Jean de Brébeuf

presbitero, missionario e martire francese
San Giovanni de Brébeuf
Brébuef-jesuits04jesuuoft.jpg
 

Gesuita e martire

 
NascitaCondé-sur-Vire, 25 marzo 1593
MorteLago Huron, 16 marzo 1649
Venerato daChiesa cattolica
Beatificazione21 giugno 1925, da papa Pio XI
Canonizzazione29 giugno 1930, da papa Pio XI
Ricorrenza16 marzo e 19 ottobre
AttributiPalma

Jean de Brébeuf (Giovanni de Brébeuf) (Condé-sur-Vire, 25 marzo 1593Lago Huron, 16 marzo 1649) è stato un sacerdote e missionario gesuita francese; è uno degli otto martiri canado-americani proclamati santi da papa Pio XI nel 1930.

BiografiaModifica

Venne ordinato sacerdote a Rouen il 25 marzo 1622.

Nel 1625 si recò in Canada con altri missionari della Compagnia di Gesù.

L'anno seguente si fermò nel territorio degli Uroni, con i quali visse a lungo. A lui è attribuita la canzone Iesous Ahatonnia ("Nasce Gesù"), conosciuta come The Huron Carol ("Canto natalizio degli Uroni"), scritta nella lingua di questo popolo nel 1643.

Morì trucidato da una tribù di Irochesi nel 1649.

È venerato come santo e martire della Chiesa cattolica insieme ai suoi compagni, i cosiddetti Santi martiri canadesi.

La sua commemorazione nel Martirologio romano è il 16 marzo, ma viene anche ricordato assieme agli altri martiri canadesi il 19 ottobre[1].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN76452339 · ISNI (EN0000 0001 0917 6940 · BAV 495/295 · CERL cnp00557379 · LCCN (ENn50044826 · GND (DE119496240 · BNF (FRcb13165022h (data) · J9U (ENHE987007422374205171 (topic) · WorldCat Identities (ENlccn-n50044826