Apri il menu principale
Jay Novello in Asfalto selvaggio (1960)

Jay Novello, nato Michael Romano (Chicago, 22 agosto 1904North Hollywood, 2 settembre 1982), è stato un attore statunitense.

Ha recitato in oltre 80 film dal 1930 al 1977 ed è apparso in oltre 110 produzioni televisive dal 1951 al 1976.[1]

BiografiaModifica

Jay Novello nacque a Chicago il 22 agosto 1904 da una famiglia di origini italiane. Si specializzò in personaggi dall'accento straniero (interpretò italiani, ma anche greci, tedeschi, giapponesi, latino-americani), avendo frequentato in gioventù comunità di immigrati di varie nazionalità e discendenze etniche. Cominciò a sfruttare questa sua abilità al servizio di varie stazioni radiofoniche della sua zona natia, Chicago, per poi trasferirsi a Hollywood ed esordire sul grande schermo.

Recitò nel 1930, non accreditato, nel serial cinematografico The Jade Box e in televisione nell'episodio The Seance della serie televisiva Lucy ed io, andato in onda il 26 novembre 1951, nel ruolo di Mr. Merriweather. Dopo questi esordi, interpretò una lunga serie di personaggi minori in molte episodi di serie televisive degli anni 50 agli anni 70. Interpretò, tra gli altri, il ruolo di Juan Greco in 5 episodi della serie televisiva Zorro nel 1958, del sindaco Mario Lugatto in 7 episodi della serie Un equipaggio tutto matto nel 1965 e di Tio Dichoso nelle tre parti dell'episodio Lost in Spain della serie Tre nipoti e un maggiordomo nel 1969.

La sua ultima apparizione sul piccolo schermo avvenne nell'episodio Old Is Gold della serie televisiva Chico, andato in onda il 17 dicembre 1976, che lo vede nel ruolo di Mr. Munoz, mentre per il grande schermo l'ultima interpretazione risale al film Il principio del domino: la vita in gioco del 1977 in cui interpreta il capitano Ruiz.

Morì a North Hollywood, in California, il 2 settembre 1982 e fu seppellito al San Fernando Mission Cemetery di Mission Hills.[2]

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

NoteModifica

  1. ^ Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ Find a Grave, op. cit.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN51890130 · ISNI (EN0000 0001 1642 0710 · LCCN (ENno97008549 · BNF (FRcb14038403d (data) · WorldCat Identities (ENno97-008549