Apri il menu principale

Jean François de Bette

militare e diplomatico belga

Jean François de Bette, III marchese di Lede (Bruxelles, 6 dicembre 1672Madrid, 11 gennaio 1725), è stato un militare e diplomatico belga con cittadinanza spagnola.

BiografiaModifica

Signore del dominio di Lede nelle Fiandre, nacque a Bruxelles. Servì la Corona spagnola come comandante militare per la maggior parte della propria vita, e fu Comandante generale di Aragona e Maiorca. Il 31 marzo 1703 fu nominato cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro. È maggiormente conosciuto per la parte avuta nella guerra della Quadruplice Alleanza, in cui ebbe il comando delle truppe spagnole incaricate della conquista della Sardegna e della Sicilia contro gli austriaci nel 1718–1719. Riuscì vittorioso nella battaglia di Milazzo (1718) e in quella di Francavilla (1719).

La Quadruplice Alleanza fu costituita il 2 agosto 1718 tra l'Impero Austriaco, l'Inghilterra, la Francia e il Ducato di Savoia per contrastare il desiderio spagnolo di controllare nuovamente con la propria flotta il Mediterraneo occidentale e i territori italiani come era avvenuto nei tre secoli precedenti fino al trattato di Utrecht del 1713.

Fu anche viceré di Sicilia durante la breve occupazione spagnola dell'isola.

Nel 1720–1721 guidò la spedizione per liberare Ceuta dall'assedio del sultano Moulay Ismail che ebbe esito positivo. Fu insignito del Grandato di Spagna dal re Filippo V di Spagna nel 1721. Fu inoltre presidente del Consiglio spagnolo di guerra nel 1724. Si spense nel 1725 a Madrid.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN312543706
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie