Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Eccidio di Podrute.

Jean-Loup Eychenne (Tolone, 3 aprile 1957Cielo di Podrute, 7 gennaio 1992) è stato un militare francese[1]. Fu ufficiale della Marine nationale francese con il grado di tenente di vascello promosso postumo a quello di capitano di corvetta e insignito del titolo di "Mort pour la France".

Indice

BiografiaModifica

 
portaerei Clemenceau

Entrato in marina nel 1979 come fuciliere era diventato sommozzatore specializzato nelle lotta alle mine, durante la guerra del Golfo aveva prestato servizio a bordo della portaerei Clemenceau.

Eychenne morì nell'eccidio di Podrute (Croazia), venendo abbattuto dal MiG-21 pilotato dall'allora tenente Emir Šišić (oggi maggiore) della Jugoslovensko ratno vazduhoplovstvo (Aeronautica militare federale iugoslava), mentre assieme ai suoi colleghi, stava volando a bordo di un AB-205[2] sui cieli tra Varaždin e Zagabria, estremo nord della Croazia, nei pressi del confine con Slovenia ed Ungheria, impegnati a svolgere missioni per il controllo del cessate il fuoco per conto dell'European Community Monitor Mission (ECMM).

Sull'elicottero abbattuto assieme a lui caddero:

NoteModifica

  1. ^ Copia archiviata, su cubitus.senat.fr. URL consultato l'8 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 30 settembre 2007).
  2. ^ AB-205 M.M.80557
  3. ^ Medaglia d'oro al Valor Militare

BibliografiaModifica

L'Aviazione dell'Esercito Italiano nella Missione Europea di osservazione in Jugoslavia – 1/10/1991 – 30/07/1993', Associazione Nazionale Arma di cavalleria (Regione Veneto), Comando Regione Militare Nord, Provincia e Comune di Padova.

FilmografiaModifica

Sulla vicenda è stato girato un film intitolato: Gli eroi di Podrute, diretto dal regista Mauro Curreri.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie