Apri il menu principale

Jean-Guy Wallemme

allenatore di calcio e calciatore francese
Jean-Guy Wallemme
Jean-Guy Wallemme - PFC.jpg
Nazionalità Francia Francia
Altezza 186 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
1975-1983 Cousoire
1983 Lens
Squadre di club1
1984-1992 Lens 2 39 (0)
1987-1998 Lens 378 (12)
1998 Coventry City 6 (0)
1999 Sochaux 13 (0)
1999-2001 Saint-Étienne 51 (1)
2000-2001 Saint-Étienne 2 1 (0)
2001-2002 Lens 32 (0)
Carriera da allenatore
2001 Saint-Étienne Gioc.-All.
2002-2004 RC Parigi
2004 Rouen
2004-2005 Renain
2005-2007 Roye
2007-2008 Paris FC
2008-2010 Lens
2011-2012 Rep. del Congo Rep. del Congo
2012 Auxerre
2013 White Star Bruxelles
2014Brussels
2015JS Kabylie
2015-2016ASO Chlef
2016Kénitra
2017-2018Dieppe
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Jean-Guy Wallemme (Maubeuge, 10 agosto 1967) è un allenatore di calcio ed ex calciatore francese, di ruolo difensore, oggi senza squadra.

Indice

BiografiaModifica

Sposatosi con Laurence nell'ottobre del 1994, ha avuto due figli: Thomas (nato nel 1990) e Clara (nata nel 1995).

CarrieraModifica

CalciatoreModifica

Cresciuto nelle giovanili del Lens, entra in prima squadra nel 1987. Rimane al Lens fino al 1998, vincendo una coppa di lega e un titolo francese. Vive una breve esperienza in Premier League prima di fare ritorno in Francia, dove gioca per Sochaux e Saint-Étienne prima di terminare la carriera da dove l'aveva iniziata, nel Lens.

Con i giallo-rossi scende in campo in 410 incontri di Ligue 1, oltre alle 39 presenze collezionate con la squadra riserve. Vanta 6 partite di Coppa UEFA.

AllenatoreModifica

Tra il gennaio e il giugno del 2001 fa un'esperienza da allenatore-giocatore nel Saint-Étienne. In seguito allena Racing Paris, Rouen, Renain, Roye e Paris FC, andando ad allenare il Lens tra il 2008 e il 2010. Nel periodo 2011-2012 allena la Nazionale congolese prima di passare alla guida dell'Auxerre nel 2012, in Ligue 2: dopo dieci partite viene esonerato dall'incarico. Nel 2013 viene chiamato ad allenare il Royal White Star Bruxelles.

PalmarèsModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica