Apri il menu principale
Cours de droit commercial, 1825 (Milano, Fondazione Mansutti).

Jean-Marie Pardessus (Blois, 1772Vineuil, 1853) è stato un giurista francese.

Come il padre diventa avvocato e si occupa di storia, in particolare del diritto commerciale. Diventa membro del Parlamento francese e ottiene la docenza di diritto commerciale all'Università di Parigi, in seguito anche consigliere di Cassazione e membro dell'Académie des inscriptions et belles-lettres. Nel 1809 pubblica il Traité du contrat et des lettres de change, tradotto poi in italiano due anni dopo. La pubblicazione del Cours de droit commercial lo rende celebre, grazie alla raccolta sistematica e coordinata delle norme sul commercio. Pardessus è anche autore della Collection de lois maritimes antérieures au XVIII siècle, importante raccolta in sei tomi delle leggi marittime dall'antichità al XVIII secolo. Nel Traité de droit commercial maritime, Arthur Desjardins lo definisce «un maestro che parla di diritto con profondità e sobrietà»[1].

Indice

NoteModifica

  1. ^ Cfr. A. Desjardins, Traité de droit commercial maritime", Paris, Durant et Lauriel, 1878-1890, vol. 9, p. 299

BibliografiaModifica

  • Fondazione Mansutti, Quaderni di sicurtà. Documenti di storia dell'assicurazione, a cura di M. Bonomelli, schede bibliografiche di C. Di Battista, note critiche di F. Mansutti. Milano: Electa, 2011, p. 240.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN36986308 · ISNI (EN0000 0000 8076 9565 · SBN IT\ICCU\SBLV\314566 · LCCN (ENn88132694 · GND (DE115847545 · BNF (FRcb12316889d (data) · CERL cnp01074957