Jean Cousin il Giovane

pittore francese

Jean Cousin il Giovane (a volte indicato come Jehan nel vecchio stile invece di Jean) (ca. 15221595) è stato un pittore francese. Nacque a Sens intorno al 1522, figlio del famoso pittore e scultore Jean Cousin il Vecchio (ca. 1490 – ca. 1560) che fu spesso paragonato al suo famoso contemporaneo, Albrecht Dürer. Essendosi formato per diventare un artista sotto suo padre, Jean il Giovane dimostrò altrettanto talento di quest'ultimo, e il loro lavoro è quasi indistinguibile anche per l'esperto.

Figure storiche del Vecchio Testamento, di Jean Cousin il Giovane, Metropolitan Museum of Art
L'ultimo giudizio, di Jean Cousin il Giovane, Louvre

Poco prima della sua morte, Jean il Vecchio pubblicò la sua famosa opera Livre de Perspective ("Libro di prospettiva") nel 1560 in cui annotava che suo figlio avrebbe presto pubblicato un volume di accompagnamento intitolato Livre de Pourtraicture ("Libro di ritrattistica"). Malgrado alcuni resoconti che un'edizione del Livre de Pourtraicture sia stata stampata per la prima volta nel 1571 e di nuovo nel 1589, non sembra esistere nessuna copia. Invece, la più probabile prima stampa dell'opera fu quella nel 1595 a Parigi di David Leclerc, con xilografie incise da Jean Leclerc, subito dopo la morte di Jean il Giovane. Il libro è uno dei più famosi sul tema dell'anatomia artistica e fu stampato più volte fino alla fine del XVII secolo.

FontiModifica

BibliografiaModifica

  • L. Choulant, History and bibliography of anatomic illustration, tradotto e annotato da Frank Mortimer, New York, Hafner, 1962, p. 359.
  • Dictionnaire de biographie francaise, Parigi, Letouzey et Ane, 1933-. Voce per: Cousin, Jehan.
  • R. Mortimer, Harvard College Library Department of Printing and Graphic Arts catalogue of books and manuscripts, Cambridge, Mass., Belknap Press of Harvard Univ. Press, 1964-, French Books, Vol. 1, p. 199.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Historical Anatomies on the Web ("Anatomie storiche sul web"), US National Library of Medicine. Pagine selezionate scansionate dall'opera originale, il suo Livre de pourtraiture (Parigi: Jean Leclerc, p. 160).
Controllo di autoritàVIAF (EN106976378 · ISNI (EN0000 0003 8697 2769 · LCCN (ENn88038889 · GND (DE124880649 · BNF (FRcb14966982m (data) · BNE (ESXX1054092 (data) · CERL cnp00484647 · WorldCat Identities (ENlccn-n88038889