il Machester City.

Chiude la sua esperienza con i Red devils al termine della stagione 2013-2014, con 157 presenze e 59 gol.

Prestito al Real MadridModifica

Il 1º settembre 2014 si trasferisce in prestito annuale al Real Madrid.[5] Il 20 settembre, alla seconda apparizione con la maglia dei Blancos, segna la sua prima doppietta, nella vittoria per 8-2 contro il Deportivo la Coruña.[6] Il 20 dicembre conquista il Mondiale per club, grazie al 2-0 in finale contro il San Lorenzo.[7][8] Il 22 aprile 2015, nel match di ritorno dei quarti di finale di Champions League contro l'Atletico Madrid, segna all'88º minuto il gol della vittoria del Real, che può così accedere alla semifinale della massima competizione europea.[9] Quattro giorni più tardi è autore di una doppietta decisiva per la vittoria esterna sul Celta Vigo (4-2).[10]. All'ultima giornata realizza una rete nella partita contro il Getafe, vinta per 7-3. Colleziona in tutto 32 presenze e nove gol. A fine stagione non viene riscattato dal Real Madrid e fa quindi ritorno al Manchester United.

Bayer LeverkusenModifica

Il 31 agosto 2015 viene acquistato dai tedeschi del Bayer Leverkusen per 15 milioni di euro.[11] Il 23 settembre 2015 realizza il suo primo gol con i tedeschi nella vittoria per 1-0 con il Mainz. Invece il 24 ottobre mette a segno il gol del momentaneo 3-3 nel successo per 4-3 contro lo Stoccarda. Una settimana più tardi segna l'unico gol della sua squadra nella sconfitta contro il Wolfsburg. Segna un altro gol nella sconfitta contro il Colonia per 1-2. Il 21 novembre realizza una doppietta contro il Francoforte.

Entra in una feed positiva mettendo a segno un gol contro l'Herta Berlino, poi realizzando la sua prima tripletta con la squadra di Leverkusen contro il Borussia Mönchengladbach, decidendo la partita dell'Inglostadt con un gol, mettendo poi a segno una doppietta contro l'Hannover; realizzando 7 gol in 5 partite consecutive

Chiude la sua prima stagione con 30 presenze, 17 gol e 2 assist in Bundesliga; 3 presenze, 4 gol e 1 assist in DFB pokal; 6 partite e 5 gol (3 gol contro la Roma, 1 contro il Bate Borisov e 1 contro il Barcelona) in Champions league e 3 presenze e un assist in Europa league.

Ritorno in Premier LeagueModifica

Il 24 luglio 2017 viene acquistato a titolo definitivo dal West Ham.

NazionaleModifica

 
Hernández con la maglia della Nazionale messicana nel 2010.

La sua prima partita con la Nazionale di calcio del Messico è stata contro la Colombia il 30 settembre 2009. Mette a segno i suoi primi gol con la maglia della Nazionale con una doppietta nel 5-0 finale contro la Bolivia.

Coppa del Mondo 2010Modifica

Inserito nella lista dei 23 giocatori convocati per disputare il campionato del mondo 2010, fa il suo esordio nella partita inaugurale del torneo contro il Sudafrica (1-1), subentrando al 73' al posto di Guillermo Franco. Nella seconda partita del girone, contro la Francia, mette a segno il gol del momentaneo 1-0 (2-0 finale per il Messico). Si ripete negli ottavi di finale segnando l'unico gol a favore della sua squadra nella partita finita 3-1 per l'Argentina. Proprio in questi mondiali è nominato giocatore più veloce della manifestazione, con una velocità di punta di 39 km/h.

Gold Cup 2011Modifica

Il 5 giugno 2011 esordisce in CONCACAF Gold Cup contro l'El Salvador segnando 3 gol, la partita viene vinta 5 a 0 dal Messico.[12][13] Il 9 giugno realizza una doppietta nella partita vinta 5 a 0 contro la Nazionale di calcio di Cuba.[14][15] Segna ancora un gol (di tacco) nella partita vinta contro il Guatemala. Quindi segna nei supplementari della Semifinale contro l'Honduras il suo settimo gol nella competizione, confermandosi capocannoniere e conducendo il Messico nella finale del torneo.

Confederations Cup 2013Modifica

Viene inserito nella lista dei convocati della Confederations Cup 2013. Il 16 giugno 2013, nel match di esordio girone A contro l'Italia, mette a segno su rigore la sua prima rete nella competizione. Nella terza gara realizza una doppietta, entrambe le reti siglate di testa, che permette al suo Messico di vincere 2-1 con il Giappone, una vittoria inutile per Chicarito e compagni che non permette di qualificarsi alle semifinali. Il Messico esce dalla Confederations Cup con due sconfitte e una sola vittoria e l'attaccante con 3 gol in altrettante presenze.

Coppa del Mondo 2014Modifica

Inserito nella lista dei 23 giocatori convocati per disputare il campionato del mondo 2014. Nelle 3 partite del girone entra sempre a partita in corso e nella terza partita del girone eliminatorio va a segno siglando il terzo gol messicano, nella vittoria per 3-1 contro la Croazia. Il Messico viene eliminato dall'Olanda agli ottavi. Hernandez chiude il torneo con 4 presenze e 1 gol.

Viene convocato per la Copa América Centenario negli Stati Uniti.[16] Segna nella partita contro la Giamaica vinta 2-0 il 9 giugno 2016 al Rose Bowl di Pasadena.

Confederation Cup 2017Modifica

Il 18 giugno 2017 debutta con il suo Messico in Confederation Cup 2017. Nella prima partita del girone, pareggiata 2-2 contro il Portogallo, mette a segno il gol del provvisorio 1-1, superando Jared Borgetti e diventando il primatista assoluto di reti della Nazionale messicana.[4]

Coppa del Mondo 2018Modifica

Il 17 giugno 2018 parte titolare nella gara vinta contro la Germania, dove serve l'assist per il gol decisivo di Hirving Lozano. Sei giorni più tardi realizza il gol che apre le marcature contro la Corea del Sud, partita vinta per 1-2.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 16 dicembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007   Chivas PD 8 1 - - - - - - - - - 8 1
2007-2008 PD 6 0 - - - - - - - - - 6 0
2008-2009 PD 22 4 IL 3 0 - - - - - - 25 4
2009-2010 PD 28 21 - - - - - - - - - 28 21
Totale Chivas 64 26 3 0 - - 0 0 67 26
2010-2011   Manchester United PL 27 13 FACup+CdL 5+3 1+1 UCL 9 4 CS 1 1 45 20
2011-2012 PL 28 10 FACup+CdL 0+1 0+0 UCL+UEL 4+3 0+2 CS 0 0 36 12
2012-2013 PL 22 10 FACup+CdL 6+2 4+1 UCL 6 3 - - - 36 18
2013-2014 PL 24 4 FACup+CdL 1+5 1+4 UCL 5 0 CS 0 0 35 9
set. 2014 PL 1 0 FACup+CdL 0+1 0+0 - - - - - - 2 0
set. 2014-2015   Real Madrid PD 23 7 CR 2 1 UCL 8 1 SU+SS+Cmc 0 0 33 9
ago. 2015   Manchester United PL 1 0 FACup+CdL 0+0 0 UCL 2[17] 0 - - - 3 0
Totale Manchester United 103 37 24 12 29 9 1 1 157 59
ago. 2015-2016   Bayer Leverkusen BL 28 17 CG 3 4 UCL+ UEL 6+3 5+0 - - - 40 26
2016-2017 BL 26 11 CG 2 1 UCL 8 1 - - - 36 13
Totale Bayer Leverkusen 54 28 5 5 14+3 6+0 - - 76 39
2017-2018   West Ham PL 28 8 FACup+CdL 2+3 0+0 - - - - - - 33 8
2018-2019 PL 12 4 FACup+CdL 0+2 0+1 - - - - - - 14 5
Totale West Ham 40 12 7 1 - - - - 47 13
Totale carriera 284 110 41 19 54 16 1 1 380 146

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Messico
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
30-9-2009 Dallas Messico   1 – 2   Colombia Amichevole -   56’
24-2-2010 San Francisco Bolivia   0 – 5   Messico Amichevole 2   46’
3-3-2010 Los Angeles Messico   2 – 0   Nuova Zelanda Amichevole 1   46’
17-3-2010 Torreón Messico   2 – 1   Corea del Nord Amichevole 1   84’
7-5-2010 East Rutherford Ecuador   0 – 0   Messico Amichevole -
10-5-2010 Chicago Messico   1 – 0   Senegal Amichevole -
13-5-2010 Houston Angola   0 – 1   Messico Amichevole -   75’
16-5-2010 Città del Messico Messico   1 – 0   Cile Amichevole -
24-5-2010 Londra Inghilterra   3 – 1   Messico Amichevole -   46’
26-5-2010 Friburgo in Brisgovia Paesi Bassi   2 – 1   Messico Amichevole 1
30-5-2010 Bayreuth Gambia   1 – 5   Messico Amichevole 2   56’
3-6-2010 Bruxelles Italia   1 – 2   Messico Amichevole -   12’   70’
11-6-2010 Johannesburg Sudafrica   1 – 1   Messico Mondiali 2010 - 1º turno -   73’
17-6-2010 Polokwane Francia   0 – 2   Messico Mondiali 2010 - 1º turno 1   55’
22-6-2010 Rustenburg Messico   0 – 1   Uruguay Mondiali 2010 - 1º turno -   63’   77’
27-6-2010 Johannesburg Argentina   3 – 1   Messico Mondiali 2010 - Ottavi di finale 1
11-8-2010 Città del Messico Messico   1 – 1   Spagna Amichevole 1   46’
4-9-2010 Città del Messico Messico   1 – 2   Ecuador Amichevole -   77’
7-9-2010 Monterrey Messico   1 – 0   Colombia Amichevole -   71’
12-10-2010 Città del Messico Messico   2 – 2   Venezuela Amichevole 1
9-2-2011 Atlanta Messico   2 – 0   Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1   80’
26-3-2011 Oakland Messico   3 – 1   Paraguay Amichevole 2   65’
29-3-2011 San Diego Messico   1 – 1   Venezuela Amichevole -   46’
5-6-2011 Arlington Messico   5 – 0   El Salvador Gold Cup 2011 - 1º turno 3   28’
9-6-2011 Charlotte Messico   5 – 0   Cuba Gold Cup 2011 - 1º turno 2
12-6-2011 Chicago Messico   4 – 1   Costa Rica Gold Cup 2011 - 1º turno -   83’
18-6-2011 East Rutherford Messico   2 – 1   Guatemala Gold Cup 2011 - Quarti di finale 1
22-6-2011 Houston Messico   2 – 0 dts   Honduras Gold Cup 2011 - Semifinale 1
25-6-2011 Pasadena Messico   4 – 2   Stati Uniti Gold Cup 2011 - Finale -
2-9-2011 Varsavia Polonia   1 – 1   Messico Amichevole 1   46’
4-9-2011 Barcellona Messico   1 – 0   Cile Amichevole -   46’
11-10-2011 Torreón Messico   1 – 2   Brasile Amichevole -   50’
11-11-2011 Santiago de Querétaro Messico   2 – 0   Serbia Amichevole 1   89’
29-2-2012 Miami Gardens Messico   0 – 2   Colombia Amichevole -   72’
31-5-2012 Chicago Messico   2 – 1   Bosnia ed Erzegovina Amichevole 1   61’
3-6-2012 Arlington Brasile   0 – 2   Messico Amichevole 1   77’
8-6-2012 Città del Messico Messico   3 – 1   Guyana Qual. Mondiali 2014 -
12-6-2012 San Salvador El Salvador   1 – 2   Messico Qual. Mondiali 2014 -
15-8-2012 Città del Messico Messico   0 – 1   Stati Uniti Amichevole -
7-9-2012 San José Costa Rica   0 – 2   Messico Qual. Mondiali 2014 -   76’
11-9-2012 Città del Messico Messico   1 – 0   Costa Rica Qual. Mondiali 2014 1
12-10-2012 Houston Guyana   0 – 5   Messico Qual. Mondiali 2014 1
16-10-2012 Città del Messico Messico   2 – 0   El Salvador Qual. Mondiali 2014 1   61’
6-2-2013 Città del Messico Messico   0 – 0   Giamaica Qual. Mondiali 2014 -
22-3-2013 San Pedro Sula Honduras   2 – 2   Messico Qual. Mondiali 2014 2   65’
26-3-2013 Città del Messico Messico   0 – 0   Stati Uniti Qual. Mondiali 2014 -
31-5-2013 Houston Messico   2 – 2   Nigeria Amichevole 2   73’
4-6-2013 Kingston Giamaica   0 – 1   Messico Qual. Mondiali 2014 -   85’
7-6-2013 Panama Panama   0 – 0   Messico Qual. Mondiali 2014 -   80’
11-6-2013 Città del Messico Messico   0 – 0   Costa Rica Qual. Mondiali 2014 -   31’
16-6-2013 Rio de Janeiro Messico   1 – 2   Italia Conf. Cup 2013 - 1º turno 1
19-6-2013 Fortaleza Brasile   2 – 0   Messico Conf. Cup 2013 - 1º Turno -
22-6-2013 Belo Horizonte Giappone   1 – 2   Messico Conf. Cup 2013 - 1º turno 2
6-9-2013 Città del Messico Messico   1 – 2   Honduras Qual. Mondiali 2014 -   68’
10-9-2013 Columbus Stati Uniti   2 – 0   Messico Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Città del Messico Messico   2 – 1   Panama Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 San José Costa Rica   2 – 1   Messico Qual. Mondiali 2014 -   57’   60’
5-3-2014 Città del Messico Messico   0 – 0   Nigeria Amichevole -   46’
28-5-2014 Città del Messico Messico   3 – 0   Israele Amichevole -   46’
31-5-2014 Arlington Messico   3 – 1   Ecuador Amichevole -   67’
3-6-2014 Chicago Messico   0 – 1   Bosnia ed Erzegovina Amichevole -   81’
6-6-2014 Foxborough Messico   0 – 1   Portogallo Amichevole -   58’
13-6-2014 Natal Messico   1 – 0   Camerun Mondiali 2014 - 1º turno -   73’
17-6-2014 Fortaleza Brasile   0 – 0   Messico Mondiali 2014 - 1º turno -   74’
23-6-2014 Recife Croazia   1 – 3   Messico Mondiali 2014 - 1º turno 1   62’
29-6-2014 Fortaleza Paesi Bassi   2 – 1   Messico Mondiali 2014 - Ottavi di finale -   75’
9-10-2014 Tuxtla Gutiérrez Messico   2 – 0   Honduras Amichevole 1   78’
12-10-2014 Santiago de Querétaro Messico   1 – 0   Panama Amichevole -   81’
12-11-2014 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 3   Messico Amichevole 1   76’
18-11-2014 Barysaŭ Bielorussia   3 – 2   Messico Amichevole -   80’
28-3-2015 Los Angeles Messico   1 – 0   Ecuador Amichevole 1   83’   90+3’
31-3-2015 Kansas City Messico   1 – 0   Paraguay Amichevole -   59’
27-6-2015 Orlando Messico   2 – 2   Costa Rica Amichevole 1   31’
1-7-2015 Houston Messico   0 – 0   Honduras Amichevole -   41’
8-9-2015 Arlington Argentina   2 – 2   Messico Amichevole 1   77’
10-10-2015 Pasadena Stati Uniti   2 – 3   Messico Amichevole 1   98’
13-11-2015 Città del Messico Messico   3 – 0   El Salvador Qual. Mondiali 2018 -   60’
17-11-2015 San Pedro Sula Honduras   0 – 2   Messico Qual. Mondiali 2018 -   70’
25-3-2016 Vancouver Canada   0 – 3   Messico Qual. Mondiali 2018 1   70’
29-3-2016 Città del Messico Messico   2 – 0   Canada Qual. Mondiali 2018 -   66’
28-5-2016 Atlanta Messico   1 – 0   Paraguay Amichevole -   56’
1-6-2016 San Diego Messico   1 – 0   Cile Amichevole 1   78’
5-6-2016 Glendale Messico   3 – 1   Uruguay Copa América Centenario -   83’
9-6-2016 Pasadena Messico   2 – 0   Giamaica Copa América Centenario 1   77’
27-5-2017 Los Angeles Messico   1 – 2   Croazia Amichevole 1   66’
11-6-2017 Città del Messico Messico   1 – 1   Stati Uniti Qual. Mondiali 2018 -
18-6-2017 Kazan' Portogallo   2 – 2   Messico Conf. Cup 2017 - 1º turno 1
21-6-2017 Mosca Messico   2 – 1   Nuova Zelanda Conf. Cup 2017 - 1º turno -
24-6-2017 Kazan' Messico   2 – 1   Russia Conf. Cup 2017 - 1º turno -
29-6-2017 Soči Germania   4 – 1   Messico Conf. Cup 2017 - Semifinale -
2-7-2017 Mosca Portogallo   2 – 1   Messico Conf. Cup 2017 - Finale 3º posto -   85’
2-9-2017 Città del Messico Messico   1 – 0   Panama Qual. Mondiali 2018 -
7-10-2017 San Luis Potosí Messico   3 – 1   Trinidad e Tobago Qual. Mondiali 2018 1
10-11-2017 Bruxelles Belgio   3 – 3   Messico Amichevole -   51’
29-5-2018 Pasadena Messico   0 – 0   Galles Amichevole -   59’
9-6-2018 Brøndby Danimarca   2 – 0   Messico Amichevole -   60’
17-6-2018 Mosca Germania   0 – 1   Messico Mondiali 2018 - 1º turno -
23-6-2018 Rostov sul Don Corea del Sud   1 – 2   Messico Mondiali 2018 - 1º turno 1
27-6-2018 Ekaterinburg Messico   0 – 3   Svezia Mondiali 2018 - 1º turno -
2-7-2018 Samara Brasile   2 – 0   Messico Mondiali 2018 - Ottavi di finale -   60’
23-3-2019 San Diego Messico   3 – 1   Cile Amichevole -   75’
27-3-2019 Santa Clara Messico   4 – 2   Paraguay Amichevole 1   78’
Totale Presenze (11º posto) 107 Reti (1º posto) 51

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Manchester United: 2010-2011, 2012-2013
Manchester United: 2010, 2011, 2013

Competizioni internazionaliModifica

Real Madrid: 2014

NazionaleModifica

Messico: 2011

IndividualeModifica

2011 (7 gol)

CuriositàModifica

  • Javier Hernandez è un calciatore molto religioso, infatti prima di ogni partita è solito inginocchiarsi e pregare: i giornali tedeschi hanno messo in evidenza la sua religiosità, poiché il Süddeutsche Zeitung ha contato che, in un'intervista di 44 minuti, il giocatore ha fatto riferimento a Dio per ben 23 volte.

NoteModifica

  1. ^ Manchester United, arriva Chicharito, tuttopalermo.net, 8 aprile 2010. URL consultato l'8 luglio 2014.
  2. ^ a b (EN) Reds agree Hernandez deal, manutd.com, 8 aprile 2010. URL consultato l'8 luglio 2014.
  3. ^ (EN) Javier 'Chicarito' Hernandez Leads Mexico at the World Cup, Abc News, 13 giugno 2014. URL consultato il 5 maggio 2015.
  4. ^ a b http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/calcioestero/confederations-cup-pari-tra-portogallo-e-messico_1158551-201702a.shtml
  5. ^ The Mexican player has number 736,268, realmadrid.com, 1º settembre 2014. URL consultato il 2 settembre 2014.
  6. ^ Liga, La Coruña-Real Madrid 2-8, show di Ronaldo, Bale, Chicharito e Rodriguez, gazzetta.it, 20 settembre 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  7. ^ Real Madrid-San Lorenzo 2-0: Ramos e Bale portano i Blancos sul tetto del Mondo, goal.com, 20 dicembre 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  8. ^ Il Real Madrid è campione del mondo, ilpost.it, 21 dicembre 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  9. ^ Il Chicharito elimina l'Atletico Madrid, calciomercato.com, 22 aprile 2015. URL consultato il 27 aprile 2015.
  10. ^ Liga, Celta Vigo-Real Madrid 2-4: Ancelotti resta in scia al Barça, gazzetta.it, 26 aprile 2015. URL consultato il 26 aprile 2015.
  11. ^ Leverkusen-Chicharito, Januzaj al Dortmund: doppio addio allo United, gazzetta.it, 31 agosto 2015. URL consultato il 1º settembre 2015.
  12. ^ Mexico vs. El Salvador Highlights 2011 5-0, soccer-blogger.com, 6 giugno 2011. URL consultato l'8 luglio 2014.
  13. ^ 2011 Gold Cup: Javier Hernandez hat trick lifts Mexico over El Salvador, mlive.com, 6 giugno 2011. URL consultato l'8 luglio 2014.
  14. ^ No distractions for Mexico in rout of Cuba, foxsports.com, 9 giugno 2011. URL consultato l'8 luglio 2014.
  15. ^ Gold Cup, Messico scatenato: 5-0 anche a Cuba e quarti in tasca, calciosudamericano.it, 10 giugno 2011. URL consultato l'8 luglio 2014.
  16. ^ (ES) Convocatoria de la Selección Nacional de México para Copa América Centenario, miseleccion.mx. URL consultato il 18 maggio 2016.
  17. ^ Nei play-off.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN250814285 · LCCN (ENno2012082287 · WorldCat Identities (ENno2012-082287